BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

Cinema, Televisione e Media

MARISA LAURITO/ Iva Zanicchi: "Vedrei bene Marisa come mia consuocera: io emiliana, lei napoletana" (Unici)

L’attrice, cantante e conduttrice televisiva Marisa Laurito protagonista della nuova puntata Unici in onda su Rai 2, per ripercorrere la straordinaria carriera di Renzo Arbore.

Marisa Laurito, UniciMarisa Laurito, Unici

IL RAPPORTO D’AMICIZIA CON IVA ZANICCHI

Stasera una nuova puntata della trasmissione Unici incentrata su Renzo Arbore. Un personaggio in grado di essere sempre in anticipo sui tempi proponendo programmi che hanno fatto la storia della televisione tantissimi talenti come Nino Frassica e Marisa Laurito. A proposito di Marisa Laurito, nei prossimi mesi sarà protagonista in giro per l’Italia con un nuovo spettacolo teatrale intitolato Due donne in fuga, al fianco di Iva Zanicchi con cui sembra esserci da sempre un bellissimo rapporto d’amicizia come ha ricordato la stessa Zanicchi nel corso di un’intervista rilasciata a Libero Quotidiano, raccontando come sia nata questa amicizia: “Io e Marisa ci conosciamo da anni. Recentemente mi trovavo negli Stati Uniti a girare un film ad Atlanta con un regista italo-americano. Mi ha domandato: chi vedresti bene nei panni della tua consuocera? Ho pensato a Marisa: io emiliana, lei napoletana. Mi ha sorpreso sul set: è carina, altruista, ho lavorato benissimo. Sono in una fase della vita in cui amo circondarmi da persone amichevoli e positive sul lavoro”.

MARISA LAURITO NELLO SPETTACOLO “DUE DONNE IN FUGA”

Sempre ai microfoni di Libero Quotidiano, Marisa Laurito ha parlato di questo nuovo spettacolo intitolato Due donne in fuga raccontando anche alcuni tratti caratteristici del personaggio interpretato: “Ci incontriamo ai bordi di una strada statale. Io scappo da una famiglia in cui mi sentivo prigioniera. Dico ai miei: 'Lavoro per voi da 30 anni, vi cucino, vi cambio le mutande, sono diventata trasparente, soffoco'. Una casalinga disperata. Una vita di merda che fanno tante donne che si sentono sicure ma anche oppresse. Appena la figlia diventa maggiorenne, Margot scappa, fa l’autostop e incontra Claude. Litighiamo ma diventiamo amiche. Io vado in cerca di una vita di emozioni, avventure, viaggi”.

© Riproduzione Riservata.