BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

Cinema, Televisione e Media

Tutte le donne della mia vita/ Oggi in tv su Rete 4: curiosità sul film con Luca Zingaretti (15 novembre 2017)

Tutte le donne della mia vita, il film in onda su Rete 4 oggi, mercoledì 15 novembre 2017. Nel cast: Luca Zingaretti e Vanessa Incontrada, alla regia Simona Izzo. Il dettaglio.

Il film in seconda serata su Rete 4Il film in seconda serata su Rete 4

Una pellicola di genere commedia che è stata affidata alla regia di Simona Izzo che ha curato anche la sceneggiatura con Graziano Diana e Alexandra La Capria. La produzione del film è stata firmata da Massimo Ferrero e la distribuzione nel nostro Paese è stata gestita dall'azienda Eagle Pictures mentre il montaggio è stato realizzato da Massimo Quaglia con le musiche della colonna sonora che sono state composte da Ennio Morricone e con la scenografia che è stata ideata da Davide Bassan Kohout, i costumi di scena invece sono stati disegnati da Catia Dottori e la direzione della fotografia è stata curata da Blasco Giurato Dreville. La pellicola è stata prodotta in Italia nel 2007 con la durata di 105 minuti circa. Tutte le donne della mia vita è uscito nelle sale cinematografiche italiane nell'aprile del 2007, arrivando ad incassare circa 811 mila euro. Nel cast è presente anche Ricky Tognazzi, marito di Simona Izzo. Il noto attore milanese è anche produttore cinematografico e regista. Figlio d'arte (suo padre era Ugo Tognazzi) tra i tanti film a cui ha preso parte in veste di interprete principale, ricordiamo On Air - Storia di un successo, Il caso Enzo Tortora - Dove eravamo rimasti?, Tutta colpa della musica e Le ombre Rosse. Nel 2016 ha diretto il film per la tv dal titolo Boris Giuliano - Un poliziotto a Palermo. Ad interpretare il personaggio di Monica è invece Vanessa Incontrada, che nel novembre del 2017 sarà protagonista di Scomparsa, serie tv di Rai Uno.

NEL CAST LUCA ZINGARETTI

Tutte le done della mia vita va in onda su Rete 4 oggi, mercoledì 15 novembre 2017, alle ore 23.20. Una pellicola che è stata diretta e sceneggiata da Simona Izzo ma non ha riscosso il successo sperato al botteghino. Nel cast figurano attori del calibro di Luca Zingaretti, Vanessa Incontrada, Michela Cescon, Lisa Gastoni, Rosalinda Celentano, Ricky Tognazzi ed Elena Burika. La regista è tornata recentemente alla ribalta mediatica grazie alla sua partecipazione all'ultima edizione del Grande Fratello Vip. Luca Zingaretti, che nel film veste i panni di Davide Ferrero, è noto al grande pubblico come protagonista della famosa serie tv Rai Il commissario Montalbano. Ma vediamo la trama del film nel dettaglio.

TUTTE LE DONNE DELLA MIA VITA, LA TRAMA DEL FILM

Il protagonista della storia è Davide Ferrero, uno chef di grande successo apprezzato in tutto il mondo. La sua straordinaria abilità in cucina è però controbilanciata da una totale assenza di volontà ad assumersi responsabilità di qualsiasi genere. L'uomo infatti, non desidera avviare un'attività ristorativa in proprio e non riesce a legarsi in modo stabile e duraturo a nessuna donna. Tutte le relazioni che hanno caratterizzato la sua esistenza sono infatti terminate poco dopo. La vita di Davide, però, sta per cambiare. Quando il suo titolare scopre la relazione sentimentale che lega lo chef a sua moglie, Davide viene immediatamente licenziato. Decide così di tornare alle origini rientrando a Stromboli, città in cui è nato. Qui, nel corso di un'immesione subacquea, ha un grave incidente, Davide rimane infatti rinchiuso per diversi minuti all'interno di una camera iperbarica. In quegli istanti ripercorre la sua intera esistenza, ricordando tutte le donne che hanno caratterizzato la sua vita fino a quel momento. Pensa quindi a sua madre Diletta, a Monica (dalla quale ha avuto un figlio e che forse è stata l'unica donna importante della sua vita), a Stefania ed Isabella con le quali intrattiene rapporti singolari e complessi. L'incidente in mare cambierà per sempre Davide che finalmente inizierà ad assumersi le sue responsabilità. Poco dopo aprirà il ristorante che non aveva mai avuto il coraggio di avviare, proprio a Stromboli, in più diventerà un padre amorevole e attento.

© Riproduzione Riservata.