BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

Cinema, Televisione e Media

CRIMINAL MINDS 13/ Anticipazioni dell'8 dicembre 2017: una talpa al notiziario? Un SI "mediatico" per il BAU

Criminal Minds 13, anticipazioni dell'8 dicembre 2017, su Fox Crime. La squadra indaga su una serie di omicidi, ma un tg locale inizia a ricevere diversi scoop dall'SI. 

Criminal Minds 13, in prima Tv assoluta su Fox CrimeCriminal Minds 13, in prima Tv assoluta su Fox Crime

CRIMINAL MINDS 13, ECCO DOVE SIAMO RIMASTI 

Nella prima serata di Fox Crime di oggi, venerdì 8 dicembre 2017, andrà in onda un nuovo episodio di Criminal Minds 13, in prima Tv assoluta. Sarà l'ottavo, dal titolo "Terrore al neon". Prima di scoprire le anticipazioni, ecco dove siamo arrivati la settimana scorsa: una giovane donna si ritrova in una strada sconosciuta in stato confusionale e scopre che qualcuno ha ritagliato parte della pelle del suo volto. Il BAU viene convocato per indagare sul caso, che viene presto ricollegato ad un altro. Anche in questo caso la vittima è una donna, che risulta scomparsa da diversi giorni. Intanto, Alvez (Adam Rodriguez) rivela a Rossi (Joe Mantegna) che il suo ex partner sembra in via di ripresa. Una volta arrivati sul posto, Reid (Matthew Gray Gubler) e JJ (AJ Cook) scoprono dal medico che ha in cura una delle vittime che potrebbe essere stata colpita da un taser. Reid invece crede che sia dovuto ad altro e richiede che vengano effettuati altri esami. Riceve così la conferma che le donne sono state in realtà avvelenate e che si tratta di una neurotossina, una sostanza presente in due diversi tipi di serpenti. Intanto, l'SI rapisce un'infermiera e dopo averla paralizzata grazie ad un serpente, le taglia in due la lingua. Tricia Smoots (Jennifer Shelton) rivela in seguito a Reid e JJ tutto quello che ricorda di quanto le è successo e svela che l'SI ha la lingua biforcuta. Dato che il taglio applicato all'infermiera è netto e deciso, i profiler credono che il serial killer sia abile nel trasformare il corpo ed applicare delle body modifications, forse un tatuatore specializzato in questo tipo di tecnica. Garcia (Kirsten Vagness) individua quindi Ryan Kash (Robert McHalffey), esperto in scarnificazione e divisione di lingue, e che in un primo momento tenta la fuga. Il tatuatore tuttavia ha un alibi, anche se sprovvisto di permesso di soggiorno. Il BAU trova in seguito una connessione fra le vittime, dovute ad un'agente immobiliare che potrebbe essere il reale bersaglio dell'SI, Lara Gutierrez (Michelle Bonilla). Concludono poi che la persona che stanno cercando è in realtà una donna, che secondo Rossi potrebbe essere affetta da misoginia. Grazie a Kash, la squadra scopre che si tratta di Desi Gutierrez (Doris Morgado), che in quel momento ha appena rapito la sorella Tina (Janis Valdez). Scoprono così che Desi è nata quando la madre aveva appena 15 anni e che in passato l'ha accusata di abuso emotivo. La donna rivela infatti alla sorella di essere stata rinchiusa molte volte in un capanno pieno di serpenti solo perché Lara intendeva punirla. Dopo aver rintracciato il suo studio, i profiler cercano di portare alla resa la donna, che riesce invece a fuggire verso l'esterno. Brandisce però il bisturi verso Simmons (Daniel Henney), decisa a farsi uccidere per porre fine alle sue sofferenze. 

ANTICIPAZIONI DELL'8 DICEMBRE 2017, EPISODIO 8 "TERRORE AL NEON"  

I profiler si uniscono a Rossi in Florida, dove ha pubblicizzato il suo ultimo libro. Nella città di Miami sono state uccise tre donne mentre si trovavano al volante della loro auto e le vittime hanno tutte vent'anni. Secondo la squadra, l'SI cerca di ottenere i riflettori puntati su di sé ed una volta arrivati sul posto vengono informati della morte di altre due vittime. Questa volta si tratta di una donna e di un uomo, ma secondo i profiler quest'ultimo è stato ucciso come effetto collaterale. In seguito, un notiziario locale diffonde le fotografie delle vittime e rivela un particolare importante, che secondo il BAU può essere conosciuto solo dall'SI. In seguito, con il proseguire delle indagini, il tg locale continua ad avere una serie di scoop che può rivelare l'identità del serial killer e il motivo che lo porta ad uccidere. Scoprono così che la reporter che si occupa del caso ha delle tendenze narcisistiche e che intende sensazionalizzare l'SI dandogli un soprannome che sia accattivante a livello mediatico. 

© Riproduzione Riservata.