BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

Aldo, Giovanni e Giacomo, Live on stage / Diretta, il saluto di Aldo con "My Way" (Rai2 oggi, 16 febbraio)

Aldo, Giovanni e Giacomo, Live on stage: lo spettacolo dei tre comici in onda su Rai 2 per i 25 anni di carriera, quali sketch rivedremo stasera? (oggi, 16 febbraio 2017)

Aldo, Giovanni e Giacomo (LaPresse) Aldo, Giovanni e Giacomo (LaPresse)

Ad Aldo, Giovanni e Giacomo è il momento dell'ultimo saluto dei tre comici al loro pubblico. Gli attori, infatti, hanno re-indossato i vestiti messi proprio nell'introduzione dello spettacolo, le famose giacche glitter color rosso, oro e argento, per ringraziare e salutare "quello che da 25 anni permettere tutto questo", come dice lo stesso Giovanni, ovvero il pubblico che saluta a sua volta con un mega applauso. Ma anche Aldo vuole salutare "a modo suo", ed ecco quindi che calano le luci, lui si siede e comincia a catare "My Way" mentre Giovanni e Giacomo cercano di fermarlo sia con delle "armi" sia con la collaborazione artistica nei confronti del loro collega. Ma Aldo continua imperterrito a cantare la canzone con la sua orchestra mentre si butta in maniera insista sul pubblico, indentandosi tutte le parole della canzone e improvvisano un suo show. "I love Milano", conclude Aldo. mentre Giovanni e Giacomo scendono in paletta per gettarsi in braccio al pubblico, e Aldo spara parole a caso in inglese.

Ad Aldo, Giovanni e Giacomo arriva il momento di Pdor, figlio di Kmer della tribù di Instar! Colui il quale può leggere nel presente nel passato e anche nel congiuntivo! Colui che era e colui che è e colui che sempre sarà! Ciucia chi e ciucia là! Pdor colui il quale ha inseguito e sconfitto i demoni Sem che ora vagano per il mondo chiedendosi…ma num chi Sem? e ricordatevi che siete al cospetto di Pdor! colui il quale è sceso nelle sacre acque del lago Sfniur! Tra le ninfe Sgniferals! E lì ha assaggiato il mitico cibo degli dei! La piadeina! E ricordatevi ancora una volta che siete al cospetto di Pdor! Colui il quale ha amato le mille dee tra cui la dea berta, la dea dalla gamba aperta! Aldo e Giacomo sono alle prese con le tavole di pietra su cui devono scrivere il volere di Pdor che, dopo il sacrilegio, auguro loro il guadagno con il sudore della fronte, la migrazione verso i popoli del nord, mentre per Giacomino una punizione peggiore: "Partorirai con dolore". Ma arriva anche il dottor Alzheimer con la sua equipe, pronta ad effettuare la sua operazione chirurgica alla pazienza Silvana.

In questa parte conclusiva di Aldo, Giovanni e Giacomo live on stage arriva una circense bravissima, che si arrampica in alto grazie a una corda e continua a fare capriole, movimenti, ondeggiamenti pericolosi quanto spettacolari. Il pubblico in sala applaude. In finale di puntata chi non poteva mancare? Ovviamente lo sketch con Aldo e Giacomo versione primitivi vichinghi a tu per tu con Pdor. Lo spezzone racconta infatti del viaggio di un padre e suo figlio sul monte sacro per venerare Pdor! Tratto dallo spettacolo Te chi el telun. Giacomino chiama l'indovino che risponde "chi è" e allora "cominciamo bene!" pensa Giacomo che, però, purtroppo non ricorda cosa lui abbia detto a proposito di suo padre. I loro sketch non sono stati semplicemente la riproposizione dei loro siparietti comici ma Aldo Giovanni e Giacomo hanno anche aggiunto delle parti di copione nuovo. Padre e figlio sono al cospetto di Pdor che, dopo esser stato disturbato, spunta dalla montagna e risponde ai sue attori.

Ad Aldo, Giovanni e Giacomo live on stage si ricomincia con Silvana Fallini, moglie di Aldo nella vita reale, che presenta nome per nome, con strumenti che suonano e caratteristiche personali, tutti i membri dell'orchestra The Good Fellas. Aldo Baglio, mandato sul palco da Giovanni e Giacomo per "zittire" Silvana, in realtà non adempie al suo compito, anzi si mette a cantare con lei. Ecco che, quindi, devono intervenire Giacomo e Giovanni con una testata, portandola poi in carretto. Ecco finalmente arrivare il momento della lezione al museo di arte moderna. Aldo, mentre Giacomo fa il professore e Giovanni ascolta il suo maestro, non capisce proprio nulla delle sue spiegazioni e, al contrario, distrugge alcune opere d'arte, insieme a Giovanni con la scultura di Fistalloni maestro del destrutturalismo. E poi, naturalmente, anche il mistero dei tagli nella tela e del quadro invisibile, di cui è stata "rubata" la tela per lasciare solo la cornice.

Alla montagna insieme ad Aldo, Giovanni e Giacomo arriva anche una squilibrata e schizofrenica" donna, Silvana Fallini, moglie di Aldo nella vita reale, che sembra avere strani desideri sessuali nei confronti proprio di Aldo che, volendo approfittare della situazione, si butta in tenda con lei. Anche se, in realtà, lei è fuori dalla tenda mentre saltella nel paesaggio e allora Giovanni e Giacomo, resisi conto della presa in gira da parte di Aldo, fanno finta di stare al suo gioco. Terminato questo sketch arrivano subito i tre poliziotti in divisa pronti a rispettare "Passo, tacco, dietrofront, passo, cadenza" di Giovanni. "Distanza", prima cosa. I due poliziotti si mettono al servizio dell'addestramento del capitano Tiger che li mette alla prova per verificare se siano davvero pronti a esercitare la professione. Alla fine lo spezzone si conclude proprio con l'ultima battuta del loro pezzo e viene mandata la pubblicità.

I tre gemelli Aldo, Giovanni e Giacomo alla fine sono nati. Finalmente arriva uno degli sketch più belli, quello degli scalatori Giovanni e Aldo alle prese con la montagna alta. Aldo arriva finalmente a toccare terra ma manca Giaocomino... dov'è? Era attaccato con una fune ma adesso è sparito. Sarà caduto dalla montagna? Ma Giacomino appare felice e contento, dopo aver preso il sentiero. La marmotta, apparsa all'improvviso in montagna, è scappata e Aldo non riesce a vederla. Così come poi anche lo stambecco, che però Giacomo e Giovanni riescono a vedere. Quella è anche la valle dell'eco. Chi vincerà la sfida? Ci si gioca pizza e birra! Anche l'eco non è dalla parte di Aldo: quando lui grida la montagna (in realtà il pubblico) risponde con "Terun". Il pubblico applaude e ride a gran voce, sembra davvero divertirsi molto con questo che è uno dei momenti più belli e memorabili della loro carriera

I TRE FETI NELLA PANCIA DELLA MAMMA - Aldo, Giovanni e Giacomo Live on Stage è il programma che celebra i 25 anni di carriera del trio comico. Introdotti dalla musica dell'orchestra dei Good Fellas, i tre attori sono arrivati sul palco, vestiti con giacche color oro, rosso e argento super appariscenti. "Grazie per essere venuti così numerosi e festeggiare con noi il nostro 25esimo anniversario"! I tre cominciano a prendersi un po' in giro, mettendo in evidenza alcuni dei loro personali "difetti". Si comincia subito con uno degli sketch più famosi: Aldo, Giovanni e Giacomo interpretano i tre "feti" ancora attaccati al cordone ombelicale della loro mamma. I tre si divertono a trovare i loro "futuri nomi" una volta nati. Aldo, Giovanni e Giacomo ridono e immaginano quello che sarà la loro vita fuori dalla pancia della loro mamma, tra professioni e abiti che indosseranno. Giacomo, infatti, fa delle prove di quello che sarà il suo lavoro da "portinaio" di un condominio.

Tornano ancora con il meglio della loro grandissima e lunga carriera il trio più amato di sempre: Aldo, Giovanni e Giacomo. Buon compleanno per i loro 25 anni di attività ai tre attori che porteranno in prima serata su Rai due i loro migliori sketch e i cavalli di battaglia che li hanno resi quelli che sono adesso, passando per momenti di grande successo, film di qualità e qualche défaillance che, purtroppo, nel corso degli anni ha sbavato alcune delle loro performance. Pronti, comunque, a rivivere il meglio di Aldo Baglio, Giovanni Storti e Giacomo Poretti, in una serata celebrativa. Ad affiancarli sul palco ci saranno Silvana Fallini e l’orchestra dei Good Fellas. La regia è invece affidata al grande trasformista Arturo Brachetti che da anni collabora con il trio comico.

La prima serata di Rai Due di oggi, giovedì 16 febbraio 2017, è all’insegna delle risate con “Aldo, Giovanni e Giacomo on stage”. Dalle 21.20 i telespettatori della seconda rete del servizio pubblico potranno vedere per la prima volta lo spettacolo portato a teatro dal trio per festeggiare i 25 anni di carriera. Rivedremo quindi i migliori sketch e i cavalli di battaglia di Aldo Baglio, Giovanni Storti e Giacomo Poretti. Ad affiancarli sul palco ci saranno Silvana Fallini e l’orchestra dei Good Fellas. La regia è invece affidata al grande trasformista Arturo Brachetti che da anni collabora con il trio comico. Vi ricordiamo che oltre a poter vedere “Aldo, Giovanni e Giacomo on stage” sintonizzandovi su Rai Due, potrete seguire lo spettacolo anche in diretta streaming sul sito di Raiplay.it, cliccando qui.

Festeggiano i loro 25 anni di carriera e i loro fans potranno celebrare questo quarto di secolo di carriera insieme a loro rivedendo i loro migliori sketch in “Aldo, Giovanni e Giacomo on stage”, lo spettacolo teatrale con cui il trio ha voluto festeggiare questa importante ricorrenza. Sulla pagina Facebook del trio troviamo il video promo dello show: “Volete festeggiare ancora con noi? Allora seguiteci giovedì 16 febbraio alle 21:20 su Rai Due con ALDO GIOVANNI E GIACOMO - LIVE ON STAGE! Purtroppo non vi garantiamo una fetta di torta…”. La torta di cui si parla è quella per i 25 anni di carriera che ci viene mostrata nel promo: Aldo, Giovanni e Giacomo cantano in coro la canzone di “Buon compleanno” e al momento di tagliare la torta Giovanni tira fuori una spada asserendo con sicurezza “ci penso io”. I suoi compagni però non si tranquillizzano e tutto si trasforma in pochi secondi in un “fuggi fuggi” dai risvolti comici con Aldo che grida il suo celebre “Maria!” usando le braccia di un manichino invece che le sue mani come cassa di risonanza. Clicca qui per vedere il video.

Aldo Giovanni e Giacomo sbarcano sul piccolo schermo di Rai 2, in prima serata, con il loro Live on stage: stasera, giovedì 16 febbraio 2017, la comicità e le risate saranno di casa sulla seconda rete nazionale, e per gli appassionati si tratta di un appuntamento a dir poco imperdibile. I tre comici, che proprio di recente hanno festeggiato il loro 25esimo anniversario di carriera, sono pronti a portare in scena lo stesso spettacolo che, tra Italia e Europa, ha concesso ben 37 repliche, con più di 200 mila telespettatori divisi su 15 città nostrane e 5 estere. Numeri invidiabili, he rendono Aldo, Giovanni e Giacomo - Live on stage ancora più accattivante agli occhi del pubblico. La maggior parte degli sketch che verranno presentanti fanno parte de I Corti, Tel chi el telùn e Anplagghed, ma non saranno gli unici. La serata di Rai 2 si arricchirà anche con la musica, grazie alla presenza dell’orchestra The Good Fellas: anche la scenografia, però, racconterà il suo ad Aldo, Giovanni e Giacomo - Live on stage. Si tratta infatti di un Lunapark immenso che renderà tutto molto simile ad una gigantesca festa di compleanno. Quello dei 25 anni, appunto.

Non sono pochi i numeri e gli sketch che sono rimasti nei cuori dei fans di Aldo, Giovanni e Giacomo: molti di questi verranno riproposti stasera, giovedì 16 febbraio 2017, durante il Live on stage, lo spettacolo dei comici per i 25 anni di carriera. Ricordiamo, per esempio, il mitico Pdor interpretato da Giovanni, che incontra i due viaggiatori (padre e figlio), Aldo e Giacomo (clicca qui per vedere il video, direttamente dall’account YouTube dei tre comici), ma anche i mitici sketch dei gemelli contenuti ne I Corti, con tanto di cordoni ombelicali che penzolavano dal soffitto. Impossibile, infine, non nominare il numero con Giacomo nei panni del controllore e Aldo in quelli del viaggiatore, che viene beccato senza biglietto e che ammette di chiamarsi nientemeno che Ajeje Brazorf (clicca qui per vedere il video). Quali di questi riporteranno in scena stasera in Aldo, Giovanni e Giacomo - Live on stage?

© Riproduzione Riservata.