BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

Il giardino dei semplici / Festeggiato quarant'anni di carriera e uscita nuovo singolo (I migliori anni)

Nel programma di Rai Uno I Migliori anni sarà ospite il gruppo Il giardino dei semplici che ha festeggiato quarant'anni di carriera e che è uscito con un nuovo singolo. 

Carlo Conti Carlo Conti

Nella nuova puntata del 19 maggio de I migliori anni, condotto da Carlo Conti con la partecipazione di Anna Tatangelo, ci saranno come ospiti d'eccezione i membri della famosa band anni '70 Il Giardino dei Semplici. La band è stata una delle più longeve realtà del panorama musicale italiano, vendendo 4 milioni di dischi, partecipando a circa 1.800 concerti e vincendo numerosi premi. Il gruppo coniuga pop e rock unendola alla tradizione melodica. Tra le caratterische più importanti della band si riconosce, sicuramente, il falsetto corale e gli impasti vocali, reinterpretando i diversi stili in modo personale. La band è ancora sulla cresta dell'onda e basta pensare che nel 2013 è uscito il loro undicesimo disco dal nome Argento Vivo, traendone diversi videoclips. Nel 2015 Il Giardino dei semplici ha festeggiato i quarant'anni di carriera con un tour nell'Auditorium Rai di Napoli al quale hanno preso parte nomi prestigiosi. In quell'occasione, è stato lanciato anche il primo libro biografico Quella sera che inventai il tuo nome-1975/2015: 40 anni in musica distribuito da Mondadori.

A I migliori anni del 19 maggio prenderà parte come ospite il gruppo Il Giardino dei Semplici nato nel 1974 per volere di Gianni Averardi insiem ad Andrea Arcella, Gianfranco Caliendo e Luciano Liguori. Il gruppo inizia ad esibirsi allo Shaker Club di Napoli, assumendo come nome temporaneo (Gli) Alti e bassi. A proporre il nome definitivo alla band è il produttore Giancarlo Bigazzi, ispirandosi al museo di Storia Naturale di Napoli. Nel 1975, Il Giardino dei semplici registra il suo primo 45 giri M'innamorati/Una storia. Nel 1976 è la volta del primo tour e nello stesso anno incidono il nuovo singolo Vai/Tamburino col quale partecipano al Festivalbar nel 1976. Questo brano consacra il gruppo come il più amato tra i teenager. Nel 1977 la band partecipa al Festival di Sanremo con Miele, classificandosi al quarto posto e vincendo il premio Telegatto per Tv-Sorrisi e Canzoni. Alla fine degli anni '70 Il giardino dei semplici subisce una svolta new wave, accostandosi alla tradizione napoletana dell'epoca. Tra gli anni '80 e '90 il gruppo pubblica dei successi riarrangiati in chiave semi-elettronica. La band è attiva anche nei primi anni duemila anche se poi ha un periodo di stasi artistica e il nuovo corso inizia nel 2012 quando debuttano i due canali Youtube e Facebook. Nel 2015 hanno festeggiato i quarant'anni dell'attività.

A I migliori anni, sicuramente, Il Giardino dei semplici avrà modo di cantare anche uno dei singoli contenuti nel nuovo album e cioè Dannata idea, vendibile sia sulle piattaforme digitali che in streaming. Il frontman Andrea Arcella ha rilasciato spesso delle interviste in cui ha parlato dei punti di forza della band. Secondo lui, un fattore importante era la semplicità. Ha ammesso di come all'inizio si fossero ispirati ai Beatles e che si approcciarono al mondo della musica con tanti sogni ma senza certezze.

© Riproduzione Riservata.