BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

JASMINE TRINCA/ "Essere Fortunata è stata una grande emozione" (Verissimo, puntata 20 maggio 2017)

La nota attrice italiana Jasmine Trinca è tra gli ospiti che questo pomeriggio si racconteranno nella consueta puntata di Verissimo in onda su Canale 5

Jasmine Trinca da Silvia Toffanin conduce Verissimo Jasmine Trinca da Silvia Toffanin conduce Verissimo

Jasmine Trinka e Stefano Accorsi entrano in studio per la prima volta insieme. È la bella attrice, che ancora porta i capelli biondi come "Fortunata", la protagonista del film della Mazzantini, ad esordire e a raccontare i particolari di questo film in uscita in tutte le sale cinematografiche. "Siamo molto emozionati, è un film scritto da Margareth Mazzantini, ci abbiamo messo tutto, il cuore, la pancia, è stato un film sull'onda delle emozioni. - racconta la Trinka, che aggiunge - È una grandissima fortuna poter raccontare un personaggio così e per questo ringrazio Margareth Mazzantini che è una grande scrittrice di donne. È sempre difficile uscire da un personaggio come questo, che ti segna tanto. Fortunata è un personaggio romantico ma senza alcuna retorica, una donna che non ha tempo per piangersi addosso, un'eroina del quotidiano" conclude.

Jasmine Trinca, insieme a Stefano Accorsi, sarà ospite della puntata di Verissimo in onda oggi pomeriggio su Canale 5. I due sono protagonisti del film “Fortunata”, diretto da Sergio Castellitto, che fa parte anche della selezione ufficiale del Festival di Cannes. L’attrice stamane ha già parlato della pellicola a RadioDue, come testimonia questa foto pubblicata sul profilo Twitter del canale radio. Ovviamente per parlare della pellicola, visto che fa il suo debutto in sala proprio oggi. Ci sono già alcune clip e ve ne proponiamo una in cui Jasmine è protagonista, nei panni di Fortunata, una donna con un matrimonio fallito alle spalle e una figlia, di nome Barbara. Nella scena, come possiamo vedere, la sua non è una vita semplice e anche i rapporti con l’ex non sono facili. Il sogno di Fortunata sarebbe quello di aprire un negozio di parrucchiera. Ce la farà? Clicca qui per guardare la scena del film.

Nella puntata odierna del rotocalco televisivo di Canale 5, Verissimo sarà presenta l’attrice italiana Jasmine Trinca. Una ospite di spessore nel salotto di Silvia Toffanin che proprio quest’oggi è protagonista nei cinema italiani con il film Fortunata. Una pellicola diretta da Sergio Castellitto con la sceneggiatura di Margaret Mazzantini e la partecipazione di Stefano Accorsi, peraltro in concorso in questa edizione 2017 del Festival del Cinema di Cannes. L’attrice prima di partire alla volta della Costa Azzurra, ha dovuto fare i conti con un piccolo problema fisico con una caviglia al quanto in disordine.

A tal proposito scherzando con il giornalista di La Repubblica che l’ha intervistata, ha evidenziato: “Zoppicare a Cannes? No. È che vorrei mettere zeppe vertiginose, indossare un vestito legato, in forma riveduta e ingentilita, a quella che è l'uniforme di Fortunata: minigonna e zeppe, una spilla che riproduce la farfalla tatuaggio che l'accompagna nel film e che dice molto della sua femminilità, della voglia di libertà“.

Nella stessa intervista l’attrice ha voluto parlare del parallelismo con l’indimenticata Anna Magnani per via di una scena del film che ricorda una delle scene che hanno visto protagonista la celebre attrice romana. Sull’argomento Jasmine Trinca ha rivelato: “Sergio voleva trasportare un rapporto madre figlio istintivo e viscerale come quello di Mamma Roma nel mondo moderno, in cui è molto mascherato. Questa madre - come me - è una leonessa che ringhia al leone padre, l'ex marito che pretende la potestà.

Ma questa donna denuncia anche la propria umanità: s'innamora dello psicologo, si fa portare in un mondo di illusione. Forte legame con Fortunata? Sì. È stato un piacere lavorare con Sergio, raccontare una storia che tocca il cuore. Ma come attrice è stato un film difficile. Provo una sensazione strana, riguardandolo. A volte mi vergogno, perché non sono su un tracciato sicuro, su cose che so fare”.

© Riproduzione Riservata.