BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

Homeland 6 / Dar Adal è un terrorista? Tutti contro tutti. Anticipazioni del 26 e 19 giugno

Homeland 6, anticipazioni del 19 giugno 2017, in prima Tv assoluta su Fox Crime. Carrie ritorna a New York per occuparsi di terrorismo. Dar Adal non si fida del nuovo Presidente

Homeland 6, in prima Tv assoluta su Fox Homeland 6, in prima Tv assoluta su Fox

HOMELAND 6, ANTICIPAZIONI DEL 26 GIUGNO

Nel prossimo episodio di Homeland 6, dal titolo originale "", la situazione si complicherà ulteriormente sia per Carrie che per Saul. Dar Adal sta infatti agendo alle spalle di entrambi e sta ottenendo delle prove per incastrare l'ex agente della CIA, dopo averla sorpresa ad incontrare in gran segreto la neo Presidente. Il tutto sempre di nascosto da Saul, di cui sembra non fidarsi affatto. Questa sottotraccia potrebbe tuttavia condurci su una pista sbagliata, dato che anche nella quinta stagione il dito puntato verso Dar Adal ci ha portato a scoprire una cospirazione molto diversa. Peggioramenti anche sul fronte Quinn, che avrà una nuova crisi epilettica. Le sue condizioni di salute lo spingeranno tuttavia a voler visionare il video del suo stesso attacco con il Sarin. Come reagirà di fronte a quell'orrore? Ovviamente Carrie sarà al suo fianco, su sua espressa richiesta. [Aggiornamento a cura di Morgan K. Barraco]

HOMELAND 6, ANTICIPAZIONI DEL 19 GIUGNO

VIDEO PROMO - Homeland 6 riparte oggi su Fox Crime e come sempre le aspettative sono altissime. La serie con Claire Danes che parla di terrorismo internazionale con trame che sembrano più vere della realtà stessa è pronta a tenere col fiato sospeso i suoi appassionati fans per un’altra stagione. Per scoprire che anche quest’anno il livello è all’altezza delle aspettative basta guardare il video promo. Carrie è tornata negli Stati Uniti e lì si occuperà del caso di un ragazzo accusato essere un terrorista. Il giovane musulmano ha girato diversi video in cui se la prende con il governo americano ma ciò basta per fare di lui un terrorista? Carrie non è convinta e indagherà per liberarlo ma secondo l’FBI i suoi sono video che potrebbero convincere altri arrabbiati come lui a colpire. Intanto New York è sotto attacco e lo spettro del terrorismo si diffonderà tra le sue strade. La presidente eletta sta per affrontare l’inaugurazione ma nel frattempo deve vedersela con la CIA, che non vede bene la sua agenda politica per quanto riguarda la politica militare degli Stati Uniti all’estero. Dar Adal non è intende lasciarle distruggere il suo lavoro all’agenzia ed è pronto a tramare anche contro la presidente eletta dagli americani. Nel frattempo Saul verrà mandato in missione per raccogliere prove e scoprire se l’Iraq sta mantenendo fede all’accordo sul nucleare. Carrie avrà un acceso scontro con Dar Adal: cosa mette i due uno contro l’altra? Il grande assente del promo è Quinn, di cui ascoltiamo la voce solo sul finale: cosa gli è accaduto? Lo avevamo lasciato su un letto d’ospedale in bilico tra la vita e la morte dopo l’attentato a Berlino e ora scopriremo se è ancora quello che conoscevamo. Clicca qui per vedere il video promo di Homeland 6. [Aggiornamento a cura della Redazione]

ANTICIPAZIONI PRIMA PUNTATA: LA TRAMA - Ritornata a New York, Carrie inizia a lavorare al fianco di un'organizzazione minore della During. Inizia a difendere infatti i cittadini musulmani presenti in America e vittime di discriminazioni. Il suo primo caso riguarderà Sekou Bah, un ragazzo che gestisce un sito internet e che viene arrestato dall'FBI con l'accusa di terrorismo, per via dei commenti che diffonde sul web. Intanto, Quinn cerca di recuperare parte della propria vita sottoponendosi ad una lunga riabilitazione. L'aver respirato il Sarin gli ha causato infatti una parziale paralisi, ma sembra rifiutare i trattamenti. In seguito, Quinn si lascerà convincere da una prostituta a raggiungere una zona malfamata della città, dove verrà rapinato mentre si trova sotto l'effetto del crack. Per evitare il peggio, Carrie deciderà quindi di prendersi cura in modo diretto dell'ex sicario e gli propone di trasferirsi nell'appartamento al di sotto del proprio. Nel frattempo, Dar Adal inizia a manifestare dei dubbi riguardo alle mosse future di Elizabeth Keane, il nuovo Presidente. Dopo averla informata in una riunione con Saul delle operazioni in corso della CIA, conclude che potrebbe rappresentare un pericolo per l'esistenza dell'agenzia federale. Di nascosto da Saul, Dar Adal incontrerà infine dei generali per decidere come muoversi.  

LA SERIE - Al via nella prima serata della Fox di oggi, lunedì 19 giugno 2017, la serie Tv Homeland 6. La premiere, in prima assoluta e dal titolo "Il Presidente eletto", ci rivelerà che cosa è successo alla protagonista in seguito al cliffhanger precedente. A rivestire i panni dell'ex agente della CIA ritroveremo infatti Claire Danes, che per tante stagioni ha assunto il volto di Carrie. Prima di parlare di ciò che accadrà in questa sesta stagione, passiamo subito alle buone notizie. Homeland è stata rinnovata anche per un settimo ed ottavo capitolo, quindi rimarremo in compagnia di Carrie e dell'Intelligence più intrigata del globo ancora per molto tempo. In questo sesto frammento narrativo, scopriremo che Carrie ha ormai abbandonato la sua vecchia città. L'ex agente inoltre ha lasciato ogni proposito di lavorare per le agenzie federali, preferendo rimediare in parte ai propri sensi di colpa. La ritroviamo infatti a New York alle prese con uno studio legale che difende le vittime del governo americano, in via pro bono. L'America invece è ancora del tutto impegnata sul fronte terrorismo. Carrie potrà quindi dormire sogni tranquilli? Ovviamente la risposta negativa è d'obbligo, soprattutto quando salirà sul trono presidenziale una nuova figura. Homeland 6 è pronto infatti a stravolgere il cast sotto molti punti di vista. Fra i regular troveremo Elizabeth Marvel nei panni della nuova Presidente USA, conosciuta dal punto di vista televisivo per qualche apparizione in Law & Order e per una comparsata in The Good Wife, ma anche nel più accreditato House of Cards. Nello show interpreta infatti Heather Dunbar. Esce invece dal cast in via definitiva Rupert Friend, che abbiamo ammirato nei panni di Peter Quinn. L'attrice che interpreta Mira, Sarita Choudhury, e l'attore che ha interpretato un ruolo centrale nella precedente stagione, Sebastian Koch (Otto During) appariranno invece solo come guest stars. Se Carrie sembra ormai aver trovato il suo porto sicuro nella succursale della Fondazione During, non si può dire lo stesso di Saul (Mandy Patinkin). Dar Adal (F. Murray Abraham) continuerà ad agire alle sue spalle, pensando che la neo Presidente voglia limitare le azioni della CIA. Nella sesta stagione rivedremo inoltre Quinn in forte difficoltà. L'attacco con il Sarin avvenuto nella stagione precedente, non ha lasciato l'ex sicario in ottime condizioni. Fra riabilitazioni e nuovi ostacoli, non potrà che cadere in un vortice di disperazione. Ancora una volta il nostro caro Peter potrà contare sull'aiuto di Carrie, che deciderà di tenerlo d'occhio più da vicino. Assisteremo ad uno scoppio della passione fra i due beniamini dei fan? 

© Riproduzione Riservata.