BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

Cinema, Televisione e Media

Emanuele Fasano/ L'emozione di suonare ''Ti amo'' (Una serata bella per te, Bigazzi)

Emanuele Fasano, il noto musicista partecipa all'evento musicale in onore di Giancarlo Bigazzi in onda questa sera su Rete 4 (Una serata bella per te, Bigazzi, 16 luglio) 

Emanuele FasanoEmanuele Fasano

EMANUELE FASANO, L'EMOZIONE DI SUONARE ''TI AMO'' (UNA SERATA BELLA PER TE, BIGAZZI) - 

A Una serata bella per te, Bigazzi è il momento di vedere Emanuele Fasano. Questo giovanissimo artista ha raggiunto la ribalta solo grazie alla sua bravura grazie a un video che sul web ha spopolato, raggiungendo le quattro milioni di visualizzazioni come ci ha raccontato Alfonso Signorini. Emanuele Fasano si esibirà al pianoforte, suonando la splendida canzone Ti amo di Bigazzi e Umberto Tozzi che quest'ultimo ha già cantato lungo l'arco della serata. Nonostante la giovanissima età Emanuele Fasano dimostra grande personalità e dopo gli applausi parte anche con ''Non amarmi''. Le sue esibizioni sono incredibili anche perchè oltre a una grande tecnica è rapido e molto preciso. Sicuramente è un talento che renderà fama al nostro paese in tutto il mondo in una carriera che si spera possa essere piena per lui di soddisfazioni. (agg. di Matteo Fantozzi)

EMANUELE FASANO, FIGLIO D'ARTE: SUO PADRE COMPONEVA CANZONI (UNA SERATA BELLA PER TE, BIGAZZI) - 

Sono tantissimi gli ospiti attesi per lo straordinario evento musicale organizzato in onore di Giancarlo Bigazzi, il noto paroliere e compositore italiano autore di grandi successi della musica leggera italiana come Montagne Verdi, Gloria, Gente di mare e Non amarmi. Lo spettacolo sarà trasmesso in prima serata da Rete 4, questa sera domenica 16 luglio 2017. Ad esibirsi sul palco ci sarà anche Emanuele Fasano, un musicista giovanissimo scoperto per caso e scritturato a soli 16 anni dalla casa discografica Sugar. Emanuele è figlio d'arte. Suo padre ha infatti composto la canzone interpretata da Fausto Leali che si aggiudicò la vittoria dell'edizione sanremese del 1989. 

LA STORIA DEL CANTANTE: IL PIANOFORTE E IL SUO SUCCESSO - 

La storia di Emanuele è molto particolare ed ha diversi tratti fiabeschi. Trovandosi alla stazione di Milano Centrale ed avendo perso il treno che avrebbe dovuto portarlo a Roma per le vacanze di Natale, il giovane Emanuele decide di ingannare l'attesa sedendosi al pianoforte ed esibendosi in una straordinaria performance che incanta i presenti. Alberto Simone, un noto produttore discografico, lo filma e posta il video in rete che diventa subito virale con tre milioni di visualizzazioni.

Dopo l'incontro con Caterina Caselli, ha poi firmato immediatamente un contratto discografico con la Sugar che gli ha permesso di pubblicare il suo primo EP dal titolo La mia ragazza è il piano. L'album contiene diversi brani come Non so come mai, la melodia suonata nella stazione Centrale di Milano, Il buio dell'anima e Lost in your eyes.

A distanza di poco più di un anno da quel giorno, Emanuele Fasano si è già esibito sui più prestigiosi palchi del mondo. A breve partirà per Londra dove verrà seguito dal produttore Robrto Gasparini. E’ stato anche ospite dell'ultima edizione del Festival di Sanremo condotta da Carlo Conti. Grazie al suo straordinario talento è riuscito ad evitare il primo anno di Conservatorio approdando direttamente al secondo. In realtà, per via della sua grande passione per la composizione, il ragazzo non ha concluso i suoi studi perché stanco di suonare melodie di altri. 

© Riproduzione Riservata.