BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

Cinema, Televisione e Media

La più grande storia mai raccontata/ Il film con Max von Sydow sulla vita di Gesù (oggi, 16 luglio 2017)

La più grande storia mai raccontata, il film in onda su La7 oggi, domenica 16 luglio 2017. Nel cast: Max von Sydow e Charlton Heston, alla regia George Stevens. Il dettaglio della trama.

La più grande storia mai raccontataLa più grande storia mai raccontata

LA PIU' GRANDE STORIA MAI RACCONTATA, IL FILM IN ONDA SU LA7 OGGI, 16 LUGLIO 2017: LA PELLICOLA SULLA VITA DI GESÙ

La più grande storia mai raccontata, è il film che verrà trasmesso su La7 oggi, domenica 16 luglio 2017. La parabola della vita di Gesù viene raccontata attingendo a tutti e quattro i Vangeli, ottenendo una ricostruzione completa nel maggior modo possibile. Basti pensare al lavoro di pre-produzione che ha coinvolto sceneggiatori e produttori di 'La più grande storia mai raccontata', che per due anni hanno lavorato sodo per arrivare alla stesura finale. Tra i film che raccontano la vita di Gesù, 'La più grande storia mai raccontata' rappresenta senz'altro uno dei classici di maggior spessore: un lavoro che ha coinvolto oltre a un gran numero di professionisti anche dei consulenti d'eccezione come addirittura il Pontefice Giovanni XXIII, che fu interpellato dal regista per riuscire ad arrivare ad una ricostruzione il più fedele ed efficace possibile. Ancor prima che iniziassero le riprese, il film era già costato più di due milioni di dollari, tanto che la produzione fu spostata verso la United Artist visto il disappunto della 20th Century Fox per l'esborso preventivo. Con 20 milioni di dollari di investimento alla fine delle riprese, 'La più grande storia mai raccontata' resta il più costoso film della storia del cinema americano dell'epoca, ma ha sicuramente raggiunto l'obiettivo di diventare una fedele rappresentazione della vita di Gesù: su La7 godrà di un nuovo passaggio televisivo dopo i molti già avuti in passato, domenica 16 luglio 2017 alle ore 21.10.

IL CAST

Un film storico del 1965 prodotto negli Stati Uniti e diretto da George Stevens, che ricalca la storia di Gesù Cristo attraverso i quattro Vangeli e che inizia subito dopo la nascita del Messia. Un cast di stelle partecipò alla pellicola, nella tradizione dei kolossal Hollywoodiani degli anni Sessanta, Max von Sydow (il protagonista, Gesù), Charlton Heston (Giovanni il Battista), Claude Rains (Re Erode), Telly Savalas (Ponzio Pilato), David McCallum (Giuda Iscariota), Dorothy McGuire (Vergine Maria), José Ferrer (Erode Antipa), Abraham Sofaer (Giuseppe d'Arimatea), Marian Seldes (Erodiade) e Donald Pleasence (L'Eremita Nero Satana). Una vera e propria parata di stelle. Ma vediamo nel dettaglio la trama del film.

LA TRAMA DEL FILM DIRETTO DA GEORGE STEVENS

Il film inizia a narrare la storia di Gesù Cristo dal momento dell'arrivo dei Re Magi, dopo la nascita del Salvatore a Betlemme. Le prime fasi della vita di Gesù vengono ricostruite con grande perizia, a partire dall'ira funesta del Re Erode il Grande, che decide di uccidere tutti i primigeniti, mentre successivamente Gesù viene battezzato, una volta scampato al pericolo, nel fiume Giordano. C'è un grande fermento politico nello sfondo delle vicende, con la rivolta dei Giudei successiva alla morte di Erode. Vengono raccontate la morte di Giovanni Battista e i primi miracoli di Gesù, a partire dalla resurrezione di Lazzaro. Gesù entra in maniera trionfale a Gerusalemme, e inizia ad essere riconosciuto come il Messia e predica assieme ai suoi Dodici Apostoli.

La situazione però diventa drammatica dopo il tradimento di Giuda Iscariota. Vengono riprodotti con grande intensità il momento della preghiera nel Getsemani, l'arresto e il processo con Ponzio Pilato che rinuncia a porgere a Gesù la sua unica possibilità di salvezza. Dopodiché inizia la passione con il calvario e la crocifissione, la sepoltura e la resurrezione dal sepolcro, con l'annuncio del ritorno in vita agli Apostoli. Non mancano scene cardine come l'Ultima Cena e il dialogo con i ladroni durante la crocifissione, la figura di Gesù Cristo viene ammantata di umanità ma al tempo stesso rappresenta una fotografia solenne di quella che è stata la figura del Messia, con scene di grandissimo impatto visivo.

© Riproduzione Riservata.