BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

Cinema, Televisione e Media

LOREDANA BERTÈ/ L'incredibile incontro con Andy Warhol (Techetechetè)

Tra i protagonisti dell’appuntamento di questa sera della trasmissione Techetechetè in onda su Rai 1 vi è la storica ed amatissima cantante Loredana Bertè.

Loredana Bertè a TechetechetèLoredana Bertè a Techetechetè

UN INCONTRO UNICO NEL SUO GENERE PER LA BERTÈ

Sono tante le avventure, musicali e non, entusiasmanti vissute da Loredana Bertè. Nella vita della famosa cantante, che potremo rivivere questa sera a Techetechetè, c'è anche un sorprendente incontro con Andy Warhol. Lo ha raccontato proprio la Bertè nel corso di un'intervista molto interessante di qualche tempo fa a Rolling Stones Italia. "Ero nel negozio di Fiorucci, sulla 53esima e arrivò Warhol, che all’inizio mi scambiò per una cameriera. Mi chiese un caffè, io mi prestai al gioco e glielo preparai. - poi racconta - Nei giorni successivi, poi, Warhol doveva organizzare una mega festa alla factory e Fiorucci gli suggerì di chiedere a me una mano, perché, oltre che rockstar, da buona italiana avrei anche potuto cucinare per tutti. - e la Bertè conclude - Così feci, e in cambio Warhol mi disegnò la copertina dell’album e girò per me pure il video di Movie! Non l’ha fatto con nessun altro artista italiano, capisci?" (Agg. Anna Montesano)

I SENSI DI COLPA PER LA MORTE DELLA SORELLA MIMI'

Tra i protagonisti della nuova puntata di Techetechetè c'è anche Loredana Bertè. Sarà possibile rivedere i momenti più importanti della carriera della nota cantante, la cui vita è stata ricca di dolori e momenti difficili come la morte della sorella Mia Martini, la sua Mimì. In una recente intervista a Domenica Live ha svelato di avere anche sensi di colpa per la perdita di sua sorella: “Quando uno è troppo brava, tu la distruggi, dicendo che porta male. Mimì non si drogava, si faceva una canna ogni tanto, ma hanno scritto di tutto. L’hanno infamata. Ancora la ricordano male. “Io mi sento un po’ in colpa perché penso che se avessi fatto qualche viaggio di meno e fossi rimasta un po’ più accanto a lei, a parlare con lei, forse sarebbe ancora viva.” (Agg. Anna Montesano)

ANNUNCIATE LE PRIME DATE DEL TOUR ESTIVO DELLA CANTANTE

Loredana Bertè questa sera sarà grande protagonista della consueta puntata della trasmissione Techetechetè in onda su Rai 1. Sarà quindi possibile rivedere alcune delle sue eccezionali performance che hanno fatto la storia della musica come le canzoni Sei bellissima, E la luna bussò, In alto mare, Il mare d’inverno e tanti altre ancora. Intanto la Bertè ha da poco annunciato le prime tappe del suo “Amiche si Summer Tour”, frutto del suo ultimo e fortunato lavoro discografico Amici non ne ho..ma amiche si. In particolare il tour estivo prenderà il via il prossimo 22 luglio da Legnago in provincia di Verona per poi proseguire alla volta del teatro Salieri di Marsciano in provincia di Perugia e quindi il 1 agosto approdare a piazza della Vittoria a Francavilla a Mare in provincia di Chieti. Il tour proseguirà il 6 agosto a Taranto presso il Teatro Villa Peripato e quindi il 9 agosto a Monte San Giovanni Campano in provincia di Frosinone.

LOREDANA BERTÈ: "DA RAGAZZA HA SUBITO UN TENTATIVO DI VIOLENZA SESSUALE" (TECHETECHETÈ) 

Loredana Bertè durante una recente intervista rilasciata nel corso di una puntata della trasmissione Domenica Live, ha parlato di un tentativo di violenza sessuale subito quando era una ragazza. L’amata cantante italiana ha rivelato: “Ricordo che le mie amiche mi incoraggiavano ad avere la mia prima relazione. C’era un ragazzo che si comportava sempre in maniera gentile con me, mi corteggiava regalandomi mazzi di rose. Alla fine mi sono decisa ad uscire con lui. Mi portò in un appartamento fuori Torino ed appena dentro mi strappò i vestiti e mi picchiò, mi sono riuscita a divincolare e sono scappata in strada. Un tassista mi vide tutta insaguinata, mi accompagnò al pronto soccorso. Ho odiato le mie amiche. Non lo potevo neppure dire a mia madre, altrimenti mi avrebbe picchiata anche lei. Dopo, non ho voluto più vedere un uomo per tre/quattro anni”.

© Riproduzione Riservata.