BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

Mietta / Vita privata: dalla storia con Tagliapietra alla nascita del figlio (Techetechetè)

Nella nuova puntata di Techetechetè di questa sera su Rai1, ritroveremo Mietta, cantante e scrittrice. L'artista di Taranto ha ottenuto i primi successi con Vattena Amore 

Mietta nella puntata di oggi a Techetechetè (lapresse) Mietta nella puntata di oggi a Techetechetè (lapresse)

VITA AMOROSA DELLA CANTANTE

Il 23 settembre 2010 Mietta è diventata madre di Francesco Ian, frutto della relazione con l'ex compagno chitarrista Davide Tagliapietra, figlio di Aldo Tagliapietra (ex voce de Le Orme). Davide Tagliapietra ha lavorato negli ultimi dieci anni con alcuni dei maggiori artisti italiani come Elisa, Eros Ramazzotti, Adriano Celentano, Finley, Max Pezzali, Syria, Loredana Errore, Mietta, Giusy Ferreri, Tiziano Ferro e Gianna Nannini. Un chitarrista che ha fatto tanta strada nel suo mondo. Purtroppo la storia tra i due non fu lumghissima ma ad oggi i rapporti sono buoni. Negli anni '90, Mietta è stata invece sentimentalmente legata per un lungo periodo all'attore Brando Giorgi. Daniela è la sorella di Valerio Miglietta che ha partecipato alla terza edizione del talent show The Voice of Italy (agg. Anna Montesano)

LA SICUREZZA CONQUISTATA GRAZIE ALLA MATERNITÀ

Torna l'imperdibile appuntamento con Techetechetè, la trasmissione di Rai Uno in onda poco dopo l'edizione serale del Tg1. Il contenitore dei momenti più indimenticabili della storia della televisione italiana, nella serata di sabato 12 agosto 2017, sarà in parte dedicato a Mietta, una delle cantanti di maggior successo della prima metà degli anni 90. Dopo lo straordinario riscontro di pubblico fama riscosso con brani come Vattene amore, Mietta ha da diversi anni abbandonato il panorama televisivo, limitando la sua presenza mediatica a poche e sporadiche apparizioni in tv. Per quanto riguarda la sua carriera musicale, attoriale e di scrittrice, la cantante pugliese non ha mai smesso di macinare successi. Nel 2013 ha composto ed interpretato la colonna sonora di uno degli ultimi film diretti da Federico Moccia, ovvero Universitari. Nel 2016 ha preso parte al film Ciao Brother, per il quale ha interpretato anche i due brani che compongono la colonna sonora della pellicola. Dal 2015 ha invece intrapreso un percorso molto vicino al mondo del jazz. Ha infatti collaborato con il trio Jazz Manera, insieme hanno dato vita al fortunato “Tango ed altre canzoni tour”. In un'intervista rilasciata a Vanity Fair, Mietta ha parlato del periodo della maternità e di come quest'esperienza abbia cambiato la sua carriera drasticamente, spingendola a distaccarsi dal mondo dello spettacolo per diversi anni. La maternità, per sua stessa ammissione, ha contribuito a renderla più sicura di se stessa, aiutandola ad abbandonare le inutili paure di non piacere e non piacersi. Per Mietta, che in passato a sofferto anche di forti attacchi di panico, la maternità ha prodotto una sorta di ritorno all'adolescenza ed alla spensieratezza di quei tempi.

DAI SUCCESSI DI SANREMO ALLA SCRITTURA

Mietta, il cui vero nome è Daniela Miglietta, nasce a Taranto nel settembre del 1969. Oltre che cantante è anche attrice e scrittrice. Diventa nota al grande pubblico nel 89, grazie alla vittoria di San Remo giovani con il brano dal titolo Canzoni, scritto e composto per lei da Amedeo Minghi. Due anni dopo partecipa proprio con Minghi al Festival di Sanremo nella categoria big con il brano Vattene amore. Il singolo riscosse un successo straordinario, vendendo più di 350mila copie e diventando uno dei brani più celebri della storia della musica italiana. Pochi mesi dopo pubblica il suo primo album, che riesce a posi nelle posizionarsi nelle principali hit parade di mezza Europa senza grande fatica. Nel 2017 è stata ospite della trasmissione Domenica In condotta da Pippo Baudo e, nel febbraio dello stesso anno, partecipa a Che tempo che fa, il programma di Rai Tre condotto da Fabio Fazio. In tale occasione ha presentato al pubblico l'uscita del suo ultimo romanzo dal titolo Tra acqua e olio.

© Riproduzione Riservata.