BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

ALBERTO ANGELA/ "Un muro unisce non solo un popolo ma tanti popoli lungo il tempo" (Un, due, tre... Fiorella!)

Alberto Angela a "Un, due, tre... Fiorella!". Il divulgatore scientifico ospite di Raiuno per spiegare anche che ci sono anche muri che non dividono. Le ultime notizie

Alberto Angela a Alberto Angela a "Un, due, tre... Fiorella!"

Alberto Angela fa il suo ingresso sul palco di "Un, due, tre... Fiorella", lo show di RaiUno con Fiorella Mannoia, e esordisce con un bellissimo monologo. Si parla di mura, di come non siano soltanto una cosa negativa. "Un muro unisce non solo un popolo, ma anche tanti popoli lungo il tempo" dichiara Alberto Angela, "ognuno di noi prova un'emozione diversa di fronte ad un muro" precisa ancora il ricercatore e noto personaggio televisivo, che precisa "Senza le mura o i muri oggi non avremmo tanti reperti storici, capolavori [...] le mura possono servire a proteggere, come quelle di una casa, posso proteggere la conoscenza, pensate ad una biblioteca o ad un museo o alla Cappella Sistina" continua Angela. E poi conclude "Non è il muro il nostro nemico, ma l'uso che se ne fa". (Anna Montesano)

COME INDIANA JONES

Alberto Angela, il divulgatore scientifico amatissimo da giovani e non è tra i protagonisti della prima puntata di "Un, due, tre... Fiorella!". Laureato in Scienze naturali a Roma, Angela ha però deciso di lasciare i libri per dedicarsi alla ricerca. "Le ricerche sul campo sono fondamentali. Sono stato in Congo, in Tanzania ero impegnato per una fondazione che collaborava con l'università di Berkley, seguivano gli studi sull'uomo preistorico: sono quelli che avevano scoperto Lucy. - racconta Alberto Angela a Repubblica, che lo definisce un moderno Indiana Jones; poi conclude - Poi ho fatto spedizioni in Oman, Etiopia, Mongolia a cercare scheletri di dinosauri, la mia passione, esperienze emozionanti che ti danno una formazione umana oltre che scientifica". (Anna Montesano)

OSPITE SPECIALE

Alberto Angela,  il divulgatore scientifico più amato d'Italia è tra i protagonisti della prima puntata di "Un, due, tre... Fiorella!". Non sono molte le indiscrezioni sul debutto di Fiorella Mannoia su Raiuno e in particolare sulla partecipazione del paleontologo, scrittore e giornalista italiano, ma qualcuna l'ha rivelata la stessa cantante-conduttrice. Ci sarà infatti un muro, dove gli ospiti potranno scrivere la propria frase. E quale personaggio migliore per spiegarne il significato? «Alcune sono poetiche, ma ci sarà anche una data e un cuore. Chissà perché gli uomini hanno sempre avuto bisogno di lasciare un segno. L'idea è che non ci siano solo muri che dividono. I muri dicono tanto. Alberto Angela lo spiegherà benissimo», ha dichiarato Fiorella Mannoia presentando il suo nuovo progetto televisivo. Alberto Angela avrà dunque un ruolo importante, come del resto lo ha acquisito all'interno della Rai. Stando a quanto riportato dal portale di Marida Caterini, potrebbero dopo il doppio appuntamento con il one woman show della cantante romana, potrebbero andare in onda quattro puntate gestire da Alberto Angela.

ALBERTO ANGELA IL "SUCCESSORE" DI FIORELLA MANNOIA?

Sarà allora Alberto Angela a raccogliere il sabato l'eredità di Fiorella Mannoia? Raiuno starebbe navigando in anche molto agitate, anche per questo non ci sarebbero certezze ufficiali. Pare che ad Alberto Angela siano stati affidati degli eventi culturali che potrebbero ripercorrere alcuni già andati in onda, come "Stanotte a Venezia". Le atmosfere potrebbero essere simili a quelli degli speciali, inoltre pare che debbano essere degli appuntamenti tematici. Per ora siamo nel mare delle indiscrezioni: di certo c'è che Alberto Angela ha già rinnovato il contratto con la Rai. Peraltro pare che ci siano stai degli imprevisti che hanno ritardato le riprese esterne e quindi la messa in onda. L'alternativa ad Alberto Angela, sussurrata nei giorni scorsi nei corridoi di viale Mazzini, è che dopo Fiorella Mannoia potrebbero andare in onda una serie di film in prima serata. Raiuno nelle ultime settimane ha navigato a vista, ora si cerca l'assestamento definitivo.

IL CONTRATTO CON LA RAI

Il contratto di Alberto Angela è stato nelle scorse settimane al centro di un dibattito: rinnova o non rinnova? Resta alla Rai o va via? Si è temuto che il tetto agli stipendi avrebbe spinto il divulgatore scientifico a trasferirsi altrove, ma invece il legame è destinato a non spezzarsi. Come riportato dal Corriere della Sera, ci sarà per Passaggio a Nord Ovest su Raiuno e con Ulisse su Raitre. Verso la fine di agosto a proposito del suo rinnovo Alberto Angela aveva spiegato: «Tutto è in movimento, ne stiamo parlando. Sono qui per una serie di programmi che andranno in onda in autunno, per il resto ci stiamo confrontando». E pare che la fumata bianca ci sia proprio stata, visto che la Rai non vuole proprio saperne di rinunciare ad un personaggio che ha saputo risvegliare la passione per la cultura e l'arte per alcuni italiani, oltre che rendere la televisione anche uno strumento di approfondimento culturale e non il classico contenitore di reality e talent show.

© Riproduzione Riservata.