BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

Dragon - La storia di Bruce Lee/ Le curiosità sul film con Jason Scott Lee (oggi, 16 settembre 2017)

Dragon - La storia di Bruce Lee, il film in onda su Italia 1 oggi, sabato 16 settembre 2017. Nel cast: Jason Scott Lee e Lauren Holly, alla regia Rob Cohen. La trama del film nel dettaglio.

il film biografico nel primo pomeriggio di Italia 1 il film biografico nel primo pomeriggio di Italia 1

Una pellicola caratterizzata dai generi biografico, drammatico, sportivo e sentimentale ed è stata affidata alla regia di Rob Cohen con la sceneggiatura di Robert Clouse e Linda Lee Cadwell. La casa di produzione che ha appoggiato il progetto è la Raffaella de laurentis, il montaggio è stato relaizzato da Peter Amunsdson con gli effetti speciali che sono stati curati da William H. Schirmer e con le musiche della colonna sonora che sono state scritte da Randy Edelman, la scenografia è stata invece ideata da Dayana Lee. La pellicola è nata in USA nel 1993 e la sua durata è di 120 minuti circa. La più grande curiosità sul lungometraggio su Bruce Lee riguarda in realtà il collegamento fra la sua morte e quella del figlio Brandon. Quest'ultimo all'epoca rifiutò categoricamente di interpretare il padre, ma continuò con grande successo a dimostrare le sue abilità nel campo della recitazione. Emblematica la sua interpretazione ne Il Corvo, l'ultimo film che lo ha visto in vita. La sua morte è avvenuta tra l'altro il 31 marzo del 1993, pochi mesi prima che venisse rilasciata la pellicola sull'amato padre. Durante una delle scene finali del lavoro di Rob Cohen viene inquadrata inoltre la vera lapide di Bruce Lee, uno dei pochi particolari reali. Una delle più grandi libertà prese dal regista riguarda infatti l'anno della morte del padre di Bruce Lee, avvenuta nel 1965 e fatta risalire invece nella pellicola a 7 anni più tardi.

NEL CAST JASON SCOTT LEE

Dragon - La storia di Bruce Lee, il film in onda su Italia 1 oggi, sabato 16 settembre 2017 alle ore 13.55. Una pellicola di genere biografica che è stata realizzata grazie alla regia di Rob Cohen ed è stata diffusa nel 1993. La storia dell'attore scomparso Bruce Lee viene approfondita sotto forma di romanzo, analizzando le origini di quella che è diventata una vera e propria leggenda delle arti marziali. Ad interpretare l'icona del Jeet Kune Do sarà l'attore Jason Scott Lee, che nonostante la similitudine del cognome, non è un parente del protagonista. La parte tra l'altro gli è stata affidata in seconda istanza, dato che la prima scelta del regista si era diretta verso il figlio d'arte Brandon Lee, attore di successo ed a sua volta scomparso in modo tragico. Al fianco di Lee ci saranno diversi attori conosciuti sul grande schermo, da Robert Wagner e Nancy Kwan fino a Michael Learned e Lauren Holly oltre che a Michael Cudlitz. Quest'ultimo è stato inoltre fra i personaggi principali della serie tv apocalittica di successo The Walking Dead. Ma vediamo insieme la trama del film nel dettaglio.

DRAGON - LA STORIA DI BRUCE LEE, LA TRAMA DEL FILM

Il film segue la storia di Bruce Lee grazie alla testimonianza rilasciata dalla moglie in seguito alla sua morte e raccolta in Bruce Lee: The Man only I knew, un romanzo pubblicato nel 1975. La storia inizierà fin dalla più tenera età della futura leggenda, da quel rapporto conflittuale con il padre e con le proprie origini, che lo porterà presto negli Stati Uniti per intraprendere la carriera d'attore. I ricordi e gli insegnamenti del genitore non saranno tuttavia gli unici ad accompagnare il giovanissimo Bruce Lee nel suo viaggio, il padre gli aveva raccontato infatti di sognare spesso che un demone lo avrebbe rapito. Anche in previsione di un futuro scontro, decide così di istruire il figlio secondo la disciplina delle arti marziali, un'insegnamento che lo accompagnerà per tutta la sua breve vita. In seguito ad una rissa con uno sconosciuto, Bruce Lee viene costretto dal padre a trasferirsi a San Francisco, dove inizia a studiare filosofia e rinnova le arti marziali grazie allo studio della scherma. Aprirà in seguito una palestra dedicata all'insegnamento del Jeet Kune Do al fianco della fidanzata Linda, nel tentativo di far riconoscere la sua arte dalla federazione internazionale. Non trascorrerà molto tempo prima che Bruce Lee faccia il suo primo incontro con un demone che lo sfiderà in uno scontro senza pari. Una metafora che implica le lotte spirituali del giovane, che si trova a dover confrontarsi con l'odio razziale dei concittadini. La sua relazione con Linda è infatti sulla bocca di tutti proprio per via delle origini svedesi della ragazza. Nonostante questo, avranno presto un figlio, Brandon. Al tempo stesso Bruce avvia con successo anche la carriera d'attore grazie alla conoscenza con Bill Krieger, uno dei maggiori produttori del momento. Sarà l'inizio di un lungo declino, fatto di lusso ed eccessi tali da allontanarlo anche dalla famiglia.

© Riproduzione Riservata.