BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

Cinema, Televisione e Media

FABRIZIO CORONA E SILVIA PROVVEDI A VERISSIMO/ L'ex re dei paparazzi è sotto shock: parla la fidanzata

In questa prima puntata stagionale di Verissimo in onda su Canale 5, Silvia Provvedi fidanzata di Fabrizio Corona interverrà telefonicamente per chiarire alcune importanti questioni.

Fabrizio CoronaFabrizio Corona

L'ex re dei paparazzi è sotto shock: è così che il servizio di Verissimo esordisce sulla questione riguardante Fabrizio Corona. Silvia Toffanin esordisce annunciando di una lettera scritta proprio da Corona per essere letta oggi nel programma da lei condotto. "Non lo facciamo mai ma oggi parliamo di cronaca - dichiara la Toffanin - e in particolare di Fabrizio Corona al quale è stato negato l’affidamento in prova in una comunità in quanto ritenuto ancora un soggetto pericoloso". Silvia Toffanin legge la lettera poi dà la parola alla fidanzata di Fabrizio, Silvia Provvedi, che dichiara in diretta telefonica: "Lui ha iniziato da mercoledì lo sciopero della fame e sono anche preoccupata. Psicologicamente è il solito combattivo però è molto dispiaciuto e abbattuto. Io non ho paura però, pr lui ci sono e ci sarò e non ho alcuna intenzione di lasciarlo. In due le cose si possono affrontare meglio che da soli, anche se non sono giorni facili" conclude la Provvedi. (Anna Montesano)

"FABRIZIO NON È UN DELINQUENTE"

Oggi come lo scorso anno, Silvia Provvedi torna a parlare di Fabrizio Corona che è in carcere. La mora delle Donatella è pronta a supportare il suo fidanzato che sta vivendo momenti determinanti per il suo futuro. In un'intervista rilasciata a Chi qualche tempo fa, Silvia dichiarava: "Se pensassi Fabrizio un delinquente non sarei qui a difenderlo, non sono pazza. - e ancora - Quello di Fabrizio è un reato fiscale. Confiscategli quello che si deve confiscare, io non sono qui a dire che è giusto quello che ha fatto. Io pago le tasse. Ma da lì a parlare di mafia bisogna stare attenti, anche perché io con un mafioso non ci sto, con uno che ricicla il denaro sporco non ci sto e non verrei qui a difenderlo".

IL SUPPORTO DEI FAN

Questo pomeriggio nel salotto di Verissimo non ci sarà spazio soltanto per notizie di gossip, interpreti di prestigio della musica italiani e protagonisti di soap e fiction ma anche per fatti di cronaca. In particolare si parlerà della vicenda giudiziaria che vede impelagato l’ex re dei paparazzi Fabrizio Corona il quale si è visto negare dal giudice del Tribunale di Sorveglianza di Milano, la possibilità di continuare la propria pena in una comunità in quanto ritenuto pericoloso. A seguito di una lettera che Corona ha inviato alla Toffanin in cui preannuncia lo sciopero della fame, interverrà in collegamento telefonico Silvia Provvedì attuale compagna dell’ex paparazzo. In attesa di ascoltare le sue impressioni sulla vicenda, il suo profilo Instagram è stato invaso da messaggi di sostegno a favore di Corona del tipo: “Cosa possiamo fare per Fabrizio? Io sono pronta! Dobbiamo raccogliere firme? L’Italia lo vuole fuori”.

LA DECISIONE DEL GIUDICE

In questa prima puntata della trasmissione di Canale 5, Verissimo, condotta da Silvia Toffanin tra gli ospiti più attesi c’è Silvia Provvedi del duo musicale Le Donatella. Tuttavia il suo sarà un intervento telefonico per chiarire alcune questioni riguardanti l’ex re dei paparazzi, Fabrizio Corona. Corona proprio in questi giorni ha dovuto incassare il parere negativo da parte del giudice del Tribunale di Sorveglianza di Milano, Beatrice Costi, che ha deciso di negare l’affidamento in prova in una comunità allo stesso Corona. Una decisione motivata in ragione di ‘concreti elementi che provano l’attuale pericolosità sociale’ che l’ex fotografo non è stato disposto ad accettare tant’è che ha fatto pervenire alla redazione di Verissimo, un’accorata lettera dove spiega le proprie ragioni rimarcando di essere pronto a tutto pur di riacquistare la propria libertà ed in particolare quella di ritornare a fare il padre.

L’APPOGGIO DI SILVIA PROVVEDI

Silvia Provvedi, non appena è venuta a conoscenza della decisione del giudice che di fatto ha negato la libertà al proprio fidanzato Fabrizio Corona, ha immediatamente manifestato il proprio sostegno all’ex re dei paparazzi pubblicando un post nel quale ha scritto: “Accogli la battaglia e vinci la Battaglia TieniDuroBaby”. Un post che ha raccolto centinaia di commenti da parte degli utenti e decine di migliaia di Mi Piace. Tra l’altro la Provvedi è sempre stata al fianco di Corona, durante tutte le vicende giudiziarie facendogli sentire concretamente il suo appoggio. Nello scorso mese di giugno, infatti, la Provvedi assieme alla sorella gemella, era presente nell’Aula di Tribunale dove è stata emessa la condanna ad un anno di carcere per Corona. Quel giorno, la cantante aveva rilasciato dichiarazioni di forte ottimismo sottolineando la speranza che il proprio fidanzato potesse riassaporare molto presto la libertà: “Spero esca presto dal carcere, oggi è finalmente uscita la verità.. In casi come questi molto delicati l'amore è importante e aiuta”.

LE LETTERA DI FABRIZIO CORONA

Nella lettera che Corona ha inviato dal carcere a Silvia Toffanin, l’ex re dei paparazzi ha sottolineato la propria frustrazione per la decisione del giudice di negarli la libertà, rimarcando di essere pronto a tutto pur di poter tornare a fare il padre partendo dallo sciopero della fame. Ecco alcuni passaggi più significativi del suo accorato appello: “Ora, per i miei principi e per insegnare a mio figlio che bisogna sempre lottare per l’ingiusta libertà negata, gli abusi di potere, le vendette e le vanità personali (che nulla hanno a che vedere con i procedimenti giuridici e la giustizia), sono disposto a sacrificare la mia vita. Sciopererò fino a quando non mi verrà fissata un’udienza nella quale verranno riconosciuti i miei diritti e la libertà che mi spetta,,, Sì io ho sbagliato, ma in passato, e ho già fatto il mio percorso per tornare libero, ma come dice Papa Francesco ‘Quando uno si macchia è difficile smacchiarsi’, specialmente per uno come me che è considerato il male assoluto, che deve essere eliminato per sempre. Basta pregiudizi!!! Voglio tornare a fare il padre. Ne ho assolutamente diritto e mio figlio ha bisogno di me”.

© Riproduzione Riservata.