BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

Cinema, Televisione e Media

I dannati e gli eroi/ Curiosità sul film con Jeffrey Hunter in onda su Iris (oggi, 26 settembre 2017)

I dannati e gli eroi, il film in onda su Iris oggi, martedì 26 settembre 2017. Nel cast: Jeffrey Hunter e Costance Towers, alla regia John Ford. La trama del film nel dettaglio.

il film western in seconda serata su Irisil film western in seconda serata su Iris

Una pellicola di genere western che è stata affidata alla regia di John Ford che si basa su un soggetto e sulla sceneggiatura che sono stati scritti da James Warner Bellah e Willis Goldbeck. Il film è stato prodotto in USA nel 1960 con la durata di 110 minuti circa. Billie Burke è un’attrice americana nata nell'agosto del 1884 a Washington e scomparsa nel 1970 nella sua residenza di Los Angeles in California. Può essere considerata una figlia d’arte in quanto suo padre era un famoso clown che aveva grande fama anche a livello internazionale. Il suo esordio al cinema è avvenuto nel 1916 nella pellicola Peggy diretto dal regista Charles Giblyn e Thomas H. Ince e nello stesso anno venne inserita nel cast del film Gloria’s Romance diretto da Colin Campbell e Walter Edwin. Nel corso della propria carriera la Burke ha recitato in numerosi film tra cui ricordiamo Pranzo alle otto, Solo una notte di John M, Stahl, Splendore di Elliott Nugent, Il mago di Oz diretto da Victor Fleming, Una bionda in paradiso di Roy Del Ruth, Amore provinciale di Leslie Kardos e I segreti di Filadelfia per la regia di Vincent Sherman.

JOHN FORD ALLA REGIA

I dannati e gli eroi, il film in onda su Iris oggi, martedì 26 settembre 2017 alle ore 23.00. Una pellicola di genere western e avventura con il titolo in lingua originale Sergeant Rutledge. Un film di grande fascino realizzato nel 1960 da Patrick Ford e Willis Golbeck con l’attenta regia da parte di un grande esponente di questo genere come John Ford mentre sia la stesura del soggetto che l’adattamento della sceneggiatura sono opera di James Warner Bellah. Le musiche della colonna sonora sono state composte da Howard Jackson, i costumi indossati dagli attori presenti sul set sono stati disegnati e cuciti da Marjorie Best mentre il montaggio è stato eseguito da Jack Murray. Nel cast grandissimi attori come Jeffrey Hunter, Costance Towers e Billie Burke. Ma ecco nel dettaglio la trama del film.

I DANNATI E GLI EROI, LA TRAMA DEL FILM

In un forte posizionato nello sconfinato West per cercare di arginare i pellerossa, sta svolgendo in maniera egregia i propri compiti il tenente di colore Braxton. Lui è un soldato che si è conquistato l’affetto dei commilitoni ed il rispetto dei propri superiore, riuscendo sempre e comunque a fare il proprio dovere senza lasciarsi trasportare da alcun genere di emozioni o debolezze. Tuttavia la sua onorabilità ed il proprio futuro nell’esercito viene messo fortemente in dubbio nel momento in cui viene accusato di essere stato lui a violentare prima ed uccidere poi una donna bianca ospite per un paio di giorni all’interno del forte. Conscio di come la situazione sia abbastanza complicata in ragione del colore della propria pelle e di come ci sarebbero dei presunti indizi a proprio carico, si lasciare prendere dalla paura di essere condannato a morte in un processo sommario e quindi scappa dal forte dirigendosi verso il territorio degli Apache. Un territorio molto pericoloso soprattutto per chi come lui indossa una divisa. Tuttavia durante il periodo di fuga, Braxton si ritrova ad essere testimone suo malgrado di un attacco da parte degli indiani nei confronti di un ranch. Durante l’attacco riesce ad essere d’aiuto alla famiglia che vi abitava traendo in salvo soltanto la figlia del proprietario. Certo di come la sua vita e di quella della stessa donna siano in pericolo per possibili nuovi attacchi da parte degli indiani si vede costretto a ritornare al forte dove ovviamente viene immediatamente arrestato e sottoposto ad un pesante processo. A difenderlo dalle accuse ci sarà un valente tenente di nome Cantrell che saprà reperire le prove giuste per salvare il proprio assistito da una sicura condanna a morte per impiccagione.

© Riproduzione Riservata.