BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

Cinema, Televisione e Media

MARIA DE FILIPPI/ Scontro con Alessandra Celentano ad Amici: "Faccio una proposta e mi dici di stare zitta!"

Maria De Filippi ha esagerato nella sua decisione di punire gli allievi di Amici 17? Le opinioni del web sono contrastanti, tra pareri favorevoli e molti contrari.

La punizione degli allievi di Amici 17La punizione degli allievi di Amici 17

È furiosa Alessandra Celentano nella nuova diretta di Amici di Maria De Filippi e se la prende anche con Maria De Filippi. L'esame di Vittorio Ardovino crea infatti dissapori in studio, visto che la prof di danza vuole la sua eliminazione dalla scuola, Garrison e Gudson no. Maria De Filippi interviene per arrivare ad un accordo, proponendo che il ragazzo vada in sfida con uno dei ballerini da loro precedentemente selezionati per poi essere visionato da una commissione esterna. La Celentano però prende immediatamente parola e si dice per nulla d'accordo con la proposta della De Filippi che dopo cerca di ironizzare: "Io ho fatto una proposta e mi hai detto di stare zitta" ma la Celentano riprende parola e chiarisce "Signora Maria, non mi permetterei mai di zittirla!". (Aggiornamento di Anna Montesano)

Un'accusa a Maria De Filippi

Il provvedimento disciplinare che ha colpito i ragazzi di Amici che sono stati inviati da Maria De Filippi ad aiutare l'Ama a pulire le strade di Roma, ha creato molta discussione sul web. C'è chi trova giusto sensibilizzare i ragazzi in questo senso e chi invece trova che si tratti di un'imposizione non contemplata dal regolamento firmato dai ragazzi. Nello specifico, il settimanale DiPiù ha sentito l'avvocato Biscotti, che ha dichiarato in merito a questa vicenda: "I ragazzi non dovrebbero accettare questa imposizione, ma pur di restare ad Amici non contesteranno questo provvedimento e ubbidiranno alle decisioni prese da Maria De Filippi. - per poi concludere - E questa è una palese dimostrazione di forza del potere contrattuale. Ammesso che sia vero quello che è successo". (Agg. di Anna Montesano)

Una punizione giusta?

Continua a far discutere il provvedimento preso da Maria De Filippi nel corso della puntata di Amici 17 andata in onda lo scorso sabato. La conduttrice ha deciso di punire alcuni allievi della scuola più desiderata d'Italia a causa del comportamento tenuto nel residence in occasione di alcuni festini e contrario al regolamento del talent show (firmato da loro stessi prima dell'inizio dell'avventura): Biondo, Nicolas De Souza, Filippo di Crosta e Vittorio Ardovino sono stati accusati di avere fatto entrate nel residence alcune persone completamente estranee al programma e di essersi divertiti con alcool, schiamazzi notturni e chi più ne ha più ne metta. Un comportamento che non è rimasto privo di conseguenze: i quattro ragazzi accusati di essere stati le menti di questi festini sono stati momentaneamente sospesi da Amici 2018 mentre gli altri sono stati inviati a ripulire le strade di Roma di notte. Un provvedimento che hanno fatto molto discutere nei social network dove il pubblico si è diviso, schierandosi dall'una o dall'altra parte.

Maria De Filippi ha esagerato con la punizione degli allievi di Amici 17?

La decisione di Maria De Filippi di punire gli allievi della scuola di Amici 17 ha causato un gran polverone nei social network. Il messaggio della 'regina di Canale 5' è stato chiaro: i ragazzi rappresentano un esempio per molti altri loro coetanei, motivo per cui non devono approfittare della situazione, commettendo errori imperdonabili. Dello stesso avviso è stata Virginia Raggi, che ha accolto la nuova squadra di netturbini con grande entusiasmo, dicendosi favorevole alla decisione presa dalla De Filippi: "Questa città ha bisogno anche di ragazzi che diano il buon esempio. Siamo certi che sarà un'esperienza molto istruttiva". Favorevoli anche diverse testate giornalistiche quali Libero, che con la giusta dose di ironia si sono dette ben felici di avere altri collaboratori tra le vie della capitale". Ma non tutto il pubblico di Amici ha sostenuto Maria. Al contrario, sono in molti a pensare che la punizione sia stata eccessiva e che per i protagonisti di questa vicenda si sia trattato di una pubblica umiliazione che poteva essere evitata...

© Riproduzione Riservata.