BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

Cinema, Televisione e Media

Rodrigo Alves/ Il Ken Umano in diretta a Pomeriggio 5: "Sono stato 3 ore con le manette"

Dopo l'arresto a Berlino, Rodrigo Alves aka il "Ken Umano" torna a Pomeriggio 5. Lo fa per raccontare i motivi del fermo, dovuto, pare, al suo aspetto fisico.

Rodrigo Alves a Pomeriggio 5Rodrigo Alves a Pomeriggio 5

Dopo la notizia del suo arresto, Barbara D'Urso ha cercato di contattare Rodrigo Alves, ben noto come il Ken Umano. Oggi, nella nuova puntata di Pomeriggio 5, la conduttrice è riuscita ad ottenere un collegamento telefonico con Rodrigo, ormai volto fisso dei suoi programmi. "Ora sono a Londra.- fa sapere Rodrigo in diretta - Ero con una rete televisiva tedesca per girare un servizio. Poi la polizia mi ha fermato per controllare i documenti e guardando i documenti hanno creduto che quello in foto non ero io". Il Ken Umano risponde poi alla curiosità della D'Urso, svelando che "Sono stato 3 ore con le manette". Così Barbara lo invita a Domenica Live, magari con il documento nuovo e lui replica: "Si, la prossima volta che vengo da te porto il passaporto nuovo." (Aggiornamento di Anna Montesano)

PRONTO A SPIEGARE I DETTAGLI IN DIRETTA

Rodrigo Alves è stato arrestato a Berlino. Il "Ken Umano", ospite della casa del Grande Fratello, risulta completamente trasformato dalla chirurgia estetica. Oggi parla della disavventura a Pomeriggio 5, con l'amica e "madrina" Barbara d'Urso. La fama italiana la deve soprattutto a lei: è proprio la Barbarella nazionale a ospitarlo dalle sue parti con una certa frequenza. Il collegamento con Rodrigo è atteso a partire dalla 17.10. Su Canale 5 ripercorre le cause del fermo, dovuto, a quanto pare, a una difformità tra il suo aspetto reale e quello della foto sul passaporto. Nel video circolato sul web, il Ken Umano viene portato via in manette. "Hanno scoperto", spiega Alves, "che non sembro lo stesso nelle foto della carta d'identità. Ora devo andare all'ambasciata per ottenere i documenti, altrimenti non posso tornare a Londra".

LA VITA PRIVATA

Rodrigo Alves ha acquisito una certa popolarità per via del suo aspetto fisico. Sono oltre 160 gli interventi a cui si è sottoposto, tra operazioni (60) e procedure cosmetiche (103). "Solo" 10 gli interventi al naso, a cui segue un'addominoplastica, un trattamento ai capelli e un'operazione alle natiche. Non solo: l'intervento al naso gli è stato quasi fatale. Ancora oggi fatica a respirare, per non parlare della "folle" esperienza di rimozione delle costole. Rodrigo è nato a San Paolo da papà brasiliano e madre inglese. La sua famiglia è emigrata in Brasile negli anni '40, dove ha avviato un'attività agricola di una certa importanza. È anche l'erede di diverse proprietà a Puerto Banus, in Spagna, oltre a essere laureato in Pubbliche relazioni. Il primo intervento chirurgico risale al 2004. In tutto, la sua "Ken obsession" gli è costata mezzo milione di euro

OSPITE DA BARBARA D'URSO

Dopo i dovuti accertamenti, Rodrigo è stato rilasciato. E la d'Urso gli ha prontamente lucrato un'ospitata in esclusiva: "Un abbraccio al mio amico @rodrigoalvesukche", scrive sui social, "ieri ha avuto una piccola disavventura: non è stato riconosciuto ed è stato ammanettato ?????? Oggi ci racconterà tutto in diretta a #pomeriggio5 Un consiglio però: RIFATTI LE FOTO!!!". Qualcuno tra i giornalisti mette in dubbio la veridicità del caso. Si legge sul Corriere: "Durante il suo tour berlinese, il 35enne è stato fermato in strada dai poliziotti tedeschi, che gli hanno chiesto un documento. Come documenta con un video (non si sa quanto inscenato) lo stesso anglo-brasiliano, gli agenti avrebbero notato che la foto sul suo passaporto 'non corrisponde' a com'è Alves in realtà". Che sia tutta una montatura?

© Riproduzione Riservata.