BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

Cinema, Televisione e Media

ANDREA PIAZZOLLA/ Gina Lollobrigida ha in lui un manager fidato? (Domenica in)

Andrea Piazzolla è indirettamente la causa dello scontro fra Gina Lollobrigida e il figlio Milko Skofic. I due si sono fatti battaglia legale per diversi anni

Gina Lollobrigida e Andrea PiazzollaGina Lollobrigida e Andrea Piazzolla

Andrea Piazzolla è indirettamente la causa dello scontro fra Gina Lollobrigida e il figlio Milko Skofic. I due si sono fatti battaglia legale per diversi anni, come accade ancora ora, proprio per via del presunto monopolio da parte del manager 30enne che gestisce il patrimonio della diva. Più volte la Lollo ha sottolineato invece di essere del tutto autonoma nel gestire il suo patrimonio e che Piazzolla interviene solo su sua richiesta, al pari di un assistente fedele. Non è d'accordo invece Javier Rigau, l'imprenditore spagnolo con cui l'attrice si è sposata per procura e al centro di un altro scandalo. Secondo Gina infatti Rigau l'avrebbe rigirata, facendola diventare sua moglie grazie all'aiuto di una complice. Una truffa su cui è d'accordo anche Piazzolla, che di recente ha annunciato che il matrimonio verrà annullato a breve dalla Sacra Rota.

I DUBBI SULLA LOLLO

La Procura di Roma non ha del tutto escluso che Andrea Piazzolla sia riuscito a raggirare in qualche modo Gina Lollobrigida. Tempo fa una perizia ha dimostrato infatti che l'attrice è in grado di intendere e volere, ma anche che la sua mente è facilmente influenzabile. Il freno è stato posto quindi dai pm, dopo un'attenta indagine per circonvenzione d'incapace ai danni del 31enne. Anche per questo, come ricorda Il Messaggero, la pm Eleonora Fini ha ordinato il sequestro della società che gestisce i beni della diva, la Vissi D'Arte, di cui Piazzolla era amministratore unico e con un patrimonio che oltrepassa la soglia dei 3 milioni di euro. Un tesoretto che secondo la Procura sarebbe stato assottigliato in modo significativo dalle scelte di Piazzolla, grazie all'influenza sull'attrice. La Lollobrigida invece è del tutto convinta che il manager sia l'unico di cui possa fidarsi, al contrario di amici e parenti che negli ultimi anni ha allontanato da sé e dalle proprietà. Una scelta che secondo i periti che l'hanno valutata potrebbe essere riconducibile alle suggestioni del manager, che avrebbe intuito come l'attrice non sia in grado di prendere una decisione in modo autonomo e del tutto lucido. 

© Riproduzione Riservata.