BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

Cinema, Televisione e Media

David di Donatello 2018, candidature/ Carlo Conti presenta l'evento: frecciatina a Baglioni? Ecco perché

David di Donatello 2018: 'Ammore e Malavita' dei Manetti Bross fa incetta di candidature per 62esima edizione dei premi più importanti per il cinema italiano.

David di Donatello 2018 su Rai 1 (Web)David di Donatello 2018 su Rai 1 (Web)

Carlo Conti condurrà la nuova edizione dei David di Donatello 2018 che, dopo svariati anni torneranno nuovamente sulla rete ammiraglia di Casa Rai. Il conduttore, intervistato per GogoMagazine, ha parlato anche di Sanremo 2018: "L’ho sempre detto che sarebbe andato forte. Sanremo ha un trend positivo, è una macchina che va fortissimo, ha una forza incredibile. Poi, ovviamente, ogni pilota guida l’automobile col suo stile di guida. Ma Sanremo è un evento che sta bene e lo dimostra quanto gli italiani lo seguano". Successivamente arriva anche la "piccola" critica a Baglioni che durante il suo Festival non l'ha nominato ed anzi, ha preso pure le distanze dalle ospitate di astronauti e sportivi: "Non doveva nominarli. Portare gli astronauti e gli sportivi all’Ariston non l’ho inventato io. È un modo di coniugare il Festival, portando uno spaccato del Paese. Lo hanno fatto anche Baudo, Fazio e Bonolis: portare le eccellenze italiane e non da valorizzare su quel palco per creare l’evento. Ognuno crea l’evento nel suo stile. Baglioni lo ha fatto nel segno della musica", afferma. Dopo aver visto il Festival in stile Baglioni, come saranno i David di Donatello con l’impronta di Conti? Staremo a vedere. (Aggiornamento di Valentina Gambino)

CARLO CONTI: "NON C'ENTRO NIENTE CON IL CINEMA MA..."

Il prossimo 21 marzo, verranno consegnati i David di Donatello 2018. Dopo avervi rese note le nomination a seguire e tutte le informazioni del caso, attualmente bisogna solo attendere l'evento che prenderà il via sulla rete ammiraglia di Casa Rai, nella prima serata condotta da Carlo Conti. Il celebre conduttore, raggiunto da GogoMagazine.it, ha raccontato alcuni particolari di questa nuova esperienza televisiva, specificando anche dei dettagli non da poco. "Il mondo del cinema non dovrà mettersi in gioco, in questa occasione vogliamo fare una celebrazione del cinema, non una festa dove qualcuno deve fare per forza spettacolo. Ci sarà il rigore della premiazione. Poi, nei ringraziamenti, ogni protagonista ci metterà l’emozione del momento". Poi l'artista toscano ha affermato che con il cinema non c'entra niente ma: "c’entro con la televisione. E il 21 marzo sarà un evento televisivo, una premiazione in cui io farò il cerimoniere", ha concluso. (Aggiornamento di Valentina Gambino)

MANETTI BROS, DICHIARAZIONE D'AMORE A NAPOLI

I Manetti Bros hanno fatto il pieno di candidature per la 62esima edizione dei David di Donatello. Sono ben 15 le nominations per il loro film 'Ammore e malavita' tra le quali il miglior film, miglior regia, miglior attrice non protagonista e miglior attore non protagonista, rispettivamente Claudia Gerini e Carlo Buccirosso. Tale pellicola è tallonata da Ferzan Ozpetek ed il suo 'Napoli velata' con 11 nomination. Completano il podio con otto candidature 'La tenerezza' di Gianni Amelio e 'The Place' di Paolo Genovese. 'Ammore e malavita' convince critica e pubblico italiano grazie al suo racconto di una Napoli inedita, dove la poesia e l'amore si uniscono alla miseria e ai problemi della società odierna. La pellicola racconta la storia d'amore tra l'infermiera Fatima e il sicario Ciro, che lavora alle dipendenze di un malavitoso che ha intenzione di trasferirsi ai Caraibi per vivere la sua età avanzata lontano dai problemi con la legge. Ma in uno degli ultimi delitti che vengono assegnati a Ciro qualcosa va storto e Fatima assiste a qualcosa che non avrebbe dovuto vedere. Ecco perché al sicario viene chiesto di uccidere proprio lei...  [Agg. di Dorigo Annalisa]

IL SUCCESSO DI PAOLO GENOVESE

Tra i protagonisti dei David di Donatello 2018 c'è anche Paolo Genovese uno di quelli che hanno dimostrato di avere grandissimo talento, ma che ci hanno messo un po' per farlo comprendere agli altri. Il regista infatti è esploso definitivamente con il film Perfetti Sconosciuti, ma le nomination sono arrivate ovviamente con il suo nuovo film The Place. La pellicola ha riscosso altrettanto successo e non solo per il traino del precedente lavoro che ha dato solo la possibilità al pubblico di guardare anche un altro splendido film. Il premio più interessante è sicuramente quello per la miglior regia che rigaurda in primo piano proprio Paolo Genovese e che lo vedrà confrontarsi con Ferzan Ozpetek, Manetti Bros, Gianni Amelio e Jonas Carpignano. Il film The Place ha ricevuto le nomination ai David di Donatello 2018 anche per ''migliore sceneggiatura non originale'', ''migliore attore protagonista'' a Valerio Mastandrea, ''migliore attrice non protagonista'' a Giulia Lazzarini, ''miglior autore della fotografia'', ''miglior montatore''. (agg. di Matteo Fantozzi)

FICARRA E PICONE SI RIBELLANO

Ficarra e Picone si ribellano ai David di Donatello? Gli attuali conduttori di Striscia la Notizia sono alle prese con il "canna-gate" di Francesco Monte all'Isola dei Famosi. Messi da parte gli spaccati TV, sono anche autori de "L'ora legale" ma per i motivi legati al meccanismo della votazione, non hanno voluto iscrivere al concorso la loro pellicola. Appena uscite le nomination, hanno immediatamente diramato un comunicato stampa ufficiale, "Evviva i David, evviva Santa Rosalia", si legge in maniera ironica a conclusione. Il duo comico inoltre, si augura che il nuovo direttore dell’Accademia, Piera Detassis, riveda il regolamento. Nel frattempo, dopo un paio d'anni di pausa, l'evento cinematografico ritornerà in Rai. La cerimonia verrà trasmessa il prossimo 21 marzo 2018 e verrà condotta nella prima serata della rete ammiraglia di Casa Rai, da Carlo Conti. È stata Piera Detassis, presidente e direttore artistico della Fondazione David di Donatello unitamente a Giuliano Montaldo, presidente onorario ad annunciare questa mattina le cinquine dei candidati al Premio per ciascuna categoria. (Aggiornamento di Valentina Gambino)

GATTA CENERENTOLA, PRIMO CARTONE NOMINATO

Durante la giornata di oggi, sono state annunciate le nomination per quanto riguarda la 62esima edizione dei David Di Donatello, il premio più importante per quanto riguarda il cinema italiano. Sui media, ovviamente, tiene banco l'exploit di Ammore e Malavita, il film dei Manetti Bros. che ha ottenuto ben 15 nomination, ma le candidature annunciate oggi, durante la conferenza stampa di presentazione del galà dei David Di Donatello che andrà in onda su Rai 1, hanno già segnato un primo record. Gatta Cenerentola, il film d'animazione diretto da Alessandro Rak, Ivan Cappiello, Marino Guarnieri e Dario Sansone, infatti, è il primo cartone animato ad aver ricevuto la nomination nella categoria Miglior Film. Gatta Cenerentola, per la cronaca, ha ottenuto altre sei nomination, precisamente nelle categorie Miglior Produttore, Miglior Musicista, Miglior Canzone, Miglior Suono, Migliori Effetti Speciali e il David Giovani. Gatta Cenerentola è un cartone animato che rielabora l'omonima fiaba di Giambattista Basile. (Aggiornamento di Fabio Morasca)

DAVID DI DONATELLO 2018: NAPOLI PROTAGONISTA

“Ammore e Malavita” dei Manetti Bros si piazza tra le maggiori candidature dei David di Donatello 2018 e si colloca a quota 15… mica male! Con 11 candidature troviamo poi “Napoli velata” di Ferzan Ozpetek. Segue “Nico” con 8 a pari merito con “La tenerezza” e “The Place”. Infine “A Ciambra” e “Gatta Cenerentola “si collocano a quota 7. Questi i film che hanno ottenuto più candidature ai prossimi David di Donatello 2018, annunciate oggi a Roma presso la sede di Viale Mazzini. Questa edizione, la 62esima, vedrà quest'anno il ritorno della premiazione in Rai il prossimo 21 marzo. Serena Rossi, ancora una volta "spacca" così come la pellicola da lei interpretata.  “Sono una fan di Flashdance, Dirty Dancing, di tutto il genere musical. Lo guardo al cinema, sono stata a Broadway… E poi c’erano i Manetti con cui avevo già lavorato in Song’e Napule. Il divertimento era assicurato”, ha raccontato ad amica.it, quando con i riccioli in stile Alex i Flashdance ha cantato anche "What a Feeling". “Cinema, teatro, tv, la musica… Vado dove mi portano i progfetti che mi prendono il cuore. Mi piace comunicare le mie passioni. Il mezzo non conta. O meglio, contano tutti allo stesso modo”, aveva poi precisato. (Aggiornamento di Valentina Gambino)

DAVID DI DONATELLO 2018, LE CANDIDATURE

Sono state rese note tutte le candidature della 62esima edizione dei David di Donatello 2018. Tra i film che sono destinati a portare a casa almeno una statuetta c’è sicuramente Ammore e Malavita che ha ottenuto ben 13 candidature. Nomination anche A Ciambra e The Place di Paolo Genovese. Gli oscar del cinema italiano verranno trasmessi su Raiuno il prossimo 21 marzo. Sarà una grande festa per il cinema italiano con Carlo Conti al timone di quello che sarà un vero e proprio show. Ecco le maggiori candidature per i David di Donatello 2018.

MIGLIOR FILM

A Ciambra

Ammore e malavita

Gatta Cenerentola

La tenerezza

Nico, 1988

MIGLIOR REGIA

Jonas Carpignano (A Ciambra)

Manetti Bros. (Ammore e Malavita)

Gianni Amelio (La tenerezza)

Ferzan Ozpetek (Napoli velata)

Paolo Genovese (The Place)

MIGLIORE ATTRICE PROTAGONISTA

Paola Cortellesi (Come un gatto in tangenziale)

Jasmine Trinca (Fortunata)

Valeria Golino (Il colore nascosto delle cose)

Giovanna Mezzogiorno (Napoli velata)

Isabella Ragonese (Sole cuore amore)

MIGLIOR ATTORE PROTAGONISTA

Antonio Albanese (Come un gatto in tangenziale)

Nicola Nocella (Easy – Un viaggio facile facile)

Renato Carpentieri (La tenerezza)

Alessandro Borghi (Napoli velata)

Valerio Mastandrea (The Place)

MIGLIORE ATTRICE NON PROTAGONISTA

Claudia Gerini (Ammore e malavita)

Sonia Bergamasco (Come un gatto in tangenziale)

Micaela Ramazzotti (La tenerezza)

Anna Bonaiuto (Napoli velata)

Giulia Lazzarini (The Place)

MIGLIOR ATTORE NON PROTAGONISTA

Carlo Buccirosso (Ammore e malavita)

Alessandro Borghi (Fortunata)

Elio Germano (La tenerezza)

Peppe Barra (Napoli velata)

Giuliano Montaldo (Tutto quello che vuoi)

MIGLIOR FILM STRANIERO

Dunkirk

L’insulto

La La Land

Loveless

Manchester by the Sea

DAVID DI DONATELLO 2018, LA CONFERENZA STAMOA IN STREAMING

La 62^ edizione dei premi David di Donatello si apre formalmente oggi, mercoledì 14 febbraio 2018, con l'annuncio delle nomination. Nella Sala A di viale Mazzini 14, a Roma, si terrà tra poco la conferenza stampa per le tanto attese candidature. Interveranno Piera Detassis, Presidente e Direttore Artistico Fondazione David di Donatello, Giuliano Montaldo, Presidente Onorario Fondazione David di Donatello, il direttore di Raiuno Angelo Teodoli, la responsabile Rai Movie Cecilia Valmarana e Carlo Conti, che condurrà la cerimonia di consegna dei David di Donatello il 21 marzo, in prima serata su Raiuno. Come annunciato dall'ufficio stampa Rai sui social, la conferenza stampa può essere seguita in diretta streaming video. Potrete dunque assistere in diretta all'annuncio delle candidature per l'edizione 2018 dei premi David di Donatello. Non dovete fare altro che cliccare qui.  (agg. di Silvana Palazzo)

DAVID DI DONATELLO 2018 SU RAI 1 CON CARLO CONTI

La 62esima edizione dei David Di Donatello, il premio più importante per quanto riguarda il cinema italiano, si terrà il prossimo 21 marzo. Dopo due edizioni andate in onda su Sky, la cerimonia dei David di Donatello tornerà ad essere trasmessa dalla Rai. Il galà riguardante la consegna dei premi sarà condotto da Carlo Conti e andrà in onda in prima serata su Rai 1. Domani, mercoledì 14 febbraio 2018, invece, sarà il giorno della conferenza stampa di presentazione dei David Di Donatello durante la quale verranno annunciate ufficialmente le candidature. Durante la conferenza stampa, oltre al conduttore Carlo Conti, interverranno anche Piera Detassis, presidente e direttore artistico Fondazione David di Donatello, Giuliano Montaldo, presidente onorario Fondazione David di Donatello, Angelo Teodoli, il direttore di Rai 1, e Cecilia Valmarana, responsabile di Rai Movie.

DAVID DI DONATELLO 2018: I FILM FAVORITI

Le nomination, quindi, non sono ancora state annunciate ma, andando sul sito ufficiale della manifestazione, è possibile vedere la lunghissima lista di film italiani in lizza per le candidature e, successivamente, per i premi. Tra i film più quotati, possiamo sicuramente citare i seguenti: A Ciambra, film che l'Italia ha selezionato per partecipare all'ultima edizione degli Oscar nella categoria Miglior Film Straniero, Ammore e Malavita, il film rivelazione dei Manetti Bros., Amori che non sanno stare al mondo, Beata ignoranza, Brutti e cattivi, Come un gatto in tangenziale, il film con Paola Cortellesi e Antonio Albanese che ha sbancato i botteghini, Fortunata, Gli sdraiati, Il premio, La verità vi spiego sull'amore, Mamma o papà, anche questo film con la coppia rivelazione Cortellesi - Albanese, Moglie e marito, Non è un paese per giovani, Questione di karma, Rosso Instanbul, la saga di Smetto quando voglio, Sole cuore amore, e The place, il nuovo film di Paolo Genovese con il quale ha quasi bissato il successo di Perfetti sconosciuti.

DAVID DI DONATELLO: LE EDIZIONI ANDATE IN ONDA SU SKY

Come già anticipato, le ultime due edizioni sono andate in onda su Sky. L'edizione 2016 è stata dominata dal film rivelazione E lo chiamavano Jeeg Robot, diretto da Gabriele Mainetti, che ha portato a casa tutti e quattro i premi riguardanti la recitazione (Miglior Attore e Attrice protagonista, Miglior Attore e Attrice non protagonista). Il premio per il Miglior Film è andato a Perfetti sconosciuti mentre il premio per il Miglior Regista è andato a Matteo Garrone per il film Il racconto dei racconti - Tale of tales. Nell'edizione 2017, invece, è stato il film La pazza gioia, diretto da Paolo Virzì, a portarsi a casa buona parte dei premi più prestigiosi: Miglior Film, Miglior Regia e Miglior Attrice Protagonista. Da ricordare, soprattutto l'esilarante discorso di ringraziamento da parte della vincitrice Valeria Bruni Tedeschi. Premiati, anche Valerio Mastandrea, Stefano Accorsi, Antonia Truppo e Enzo Avitabile. Le ultime due edizioni dei David di Donatello sono state condotte da Alessandro Cattelan.

© Riproduzione Riservata.