BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

Cinema, Televisione e Media

Bibi Ballandi è morto/ Il ricordo dei vertici Rai: “Il mondo dello spettacolo perde un faro”

È morto Bibi Ballandi, il grande produttore della tv che seppe rivoluzionare lo spettacolo sul piccolo schermo: il ricordo di Vasco Rossi e degli altri artisti della musica.

Fiorello e Bibi BallandiFiorello e Bibi Ballandi

La scomparsa di Bibi Ballandi ha lasciato un grande vuoto nel mondo dello spettacolo. Tantissimi i messaggi di personaggi del mondo dello spettacolo dedicato al produttore amato da tutti per la sua umanità e professionalità. Anche i vertici Rai hanno ricordato Ballandi: “Con la scomparsa di Bibi Ballandi il mondo dello spettacolo perde un faro, un punto di riferimento semplice, gentile, apprezzato e rispettato da tutti. Nella sua carriera manageriale Ballandi ha attraversato con successo mezzo secolo di storia dello show business italiano fino a diventare l’illuminato imprenditore che ha ideato e prodotto tantissime e indimenticabili trasmissioni che hanno fatto la fortuna della televisione”, hanno scritto in un comunicato ufficiale la presidente della Rai Monica Maggioni e il direttore generale Mario Orfeo. “La sua visione, la sua professionalità, la sua travolgente carica umana mancheranno profondamente a tutti quelli che hanno avuto la possibilità di conoscerlo e di lavorare con lui”, concludono Maggioni e Orfeo. Anche Angelo Teodoli, direttore di Rai 1, ha dedicato al produttore parole piene di stima: “Con Bibi Ballandi se ne va un grande compagno di viaggio di Rai1 e della tv pubblica. Produttore visionario, scopritore di talenti, ideatore di show che hanno fatto la storia - da ‘Stasera pago io’ con Fiorello all’‘Andrea Bocelli Show’ - e programmi di successo quali ‘Ballando con le stelle’, ha sempre proposto una tv di qualità in perfetta sintonia con i valori del servizio pubblico. Oggi perdiamo un caro amico e una personalità di grande spessore dal punto di vista umano e professionale”. Rai 1 dedicherà a Bibi Ballandi uno speciale Techetechetè di 80 minuti domenica 18 febbraio alle 17:05. (agg. Elisa Porcelluzzi)

IL RICORDO DI VASCO ROSSI

Tra i tanti messaggi di cordoglio per la morte di Bibi Ballandi arriva anche quello di Vasco Rossi, che ammette di dovere molto all'impresario musicale con il quale ha collaborato soprattutto nei primi anni della sua carriera. Il rocker scrive infatti una lunga dichiarazione nella sua pagina Facebook ufficiale, dicendo addio a colui che definisce un grande uomo e, soprattutto, un grande amico: " Onore e gloria a Bibi Ballandi, se ne è andato un grande uomo, un grande amico e.. il più grande produttore di spettacolo della storia dell'umanità . Io devo molto a Bibi Ballandi". Vasco prosegue ringraziando colui che lo ha spinto a cominciare l'avventura sul grande palco, fatto che lo ha portato a diventare uno dei più grandi performer di tutti i tempi: "È grazie a lui che sono salito su un palco per la prima volta (in Piazza Maggiore, a Bologna, 1979). È lui che mi ha spinto e incoraggiato a cominciare quell'avventura dal vivo, su un palco, con un gruppo di amici che nel tempo si è trasformato nella straordinaria band di oggi. E sempre grazie a Bibi, all'esperienza che mi ha fatto fare sui palchi di feste di piazza, festival o comizi politici, che ho imparato a stare sul palco e ho cominciato a fare del rock !"

IL CORDOGLIO DEL MONDO DELLA MUSICA

Al cordoglio per la morte di Bibi Ballandi non manca proprio nessuno. Non solo volti noti del piccolo schermo ma anche importanti nomi del panorama musicale italiano ed internazionale. Mika, nel pomeriggio odierno e dopo essere stato raggiunto dalla notizia, è intervenuto sulla sua pagina Twitter per lasciare una traccia di quanto importante sia stata per lui la presenza di Ballandi: "Mi sento fortunato ad aver conosciuto e lavorato con Bibi Ballandi, il suo intuito e la sua esperienza sono stati preziosi per CasaMika. Anche nella malattia faceva sentire la sua forte presenza con garbo ed eleganza", ha scritto. Toccante il ricordo di Jovanotti, che sul medesimo social lo ha menzionato: "Ciao Bibi, grande impresario, produttore, organizzatore, entusiasta e generatore di entusiasmo, amico degli artisti e amico mio. #bibiballandi". Alla lunga lista non manca Paola Turci: "Persona dolce e gentile, grande uomo della tv. Mancherà molto. #bibiballandi". E poi ci sono Fiorella Mannoia - "Buon viaggio Bibi Ballandi" - e i Negramaro: "Ciao Bibi, uomo di straordinarie eleganza e virtù". Un saluto arriva anche da Giorgia, Cristina D'Avena e Gigi D'Alessio. (Aggiornamento di Emanuela Longo)

PANARIELLO E CARLO CONTI LO RICORDANO

Non solo Fiorello e Gianni Morandi. Bibi Ballandi aveva prodotto anche il one-man show di Giorgio Panariello ma anche La bella e la bestia con Lucio Dalla e Sabrina Ferilli e gli spettacoli di capodanno con Carlo Conti. I due amici e colleghi toscani, Pieraccioni e Conti, lo hanno ricordato nella giornata di oggi, entrambi via social e ciascuno con parole cariche di affetto e dolore al tempo stesso. Attraverso la sua pagina Facebook ufficiale, lo showman Giorgio Panariello ha scritto: "Grazie BIBI per aver contribuito a farmi essere quello che sono, per il bene che ci hai voluto e l’amore che hai messo nel tuo lavoro. L’instancabile Ballandi si è preso il meritato riposo e ha raggiunto il suo amico Lucio". Il ricordo, così come accaduto per Morandi, è ovviamente al compianto cantautore Dalla. Arriva puntuale anche il ricordo e l'ultimo saluto di Carlo Conti che, su Instagram, si è limitato a postare una foto del celebre produttore tv con poche parole a seguire: "Ciao grande Bibi, faro e amico". La lista di coloro che in queste ore stanno lasciando i loro saluti al grande Ballandi continua ad aumentare con il passare delle ore, ma non poteva essere altrimenti. (Aggiornamento di Emanuela Longo)

IL SALUTO DI GIANNI MORANDI

Non poteva mancare il messaggio di Gianni Morandi, nel giorno in cui è giunta la triste notizia della morte di Bibi Ballandi. Tra le produzioni dell'imprenditore scomparso a 71 anni, anche il one-man show del celebre cantante, trasmesso da Raiuno. Nelle passate ore, le sue parole si sono unite a quelle dei tanti vip che si sono stretti nel dolore e su Facebook, Morandi ha scritto, allegando un'immagine che lo ritrae proprio insieme al celebre produttore televisivo: "Voglio ricordare Bibi Ballandi con questa foto insieme, di qualche anno fa". Non solo "straordinario produttore e ideatore di eventi televisivi con i migliori artisti italiani e stranieri", ma anche "una brava persona, amato e rispettato da tutti quelli che lo conoscevano". "Bibi, Lucio ed io, tre amici bolognesi che si consideravano come fratelli", ha aggiunto Gianni riferendosi al compianto Dalla. E il cantante non poteva non ricordare una serata di cinque anni fa, quando a Bologna, città di Ballandi, in Piazza Maggiore ci fu un omaggio a Lucio, "voluto così fortemente da Ballandi". Infine, un ultimo commosso saluto: "Ciao Bibi, grazie per tutto quello che mi hai insegnato e donato". (Aggiornamento di Emanuela Longo)

L’OMAGGIO DI SKY ARTE

La morte di Bibi Ballandi oggi ha spiazzato, commosso e fermato gran parte del mondo dello spettacolo italiano, rimasto tristemente scosso dalla notizia della prematura scomparsa del noto produttore tv. Oltre che aver collaborato con alcuni dei più importanti nomi della musica e della tv italiana, Ballandi con la sia Ballandi Arts ha anche collaborato con Sky Arte sin dalla sua nascita (il primo novembre 2012) realizzando importanti ed interessanti produzioni. Per questa ragione, il canale di Sky ha deciso di omaggiare Ballandi proponendo, a partire da domani alle 16:00 e fino a tarda notte una programmazione speciale durante la quale saranno trasmesse le sue principali produzioni con Sky Arte, tra cui Sette Meraviglie, Capolavori Svelati, Contact, Italian Season, Artists in love e il talent show Master of Photography, distribuito in oltre 50 paesi. Titoli grandissimi che ora Sky vuole riproporre per ricordare ed omaggiare a suo modo il grande produttore e imprenditore, alla vigilia dei funerali in programma per il prossimo sabato mattina alle 11 a Baricella, paese della Bassa bolognese, dove era nato. (Aggiornamento di Emanuela Longo)

SABATO MATTINA I FUNERALI

Bibi Ballandi è morto ma la sua lunga malattia lo aveva spinto a lasciare direttive riguardo ai suoi funerali che si terranno sabato mattina, alle 11, a Baricella, vicino la sua Bologna. Come richiesto dal produttore e dalla moglie, a presiedere la messa sarà monsignor Ernesto Vecchi legati da una vecchia amicizia datata 1997 quando hanno lavorato insieme per l’organizzazione del concerto per il congresso eucaristico di Bologna alla presenza di Papa Giovanni Paolo II. Lui stesso, in un'intervista a Repubblica.it, ha spiegato: "Bibi era un uomo dalla fede genuina, che non si vergognava di esternarla, anche tra gli artisti. Ci siamo frequentati spesso da allora, a casa sua ho conosciuto tanti grandi dello spettacolo, come Lucio Dalla, nel 2004 assieme a lui e alla moglie siamo stati in visita a Lourdes. Tre settimane fa sono stato a trovarlo in ospedale a Imola, da uomo religioso mi ha chiesto di dargli i sacramenti e che ci fossi io al funerale, e così sarà”. Sicuramente sabato mattina ai funerli ci sarà una grande parata di star della tv e la stessa televisione si fermerà per piangere una delle sue menti più brillanti, ci sarà anche una diretta tv? Al momento non si è detto niente a riguardo ma sicuramente potrebbe non essere così. (Hedda Hopper)

LE PAROLE DI SIMONA VENTURA

La notizia del giorno è sicuramente quella della morte di Bibi Ballandi. Ha combattuto come un leone ma alla fine la lunga malattia lo ha ucciso e il produttore è scomparso oggi all'età di 71 anni lasciando la famiglia e gli amici addolorati e affranti. Tra loro anche tanti vip a cominciare da Milly Carlucci, che ha avuto la notizia in diretta a Uno Mattina, continuando con Fiorello e finendo ad Antonella Clerici. In queste ore, però, sono tante le persone dello spettacolo che stanno dando il loro ultimo saluto al noto produttore, uno dei più grandi della televisione italiana. A loro si è accodata anche Simona Ventura che, proprio poco fa, su Twitter, ha voluto rendere omaggio all'amico prima che all'imprenditore, scrivendo: "Mi hai insegnato tanto,dalla forza al coraggio,dalla calma all’ironia. Ma non potrò mai scordare le grigliate nel ‘nostro‘ amato Appennino Emiliano.Un abbraccio a Lella e a tutta la famiglia che hai creato.Sei stato e sarai sempre il nostro Leone. Buon viaggio Bibi". Il mondo dello show italiano è in lutto per la perdita di un uomo intelligente, gentile e dalle idee brillanti. Clicca qui per vedere il video del momento. (Hedda Hopper)

LA SCOPERTA DI MILLY CARLUCCI

La morte improvvisa del più grande produttore della tv italiana: Bibi Ballandi scompare così a 71 anni lasciando un vuoto artistico, umano e produttivo difficilmente colmatile. Solo a vedere le primissime ore dopo la terribile notizia con i tantissimi messaggi social che stanno arrivando con preghiere, pensieri e condoglianze alla famiglia, si scopre che il mondo “vip” era grato alla professionalità e umanità di questo produttore della tv, quasi sempre Rai, che ha saputo rivoluzionare più volte il mondo dello spettacolo. Aveva prodotto Celentano, Morandi, Renato Zero, Panariello e ovviamente Fiorello in quella stagione felice del rinnovato varietà del sabato sera Rai. Ma non solo, aveva prodotto qualche Festival di Sanremo e gli speciali per la tv con Antonella Clerici e soprattutto, negli ultimi anni, aveva lanciato l’idea con Milly Carlucci dagli esiti fortunatissimi: Ballando con le Stelle era “cosa sua” e infatti questa mattina quando la bella conduttrice era in diretta a UnoMattina per parlare dell’imminente nuova stagione, quando le è stato comunicato della morte di Bibi ha dovuto fermarsi un attimo per il dolore enorme provato tutto d’un colpo.

IL DOLORE DI FIORELLO

Fiorello era forse il personaggio che più doveva al grande Bibi Ballandi: lo aveva infatti rilanciato in tv dopo i tempi d’oro del Karaoke e dopo il lungo “esilio” dalla televisione italiana nel periodo di grossa difficoltà dello showman più bravo d’Italia. «Questa sera #il rosario della sera su @radiodeejay non andrà in onda. Neanche domani. Bibi Ballandi è volato in cielo. Profondo dolore»: con Stasera pago Io, Fiorello e Bibi Ballandi aveva rilanciato il varietà italiano del sabato sera e soprattutto avevano trovato la formula giusta per intrattenere divertendo e senza sbracare o insultare qualcuno. Fiorello deve tantissimo a Bibi, anche perché dopo quegli anni sulla Rai 1 ha di fatt trovato solo successi tra radio, Sky e ora anche Festival di Sanremo appena finito. Selvaggia Lucarelli ricordando poco fa il grande Bibi ha scritto su Twitter, «Ho conosciuto Bibi Ballandi grazie a Ballando con le stelle. Era un signore, e gli sarò sempre grata»; anche Antonella Clerici ha voluto ricordare quell’amico prima ancora che produttore, «Ciao bibi non dimentichero’ il tuo buonumore,la tua emilianita’ i tuoi saggi proverbi e parole. E i nostri successi con i bambini di tluc, tanti anni che mi guarderai da lassu’ mangiando un piatto di tortellini della Lella».

© Riproduzione Riservata.