BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

Cinema, Televisione e Media

LA PALLOTTOLA SENZA NOME/ Su Rete 4 il film con Audie Murphy (oggi, 18 febbraio 2018)

La pallottola senza nome, il film in onda su Rete Quattro oggi, domenivca 18 febbraio 2018. Nel cast: Audie Murphy, Charles Drake e Joan Evans, alla regia Jack Arnold. Il dettaglio.

Il film western nel pomeriggio di Rete 4Il film western nel pomeriggio di Rete 4

NEL CAST AUDIE MURPHY

Il film La pallottola senza nome va in onda su Rete 4 oggi, domenica 18 febbraio 2018, alle ore 17.15. Una pellicola di genere western con il titolo originale No Name on the Bullet. Si tratta di una pellicola realizzata nell’anno 1959 negli Stati Uniti d’America dalla casa cinematografica della Universal International Pictures, la regia è stata curata da Jack Arnold, il montaggio è stato eseguito da Frank Gross, i costumi di scena sono stati disegnati da Bill Thomas, la scenografia è stata ideata da Alexander Golitzen mentre nel cast sono presenti Audie Murphy, Charles Drake, Joan Evans, Virginia Grey, Warren Steven, R. G. Armostrong e Willis Bouchey.

LA PALLOTTOLA SENZA NOME, LA TRAMA DEL FILM WESTERN

Siamo nel selvaggio west ed in particolare in quella che sembra essere una tranquilla cittadina dove la vita scorre bene tra numerosi impegni di lavoro. Una tranquillità che viene irreparabilmente spezzata dall’arrivo di un pistolero di nome John Grant. Grant ha una aria torbida ed uno sguardo che non promette nulla di buono. Lo sceriffo dietro segnalazioni di alcuni cittadini che temono per la propria incolumità e per i propri affari, decide di affrontarlo per capirne le intenzioni ma non riesce a ricavarne nulla se non la chiara sensazione di essere inferiore in un possibile scontro a fuoco. Poco alla volta Grant si dimostra sempre più minaccioso seminando il panico tra la gente comune e nello specifico nei confronti di quanti sembrano avere qualcosa da nascondere o che quanto meno in passato hanno combinato qualcosa che potesse innescare una vendetta. Infatti, si scopre che Grant sia in realtà un killer assoldato da qualcuno per mettere in essere una tremenda vendetta per un torto subito alcuni anni prima. Con il passare del tempo l’uomo gioca a carte aperte puntando la propria pistola nei confronti di un vecchio giudice ormai costretto a vivere sulla sedia a rotelle. A quanto pare il giudice durante la propria vita non sembra essere stato un esempio di onestà ed integrità morale lasciando che spesso e volentieri i poteri forti e gli interessi economici guidassero le sue valutazioni nel campo della legge. Infatti, Grant è stato assoldato da un uomo che è stato condannato ingiustamente da questo giudice e che ora è in cerca di vendetta. Sarà effettivamente così? Il killer porterà a termine la propria missione nonostante il giudice sia ormai un uomo non in grado di difendersi?

© Riproduzione Riservata.