BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

Cinema, Televisione e Media

FABRIZIO FRIZZI E LA SUA CARLOTTA MANTOVAN/ La rinascita per la moglie e la figlia Stella

Fabrizio Frizzi e la sua Carlotta Mantovan: “Combatto come un leone, grazie a lei sono sereno”. Il noto conduttore de L’Eredità, inseparabile dalla moglie 35enne

Fabrizio Frizzi, conduttore de L'Eredità Fabrizio Frizzi, conduttore de L'Eredità

La rinascita di Fabrizio Frizzi parte dall’amore per la moglie Carlotta Mantovan e per la figlia Stella. Dopo la grande paura, il conduttore ha trovato nelle sue donne la forza di reagire e combattere ogni giorno per la propria vita. Innamorato della giovane consorte e della loro bambina, lentamente, Frizzi sta ritrovando le sue abitudini quotidiane. Dopo aver ripreso il lavoro tornando al timone de L’Eredità, Fabrizio si concede anche delle giornate di relax insieme alle donne della sua vita. Accanto a Carlotta e Stella appare decisamente più sereno e felice. La nascita della piccola Stella ha unito ancora di più Frizzi e la Mantovan che, pur essendo molto più giovane del marito, ha dimostrato una grande forza e un grandissimo amore per la propria famiglia che difende con le unghie e con i denti. Un amore con la a maiuscola, dunque, quella tra Frizzi e Carlotta di cui Stella è il coronamento più bello (aggiornamento di Stella Dibenedetto).

FABRIZIO FRIZZI E LA PATERNITA'

A distanza di cinque mesi dall'ischemia che l'ha colpito in maniera del tutto improvvisa mentre si trovava negli studi Rai, Fabrizio Frizzi appare sereno accanto a sua moglie, Carlotta Mantovan, con la quale è stato paparazzato dal settimanale Diva e Donna mentre si trovava a spasso per le vie della Capitale. In particolare, le immagini catturate dall'occhio indiscreto dei fotografi ritraggono i due coniugi mentre si cambiano tenerezze attraverso le vide della città, il tutto, naturalmente, senza rinunciare allo shopping. Fabrizio Frizzi e Carlotta Mantovan hanno una figlia, la piccola Stella, che cosi come si legge su Il Mattino ha da poco festeggiato il suo quinto anno di età con una cena di famiglia in un noto ristorante di Roma. "Diventare padre in età avanzata è stata una scelta d'amore", queste le parole del noto conduttore nella recente intervista concessa al settimanale Diva e Donna. (Agg. di Fabiola Iuliano)

"COMBATTOCOME UN LEONE, GRAZIE A LEI SONO SERENO"

Fabrizio Frizzi ha rischiato di morire lo scorso 23 ottobre. Il noto conduttore di Rai 1 ha infatti subito un'ischemia, che lo ha messo ko per lungo tempo, obbligandolo a interrompere le registrazioni de L’Eredità. Da qualche settimana a questa parte la sua vita è tornata molto vicina alla normalità, ma la lotta non è ancora finita. «Combatto come un leone – le parole di Frizzi su Diva e Donna, riportate da TgCom24 - con l'entusiasmo e l'energia che ho sempre avuto nell'affrontare le cose della vita». 60 anni compiuti lo scorso 5 febbraio, Frizzi è sposato con Carlotta Mantovan, 25 anni più giovane di lui. E' lei che continua a dargli forza e coraggio, per superare i momenti più duri della vita: «Lotto per continuare a vedere crescere nostra figlia – ha detto il conduttore - avendo una compagna molto più giovane di me so che Stella comunque è in buone mani e questo mi fa sentire meglio rispetto alle preoccupazioni legate alla mia età».

LA LOVE STORY CON CARLOTTA

Fabrizio e Carlotta si sono conosciuti per la prima volta 17 anni fa, in occasione dell’edizione 2001 del concorso Miss Italia, di cui Frizzi era il conduttore. Lei, invece, era una semplice concorrente, e appena vista ha subito fatto breccia nel cuore di quello che sarebbe divenuto il suo futuro marito: «Guarda che bel viso che ha quella ragazza - aveva pensato ai tempi Frizzi - farà televisione». Un amore a prima vista, poi l’anno dopo si sono incontrati nuovamente, ed è quindi iniziata la loro love story. «E' stato amore al primo sguardo – le parole di Carlotta - un amore travolgente». I due sono stati fidanzati a lungo, quindi 12 anni dopo si sono sposati ed è poi nata Stella, la loro figlia, che ora ha quattro anni e mezzo.

© Riproduzione Riservata.