BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

Cinema, Televisione e Media

Maglietta di Luigi Favoloso, la frase sessista/ Grande Fratello 2018: dalla tv al tribunale?

Maglietta di Luigi Favoloso, la frase sessista che gli è costata la squalifica dal Grande Fratello 2018: Selvaggia Lucarelli pronta a portarlo in tribunale.

Cosa c'era scritto sulla maglietta di Favoloso?Cosa c'era scritto sulla maglietta di Favoloso?

Il mistero della frase sessista che è costata la squalifica a Luigi Mario Favoloso è stato svelato. L’ex concorrente del Grande Fratello 2018 sarebbe stato l’autore di una frase contro Selvaggia Lucarelli che è pronta a denunciare l’uomo che, per quattro anni, ha condiviso la propria vita con Nina Moric. La Lucarelli, infatti, ha annunciato provvedimenti e in futuro Luigi Favoloso, dopo essere stato per un mese il protagonista del reality condotto da Barbara D’Urso, potrebbe essere costretto ad affrontare l’argomento in tribunale. Il giudice di Ballando con le stelle non ha alcuna intenzione di tralasciare quanto accaduto e di portare Favoloso nelle sedi opportune. “Il resto sarà argomento di discussione in sedi più opportune con il personaggio in questione”, scrive la Lucarelli nel lungo e durissimo post di sfogo pubblicato su Facebook. Favoloso, da parte sua, dopo un primissimo post pubblicato su Instagram, ha scelto di non tornare sull’argomento. Domenica, però, potrebbe essere ospite della stessa Barbara D’Urso che, tuttavia, potrebbe tralasciare l’argomento “maglietta” non volendo rivelare in diretta il contenuto della frase sessista (aggiornamento di Stella Dibenedetto).

I fans difendono Favoloso

La maglia indossata da Luigi Favoloso nel corso del Grande Fratello 2018 e che ha causato la sua squalifica continua a fare discutere. Tanti gli attacchi ricevuti, sia sui social che in televisione, ma non manca l'appoggio dei followers al compagno di Nina Moric. Nel suo ultimo post su Instagram, insieme alle offese per la sua uscita inelegante, non mancano i messaggi di sostegno: "Luigi per me sei stato il più vero...meritavi di vincere!!!", "Hanno esagerato nel darti addosso soprattutto la cara D'Urso spero tu non vada ospite da lei !", "Che bello leggere tutti si frati francescani scalzi e novelle biancaneve...IPOCRISIA PORTAMI VIA!!!", "Dove starà scritto poi che lui doveva darci buoni esempi ... se vi sentite superiori o avete voglia di far finta di essere mediamente intelligenti , guardate Alberto Angela , invece di scrivere insulti sui social ... che , così facendo , non mi sembrate meglio di lui !". (Aggiornamento di Massimo Balsamo)

Continuano le critiche del pubblico

Non si arrestano le critiche del pubblico per Luigi Favoloso. La "maglia con la scritta sessista" è stata inevitabilmente la goccia che ha fatto traboccare il vaso e che gli ha causato la squalifica dal Grande Fratello 15. Il pubblico si è diviso. Tantissime le critiche - "Hai detto al gf che Mariana aveva fatto la figura della cioccolataia tu invece hai fatto la figura di mer*a, sei veramente l'essere più insulso che ci sia" - ma c'è anche chi si è schierato dalla sua parte. Infatti sui social c'è chi scrive: "Forse nella sua follia il più vero in assoluto al pari di Aida. Ma la nostra società è fatta di tanti moralisti, di ipocriti e poi nella vita privata ed in gruppo son tutti Favoloso"; e ancora "Trovare sempre il marcio, mamma mia...é stato semplicemente se stesso senza recitare una parte, anche un martire in certe circostanze esce di testa!" (Aggiornamento di Anna Montesano)

Maurizio Costanzo dalla parte della D'Urso

Se Selvaggia Lucarelli ha sbottato contro il Grande Fratello 2018 e Barbara D’Urso, Maurizio Costanzo difende la conduttrice del reality che, nell’affrontare in prima serata argomenti scomodi dimostrando grande coraggio. Il marito di Maria De Filippi elogia la D’Urso sulle pagine del settimanale Nuovo nella rubrica a lui affidato. Facendo riferimento alle squalifiche, ultima quella di Luigi Favoloso per la maglietta sessista, Costanzo ha scritto: “Barbara D’Urso ha fatto bene. Chi conduce un programma deve prendere le distanze da certi atteggiamenti di ospiti o concorrenti perché ha la responsabilità di parlare a un pubblico che è composto da giovani. Ci vuole coraggio per dire quello che si pensa e lei, condannando i bulli, ha fatto il suo dovere”, ha spiegato Maurizio Costanzo che condanna il comportamento di alcuni concorrenti del reality approvando, invece, l’atteggiamento della D’Urso che non ha perdonato nulla agli inquilini della casa più spiata d’Italia, da lei scelti (aggiornamento di Stella Dibenedetto).

Selvaggia Lucarelli sbotta

Dopo il "canna-gate" dell'Isola dei Famosi arriva il "suca-gate" del Grande Fratello 2018. Protagonista assoluto Luigi Favoloso che, durante una nottata brava infuriato per la mancanza di sigarette, non si sa per quale motivo ha inveito contro Selvaggia Lucarelli, scrivendo con un rossetto rosso su una maglia bianca: "Selvaggia suca". L'accadimento è stato ripreso da Barbara d'Urso ma durante la diretta del programma non si è mai pronunciato il nome della diretta interessata ma si è comunicata la squalifica del fidanzato di Nina Moric. La penna de IlFattoQuotidiano però, ha giustamente detto la sua sulla spinosa faccenda che ha lasciato l'amaro in bocca a tutti. Con un lungo post Facebook, la blogger si è scagliata contro Favoloso: “Qualche giorno fa un personaggio della casa del gf, alle 4 del mattino, ha protestato con chi non gli dava le sigarette infilandosi una maglietta su cui aveva scritto col rossetto “Selvaggia suca”. Lo aveva raccontato la mattina dopo Simone e il tizio in questione, parlando sottovoce con altri inquilini, si chiedeva preoccupato se l’avesse fatta troppo grossa. È un personaggio che ho già diffidato in passato tramite avvocato per atteggiamenti dal sapore vagamente minatorio e calunnie sul conto di persone che mi sono vicine. Il resto – chi sia e chi fosse anche prima di entrare – è stato ampiamente raccontato. Soprattutto da lui stesso, per cui non aggiungo nulla. Ed era in buona parte già noto".

Selvaggia Lucarelli, il lungo sfogo contro Favoloso

Selvaggia Lucarelli ha poi commentato la presa di posizione di Barbara d’Urso, accusandola di non avere presto i provvedimenti necessari: “Ieri sera, dall’alto della sua onestà intellettuale e sull’onda della sua strenua lotta contro il sessismo che la conduttrice ha ampiamente dimostrato inserendo nel cast un concorrente che collabora con i gruppi più indegnamente sessisti della rete (cosa ammessa nella casa, che quindi evidentemente andava bene), la conduttrice ha squalificato il concorrente “perchè ha scritto una cosa sessista su una maglietta”. Sorvolo sul fatto che si dicesse da giorni su vari siti che gli sponsor, già ritiratisi in massa per colpa di questo individuo, avessero chiesto la sua testa. Facciamo che crediamo alla versione della punizione per la maglietta. In questo caso, ringrazio molto il cuore generoso e solidale della conduttrice, ho solo da farle presente che un paio di cose non tornano”. Poi la giudice di Ballando con le stelle ha fatto un elenco di ciò che non le quadra affatto di questa situazione:

“La prima è che se un concorrente offende una donna in presenza di altre persone e di telecamere e scegli di non dire in tv cosa ha detto e a chi, come minimo informi in privato quella donna in modo tale che lei possa difendersi in eventuali sedi legali. Nessuno mi ha chiamata. Nessuno mi ha consegnato le immagini. Anzi, sono pronta a scommettere che siano state fatte accuratamente sparire.

La seconda cosa è che anche se scegli di non dire il suo nome perchè quella donna non ti piace al punto che impedisci di nominarla agli ospiti in tutti i tuoi programmi (una cosa perfino comica), nel momento in cui però scomodi la parola sessismo, la solidarietà la devi avere fino in fondo. Pure nei confronti di chi non ti piace. Vera però, non all’acqua di rose.

Se su quella maglietta ci fosse stato scritto “D’Urso suca” o “Boldrini suca” o “De Filippi suca” o “Toffanin suca”, quella persona sarebbe stata espulsa e eliminata da ogni palinsesto. Siccome però si parlava di me che nella sfera di priorità Mediaset e D’Urso conto poco, la terribile punizione per uno che scrive “suca” a una donna qualunque è stata la seguente:

il tizio, in apertura di trasmissione, prima che la durissima, agghiacciante punizione si abbatta su di lui, ha 20 minuti di diretta in prima serata con la fidanzata. Perchè è sessista ma ci fa fare il 24% oh, mica si butta fuori senza usarlo. Il tizio viene poi espulso senza spiegare cosa abbia detto e a chi. Cioè, 10 minuti prima si parlava di aborto in prima serata, “suca” era un concetto troppo forte per parlarne in prima serata. Bah.

Il tizio, sempre per punizione, viene invitato in studio per altri venti minuti di faccia a faccia con la conduttrice. E ha modo di spiegare “Ma io mica ho offeso le donne, ne ho offeso una specifica”. Ah, allora ok. Quindi la conclusione è che il concorrente sessista e non meritevole di far parte di un programma è stato punito con mezzo programma dedicato a lui.

Grazie Barbara. Una punizione esemplare”.

La Lucarelli si sfoga contro la d’Urso: arriva la replica?

Dalle parole di Selvaggia si legge naturalmente tutta l'amarezza di una donna offesa da uomo in diretta televisiva, senza che il suo nome venisse pronunciato, nemmeno fosse sua la colpa. L'intervento social della Lucarelli quindi, si conclude sempre rivolgendosi al comportamento di Barbara d’Urso: “E sai una cosa? Non è neppure per quel suca a me che avresti dovuto cancellarlo dai tuoi programmi, se fossi davvero una paladina delle donne, ma per quel “Se non puoi sedurle, puoi sedarle” detto col solito ghigno da quell’individuo nella casa il giorno prima, mentre si parlava di droga dello stupro. (citava il meme preferito dei gruppi di merda che lui tanto ama) Il resto, visto che oggi “Selvaggia suca” è piacevolmente argomento di discussione in giro grazie all’attenta selezione del cast del gf e nessuno ha pensato di scusarsi con me, sarà argomento di discussione in sedi più opportune con il personaggio in questione. Ora mi raccomando, continua a premiarlo con ospitate in tv. Del resto, hai creato proprio un bel personaggio e il signor “Suca” e “Se non puoi sedurle puoi sedarle” è esattamente l’ospite ideale di una conduttrice che si professa amica delle donne. Avanti così”.

© Riproduzione Riservata.