BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

Cinema, Televisione e Media

Premio Strega 2018/ Ecco la cinquina dei finalisti: Helena Janeczek alla giuda con la vita di Gerda Taro

Premio Strega 2018, ecco la cinquina dei finalisti e le quattro donne presenti con le loro opere letterarie: Helena Janeczek alla giuda con la vita di Gerda Taro.

Premio Strega 2018Premio Strega 2018

Helena Janeczek verso il Premio Strega 2018? La scrittrice guida la cinquina di donne presenti e votate a Casa Bellonci in quel di Roma. Il suo libro ripercorre la straordinaria vita di Gerda Taro, la prima fotoreporter morta su un campo di battaglia ad appena 26 anni. Il suo romanzo dal titolo "La ragazza con la Leica" (Guanda) si è guadagnato la bellezza di 256 voti. "Sono stordita ma felice. E' la prima volta che partecipo al Premio Strega ed essere a Casa Bellonci è molto emozionante" ha detto la Janeczek, di origine tedesca ma naturalizzata italiana. Raggiunta dall’Ansa ha spiegato di scrivere in italiano da moltissimo tempo: "E' una lingua che ho imparato da piccola. La mia lingua madre adottiva verso la quale ho sentito il maggiore amore". L’evento conclusivo si svolgerà il prossimo 5 luglio al Ninfeo di Villa Giulia e lei è in corsa per la vittoria. Nella tripletta di donne in cinquina compare anche Sandra Petrigani, al terzo posto con il suo libro dal titolo “La corsara. Ritratto di Natalia Ginzburg” (Neri Pozza) con 200 voti. Al quarto Lia Levi, già Premio Strega Giovani con il suo “Questa sera e' già domani” (Edizioni E/0), 173 voti. Al secondo posto invece, Marco Balzano con “Resto qui” (Einaudi).

Premio Strega 2018, dichiarazioni a caldo

"Ho preso pochi voti dagli Amici della Domenica (la giuria del Premio) e tanti dai lettori, dalle biblioteche e dall'estero. Sono molto contento di questo. E poi in mezzo alle donne sto bene. Era nell'aria che sarebbe stata una cinquina femminile. Sono tre libri molto belli" confida Marco Balzano. Sandra Petrignani si è mostrata molto felice, specie perché era convinta di arrivare quinta, cosa che invece è accaduto a Carlo D'Amicis con il suo romanzo edito da Mondadori dal titolo "Il gioco".  "Siamo tra donne, mi sembra una bella vincita. Siamo sempre in minoranza. Non per fare una questione di quote. Mi aspettavo un quinto posto difficile, anche se mi dicevano tutti di stare tranquilla. Non vinco mai nulla. In fondo stare in cinquina e' gia' vincere. Adesso mi godo questo terzo posto", ha spiegato la scrittrice. A controllare il seggio, Paolo Cognetti, vincitore del Premio Strega 2017. L’evento letterario è stata trasmesso in una diretta streaming Facebook sulla pagina di Rai Letteratura.

© Riproduzione Riservata.