BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

Cinema, Televisione e Media

Sylvester Stallone denunciato per molestie sessuali/ Non è la prima accusa di violenza sulle donne

Sylvester Stallone denunciato per molestie sessuali, presentato un dossier alla Polizia di Santa Monica: l'attore 71enne si dichiara innocente e vuole querelare la sua accusatrice.

Sylvester Stallone denunciato per aggressione sessualeSylvester Stallone denunciato per aggressione sessuale

Sylvester Stallone, a novembre, è stato denunciato da una donna. L’accusa? Essere stata aggredita dall’attore negli anni Novanta. L’avvocato di Stallone, Martin Singer, aveva dichiarato che il cliente negasse qualsiasi tipo di accusa, anzi ritenevano che la donna raccontasse il falso solo per avere notorietà sui giornali. Per Sylvester Stallone questo non è il primo caso, ha, infatti, già affrontato problemi di questo tipo e il primo a parlarne fu il Daily Mail che recuperò, dalla polizia, un rapporto in cui si raccontava che, negli anni Ottanta, una sedicenne aveva denunciato l’attore per essere stata molestata. Secondo il suo racconto l’attore le avrebbe proposto un rapporto insieme a lui e alla sua guardia del corpo. La giovane però abbandonò le accuse, dopo aver ricevuto numerose minacce. (Agg. Camilla Catalano)

DUE DONNE LO ACCUSANO

L'ufficio del procuratore distrettuale di Los Angeles sta indagando su Sylvester Stallone per per due presunti reati sessuali. Sono infatti due donne che hanno accusato l'attore di averle molestate ormai trent'anni fa ma non ci sono ulteriori dettagli riguardo a cosa sia davvero successo. Le accuse rimangono "generali" all'occhio di giornalisti e scrittori ma il dipartimento di polizia di Santa Monica ha presentato il caso ed è stata avviata un'indagine sui presunti casi di violenza sessuale. Un portavoce dell'ufficio del procuratore distrettuale di Los Angeles ha annunciato l'inizio delle indagini ma sembra che dallo scorso anno ci fosse già intenzione di farlo visto che ua donna non identificata ha presentato denuncia di abuso sessuale quando frequentava l'attore. Il secondo caso, invece, riguarderebbe un'adolescente costretta ad un rapporto a tre con la sua guardia del corpo e di aver subito minacce per obbligarla a tacere in seguito almeno secondo quanto riporta il Daily Mail che hanno ottenuto un rapporto della polizia che spiega il caso, altri dettagli verranno a galla nelle prossime ore? (Hedda Hopper)

I trascorsi di Sylvester Stallone

Stupisce tutti l'accusa di molestie sessuali all'attore Sylvester Stallone, non di certo però i più attenti e il Daily Mail. Il noto tabloid infatti aveva già puntato il dito nei confronti dell'interprete di magici ruoli come Rocky e Rambo già lo scorso anno quando ottenne un rapporto dalla polizia di Las Vegas. In questo si parlava di una ragazza di appena sedici anni che denunciava di essere stata molestata sessualmente proprio da Sly quando stava girando un film sul finire degli anni ottanta. La ragazza poi diventata donna decise però di non andare avanti con le accuse e questa inchiesta lanciata dal Daily Mail nel 2017 è stata forse troppo in fretta dimenticata. Le due vicende non sono collegate e quanto detto dal tabloid non può essere una prova di un'evidente molestia visto che comunque non c'è stata la condanna. Nonostante questo le frasi del Daily Mail oggi con questo nuovo fatto arrivato sulle scrivanie del Procuratore pronto a indagare per capire se davvero sussiste il reato o meno. (agg. di Matteo Fantozzi)

Un'altra carriera a rischio?

Dopo lo scandalo Weinstein e tutto quello che questo ha comportato in seguito sembra ormai all'ordine del giorno la presentazione di denunce e dossier che riguardano presunte violenze relative ad anni ormai passati. Questa volta a finire sotto la lente è Sylvester Stallone per via di una denuncia presentata nel 2017 e adesso tornata sulla scrivania del Procuratore pronto a indagare con la task force dedicata ai crimini sessuali. L'avvocato dell'attore minimizza parlando di una denuncia fatta solo per un po' di visibilità ma sembra proprio che l'argomento stia diventando davvero delicato e senza un limite ben preciso. Va bene accusare e condannare persone quando ci sono molte testimonianze o addirittura delle prove tangibili, ma cosa fare per scoprire se una persona denuncia perché davvero violata o solo per voglia di popolarità? Il confine tra vero e falso sta diventando davvero molto sottile e all'orizzonte potrebbe esserci un'altra carriera rovinata. Siamo sempre dalla parte delle donne e di chi denuncia ma c'è davvero il rischio che un argomento importante e situazioni delicate diventino qualcosa di diverso e Stallone potrebbe passare da aguzzino a vittima o viceversa come altri suoi colleghi. Come finirà questa storia? (Hedda Hopper)

Un dossier da analizzare e indagini da fare, e adesso?

Sylvester Stallone è finito nei guai. La procura di Los Angeles lo ha indagato dopo una denuncia di aggressione sessuale che è stata presentata l'anno scorso e farebbe riferimento ad un episodio accaduto negli anni Novanta. "Un caso su Sylvester Stallone è stato presentato oggi dalla polizia di Santa Monica", ha dichiarato Greg Risling, portavoce del procuratore di Los Angeles, Jackie Lacey. "Viene esaminato dalla nostra squadra specializzata in crimini sessuali", ha quindi aggiunto. In dettaglio, l’avvenimento dovrebbe fare riferimento ad una donna che lo scorso novembre avrebbe accusato il 71enne di averla aggredita negli anni Novanta. Il portavoce ha evitato di analizzare nel profondo tutte le circostanze riguardanti la presunta aggressione e se i fatti siano prescritti.

Sylvester Stallone denunciato per aggressione sessuale

Lo scorso dicembre, l'avvocato di Sylvester Stallone, Martin Singer, aveva già comunicato ai media americani che il suo cliente "contesta categoricamente l'accusa ed è chiaro che questa donna ha fatto la denuncia per far pubblicare la sua storia sui media". Di seguito, ha anche ammesso che l’attore avrebbe comunque avuto una relazione con la sua potenziale vittima nel corso di alcune riprese cinematografiche in Israele nel 1987 mentre era single. L'avvocato ha inoltre aggiunto che Stallone stava prendendo in considerazione l’eventualità di inoltrare una querela per dichiarazioni inattendibili proprio nei confronti della sua accusatrice. Le insinuazioni nei confronti del celebre “Rocky” e “Rambo” del cinema, arrivano in piena tempesta #MeToo, il movimento che ha indirizzato i riflettori mondiali sulla violenza sessuale a Hollywood e non solo dopo le spinosissime vicende legate al caso Harvey Weinstein. Il dossier sul suo conto ricevuto dalla polizia di Santa Monica troverà riscontro? Staremo a vedere cosa accadrà.

© Riproduzione Riservata.