BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

Cinema, Televisione e Media

Lite Jalisse e Loredana Bertè / "Non hanno meritato di vincere Sanremo" ma c'è chi li difende (Ora o mai più)

Lite Jalisse e Loredana Bertè nella prima puntata di Ora o mai più: il duo veneto, vittorioso al Festival di Sanremo, ma la canzone ancora non convince...

JalisseJalisse

Non solo complimenti nel corso della prima puntata di Ora o mai più. Tante infatti sono state le critiche degli otto giudici nei confronti dei concorrenti. Tra le più severe Loredana Bertè, che ha avuto da ridire soprattutto di fronte all'esibizione dei Jalisse. "Fiumi di parole" è stato il loro grande successo, esibito nuovamente per il pubblico sul palcoscenico dello show di RaiUno. Una canzone che, secondo la Bertè ma anche secondo Patty Pravo, non meritava la vittoria al Festival di Sanremo (come invece fu nel 1992). Non tutti l'hanno pensata allo stesso modo: altri giudici, come Orietta Berti, hanno invece avuto molti complimenti per il duo. òLo stesso Red Canzian ha sottolineato le qualità vocali della parte femminile dei Jalisse, con impostazione lirica e non, a dire delle colleghe, di falsetto. (Aggiornamento di Anna Montesano)

"NON MERITAVA DI VINCERE SANREMO"

La prima puntata di Ora o mai più, il nuovo programma condotto da Amadeus su Rai 1, ha concesso spazio anche ad un momento di polemica in occasione della presentazione dei Jalisse. Il duo veneto si era aggiudicato il Festival di Sanremo del 1997 con la canzone 'Fiumi di parole' che a distanza di qualche mese è finita nel dimenticatoio, proprio come i loro interpreti. In passato, i Jalisse ne hanno più volte spiegato i motivi, riservando spinose dichiarazioni ai giornali nelle quali parlavano di complotto ai loro danni da parte delle case discografiche più potenti. Loro, che si erano presentati con un etichetta indipendente, erano stati subito messi ai margini del panorama musicale italiano, tanto che i successivi brani che avevano proposto per partecipare alla kermesse canora sanremese erano stati rifiutati senza remore. Sulla questione, ieri sera, è tornato lo stesso Amadeus, che ha chiesto al duo le ragioni del loro mancato successo. E, ancora una volta, Fabio Ricci e Alessandra Drusian hanno parlato degli attacchi mediatici subiti, ricordando di essere stati accusati ingiustamente di plagio.

L'ATTACCO DI LOREDANA BERTÈ

Le parole dei Jalisse, che hanno dichiarato di essere stati accantonati ingiustamente dal mondo della musica dopo la vittoria al Festival di Sanremo, hanno trovato la replica severa da parte di Loredana Bertè. Interrogata da Amadeus, che le ha chiesto se davvero 'Fiumi di parole' avesse meritato la vittoria, la cantante dai capelli blu ha dichiarato senza esitazione: "Non non l'hanno meritato. Io dò molto peso alle parole e il testo della loro canzone era ed è superficiale". Di simile tenore anche le parole di Patty Pravo, che proprio in quell'anno aveva partecipato alla kermesse canora con il suo indimenticabile brano 'E dimmi che non vuoi morire': "Io avevo un pezzo scritto da Vasco Rossi che rimarrà nella storia e sono arrivata ottava in quel Festival. Ricordo gente come Pavarotti e Bill Conti inca**atissimi per la vittoria dei Jalisse". Per il duo veneto non è toccato far altro che incassare il colpo, ascoltando le critiche senza rispondere. A poco è servito il tentativo di Amadeus di porre fine alle tensioni, ricordando come spesso la vittoria al festival porti sfortuna ai cantanti.

© Riproduzione Riservata.