BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

Cinema, Televisione e Media

DIODATO/ Video: stasera protagonista con "Essere semplice": i commenti sui social (Wind Summer Festival 2018)

Diodato, torna l'artista che ha vissuto davvero uno splendido 2018 fino a questo momento. Omaggio ai mesi estivi con il suo "Essere semplice". (Wind Summer Festival)

Diodato, Wind Summer FestivalDiodato, Wind Summer Festival

Fra gli ultimi protagonisti a entrare in scena in questa seconda serata del Wind Summer Festival 2018, troviamo anche Diodato, un cantante nato a Ostia, di origini pugliesi e romano di adozione. L'artista, che si è esibito sul palco della kermesse con il suo ultimo successo, Essere semplice, ha recentemente condiviso sul suo profilo Instagram alcune fasi del suo ultimo concerto milanese. Ad annunciarlo è stato lo stesso cantante, che su Twitter ha chiamato a raccolta i suoi fan con queste parole: "Sul mio profilo Instagram ho aperto la stanza IGTV in cui ho conservato un po’ della bellezza del concerto milanese. Bussate e vi sarà aperto". Intanto, in seguito alla sua esibizione sul palco della kermesse, Diodato ha collezionato proprio su Twitter numerose lodi, condivise dai suoi fan attraverso i commenti: "Che sempre sia DIODATO. #WindSummerFestival", "Diodato veramente bravo ragazzo e semplice,m'è piaciut'!!!#WindSummerFestival" (Agg. di Fabiola Iuliano)

LA CANZONE DELL'ESTATE

Diodato ha scelto di omaggiare i mesi estivi con il suo Essere semplice, il singolo che ha realizzato in attesa di dare il via al suo prossimo tour. Senza dimenticare Adesso, la canzone che ha visto l'artista al fianco di Roy Paci al Festival di Sanremo di quest'anno, fra le più apprezzate dal pubblico italiano. Il cantante tarantino prevede intanto un'estate di fuoco per quanto riguarda la partecipazione agli eventi pubblici di questi mesi, come dimostra la sua presenza al Wind Summer Festival 2018. Diodato è salito infatti sul palco di Piazza del Popolo di Roma nelle scorse settimane, ma la puntata andrà in onda su Canale 5 solo questa sera, giovedì 12 luglio. Un'occasione importante proprio per presentare il suo nuovo singolo ai fan, mentre sale l'attesa per il suo prossimo album. "Abbiamo iniziato bene", ha sottolineato a Fourzine nel backstage della kermesse, "dobbiamo crescere". Diodato prevede infatti di non fermarsi ai traguardi già ottenuti, che lo hanno portato persino a rivestire il ruolo di direttore artistico del concertone del Primo Maggio. Il mese di luglio vedrà inoltre Diodato impegnato in diversi contesti. Un tour de force già iniziato con la precedente tappa a Milano per l'Estate Sforzesca e che lo vedrà presente al Reload Sound Festival il prossimo 15 luglio a Biella, mentre quattro giorni dopo al Museo del Bosco per uno spettacolo a Sovicille, in provincia di Siracusa.

DIODATO, UN 2018 IMPORTANTISSIMO

Il 2018 è stato di certo importante per Diodato e la sua musica, fin dal mese di febbraio che lo ha visto al Festival di Sanremo al fianco di Roy Paci. I mesi successivi non sono stati da meno per quanto riguarda gli impegni pubblici e così sarà anche quest'estate, con grande soddisfazione dell'artista. Merito della sua ultima canzone, Fotografia, che si prepara a diventare parte del prossimo disco di cui non si sa ancora nulla. "Per me è molto estivo", ha sottolineato a All Music Italia in occasione del Wind Summer Festival, contestando con un sorriso la possibilità che il nuovo singolo sia in realtà legato a mesi più freddi. "Vado passo dopo passo", ha proseguito, "e racconterò le cose che sto vivendo. Devo dire che ho un ottimo riscontro". Per Diodato la hit estiva del resto non va cercata tramite regolette e tattiche, anche se crede che gli accordi in maggiore possano aiutare a creare un brano più solare. Pensando al passato ed alle sue personali esperienze estive, prima di avviarsi verso il mondo discografico, non può che ricordare la sorpresa nell'ascoltare Battito Animale di Raf. Per il suo futuro invece il cantante di Aosta si augura di poter ritornare nella sua città, magari per un live in uno dei tanti castelli che arricchiscono il territorio. "Non mi vogliono", ha ironizzato pensando a come invece sia riuscito a suonare in una delle location più ambite, il Castello Sforzesco di Milano.

© Riproduzione Riservata.