BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

Cinema, Televisione e Media

Asia Argento accusata del suicidio di Anthony Bourdain/ L'attrice: "Grata a chi si oppone a questo"

Asia Argento accusata del suicidio di Anthony Bourdain: le star di Hollywood difendono l'attrice pubblicamente con una lettera: "è una donna che sta provando un dolore terribile".

Asia ArgentoAsia Argento

«A tutte le mie sorelle e fratelli e compagni di #silencebreakers che si sono opposti ai cyber-bulli che mi tormentano ormai da settimane: vi amo, sono grata a tutti voi». Scrive così, sui social network, l’attrice Asia Argento che ha deciso di rispondere alla lettera a firma di moltissime star dello spettacolo inviata al Los Angeles Times. Dalla morte di Anthony Bourdain, Asia Argento si è ritrovata a ricevere tantissime minacce che, fino ad oggi, ha cercato in qualche modo di ignorare e tenere lontane dalla sua vita e quotidianità. È stato un anno drammatico per la Argento che, nonostante tutto, ha deciso di continuare nel suo lavoro senza fermarsi. Ad oggi è infatti impegnata con le riprese di X Factor e presto scoprirà quale sarà la sua prima categoria nel talent. (Aggiornamento di Anna Montesano)

L'ATTRICE INVEISCE CONTRO WEINSTEIN

Asia Argento è di nuovo nel mirino degli haters. Sui social continua a ricevere critiche e ad essere vittima del cyber bullismo ma mentre le star di Hollywood prendono le sue parti e la difendono dalle accuse e dalle illazioni, lei inveisce ancora contro Weinstein, il mostro, colui che le ha portato via tutto e che è dietro tutto quello che le sta succedendo. Condividendo un articolo di Deadline in cui si parla dei casi di violenze e di come abbia ammesso di offrire lavoro in cambio di sesso, su Twitter Asia Argento ha rilanciato: "Ora capisco chi c'è dietro la terribile traina e il bullismo diretto contro di me...Weinstein, fot**to stupratore, stai ancora cercando di danneggiarci e farci del male. Non per molto. andrai in galera". Queste le dure parole che usa contro il suo aguzzino e il mostro che, secondo l'accusa, avrebbe abusato e molestato decine di attrici e addette ai lavori "ree" di voler lavorare nel mondo del cinema. Quando si spegnerà questa macchina del fango contro l'attrice? Speriamo preso visto che in passato ci sono state gravi conseguenze a tutta questa violenza. (Hedda Hopper)

GLI HATERS LA PRENDONO DI NUOVO DI MIRA

Lo scorso 8 giugno, il famoso chef Anthony Bourdain ha deciso di abbandonare la terra togliendosi la vita. Un gesto che ha sconvolto tutti quelli che lo conoscevano, in primis Asia Argento, la sua compagna che, seppur a fatica, ha cercato di reagire immediatamente tenendo fede a tutti i suoi impegni professionali e presentandosi ai provini di X Factor 2018 in veste di giudice. L’atteggiamento dell’attrice, però, non è piaciuto a molti al punto che, nelle ultime ore, è stata presa di mira dagli haters. Sui social, Asia Argento è stata accusata di aver provocato il suicidio di Anthony Bourdain. Accuse gravissime a cui hanno risposto diverse attrici di Hollywood che si sono schierate al suo fianco. La Argento è stata anche accusata di aver sfruttato la morte di Bourdain per visibilità, ma le colleghe della figlia del famoso regista non la pensano affatto così e hanno firmato una lettera con cui sono scese in campo per mostrare la loro solidarietà ad Asia.

LE STAR DI HOLLYWOOD DIFENDONO ASIA ARGENTO

Tra le attrici che hanno firmato la lettera pubblicata dal Los Angeles Times in difesa di Asia Argento ci sono Rose McGowan, Mira Sorvino, Oliva Munn, Patricia Arquette, Terry Crews. "Dalla morte di Anthony Bourdain, Asia Argento si è ritrovata a ricevere minacce in pasto a veri e propri attacchi di cyberbullismo da pseudonimi, hater e troll del web. È stata accusata di tutto quello che avrebbe potuto causare la morte del suo compagno oltre ad essere stata accusata di aver provato a utilizzare il suo status di sopravvissuta alle molestie per avanzare nella carriera" – scrivono le star di Hollywood – "Speriamo che chi sti soffrendo per la scomparsa di Anthony trovi presto una sincera ripresa dal proprio dolore. Asia è una sopravvissuta, proprio come noi, e la fama che ha e quello che mostra all'esterno non la rende meno vulnerabile. Non è una star in prima linea, ma è una donna che prova sentimenti e che sta provando un dolore terribile". Le parole delle colleghe hanno fatto molto piacere ad Asia Argento che le ha ringraziate con il seguente tweet: "A tutte le mie sorelle e fratelli e compagni di #silencebreakers che si sono opposti ai cyber-bulli che mi tormentano ormai da settimane: vi amo, sono grata a tutti voi".

© Riproduzione Riservata.