BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

Cinema, Televisione e Media

FEDERICA ABBATE/ Vincitrice dela sezione giovani con “Pensare troppo mi fa male” (Wind Summer Festival)

Federica Abbate, autrice del brano "Roma Bangkok", presenta sul palco del Wind Summer Festival presenta il suo ultimo brano "Pensare troppo mi fa male".

Federica Abbate (Instagram)Federica Abbate (Instagram)

Lei è sempre rimasta nel dietro le quinte. È sempre stata la mente, ma mai la voce. Oggi Federica Abbate ha voluto fare sua una sua stessa canzone, “Pensa troppo mi fa male” e l’ha portata sul palco a Piazza del Popolo per esibirsi nella gara dedicata ai giovani all’interno del Wind Summer Festival. In gara contro Le Deva (il nome deriva dalla crasi tra D di donna e Eva), un gruppo di quattro ragazze, molto diverse tra loro, Federica Abbate ha vinto. A decretarla vincitrice della serata una giuria nel dietro le quinte di Wind Summer Festival, tra questi cantanti come Lorenzo Fragola e giornalisti di importanti giornali quali Rockol e Vanity Fair. Federica Abbate tornerà a Wind Summer Festival a settembre durante la tappa finale in cui si sceglierà il vincitore della scena giovani. (Agg. Camilla Catalano)

PENSARE TROPPO MI FA MALE

Federica Abbate, ad un anno di distanza dal suo debutto come solista, ha già collezionato importanti successi. La sua “Pensare troppo mi fa male”, con un feautiring di Marracash, ha attirato non solo l'attenzione del pubblico, ma anche quella della critica. Il singolo è stato distribuito quest'anno grazie all'album “In foto vengo male”, con cui la Abbate segna il secondo step della sua fortunata carriera. Uno dei meriti della cantante è senza dubbio di essere riuscita ad affacciarsi nel mondo della musica con un nuovo genere, che la vede questa volta nelle vesti di cantautrice. Sound e testi che si trovano raramente nel panorama italiano e con cui l'artista segna la propria svolta creativa. Federica Abbate sarà inoltre uno degli ospiti presenti al Wind Summer Festival 2018 in onda su Canale 5 nella prima serata di oggi, giovedì 19 luglio. Sarà in gara per la categoria Giovani, proprio per il suo recente cambiamento di rotta da semplice cantante ad autrice. Come ha fatto a raggiungere i suoi risultati? "L'ingrediente segreto è il segreto, mettiamola così", sottolinea ai microfoni di All Music Italia in occasione della cerimonia. Una simpatica intervista grazie alla quale ha messo in luce la maturità vissuta in quest'ultimo anno. 

Il successo di Federica Abbate

Le hit dell'estate portano da tempo il nome di Federica Abbate in calce e per questo non è strana vederla fra i nomi più interessanti anche nel 2018. “Pensare troppo mi fa male” le ha permesso di battere i rivali nella serata dedicata alla sua esibizione del Wind Summer Festival 2018 e che ha confermato la collaborazione con Marracash. L'unione con il rapper era già avvenuta per due altri brani di successo, “Niente canzoni d'amore” e “In Radio”. Riuscire a superare questo nuovo scalino non è stato di certo semplice per la neo autrice, ma sembra proprio che ancora una volta abbia sfoderato i suoi assi nella manica. "Si fa sempre un passetto avanti e non è mai semplice quando inizi da zero", sottolinea ad All Musica Italia. Anche se la musica è ormai pane per i suoi denti, questa sua rivoluzione artistica è stata una sorta di salto nel vuoto. La soddisfazione maggiore è legata al riscontro ottenuto dal pubblico, "sentire questa comunione con le persone, che poi è lo scopo della musica".

E questo senza nulla togliere al percorso che ha appena intrapreso e che si prospetta comunque lungo, anche se ha già una chiara impronta vincente. E forse il suo personale segreto è collegato a quel bisogno viscerale di esprimersi, "di sfogarmi, di dire la mia nel bene e nel male". Questa è l'essenza dei suoi testi.

© Riproduzione Riservata.