BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

Cinema, Televisione e Media

UN PAESE QUASI PERFETTO, RAI 1/ Alla regia del film Massimo Gaudioso (oggi, 21 luglio 2018)

Il film Un Paese quasi perfetto va in onda su Rai Uno oggi alle ore 21,25. Nel cast tra gli altri Fabio Volo, Silvio Orlando, Miriam Leone e Carlo Buccirosso, alla regia Massimo Gaudioso.

il film commedia in prima serata su Rai 1il film commedia in prima serata su Rai 1

Su Rai Uno sta andando in onda il film Un paese quasi perfetto. Si tratta di una pellicola del 2016 diretta da Massimo Gaudioso e con nel cast Fabio Volo e Silvio Orlando tra gli altri. Nato a Napoli il 18 febbraio del 1958, ha esordito alla regia nel 1996 con Il caricatore in collaborazione con Eugenio Cappuccio e Fabio Nunziata. Successivamente ha lavorato con Matteo Garrone, in film come Estate romana, L'imbalsamatore e Primo amore al soggetto e sceneggiatura. Di recente ha collaborato anche alla stesura di quella di Dogman ultimo film di Matteo Garrone uscito in sala in Primavera. Da regista ha curato Il caricatore, La vita è una sola e appunto Un paese quasi perfetto. Ci troviamo di fronte a un uomo di cinema, in grado di regalare diverse emozioni sia grazie alle sue sceneggiature che al racconto dietro la macchina da presa. (agg. di Matteo Fantozzi)

COME SEGUIRE IL FILM IN DIRETTA STREAMING

Un paese quasi perfetto, debutto alla regia di Massimo Gaudioso, non ha convinto del tutto la critica: “Più che tipi, macchiette, più che un'azione vera e propria, un affastellarsi di fatti e fattarelli per raccontarci quel molto ipotetico stratagemma scivolando spesso nel facile se non addirittura nel luogo comune”, ha scritto Gian Luigi Rondi, sul Tempo. Roberto Nepoti, su repubblica, ha bocciato i personaggi: “Un Presepe animato pulito e tutto in linea col principio di inverosimiglianza. Un esempio? Nel paese c'è una sola donna giovane (...) però ha i tratti della ex-Miss Italia Miriam Leone. Improbabile anche Fabio Volo nella parte dello yuppie che si converte alla semplice vita di provincia”. Massimo Bertarelli, sul Giornale, ha commentato: “Di (quasi) perfetto c'è solo il titolo. (...) Una commedia di impressionante gracilità e di limitatissimo umorismo, aggrappata all'ideuzza inziale. Simpatici gli interpreti, da Volo a Orlando, ma che fatica arrivare fino in fondo”. Ricordiamo che il film “Un Paese quasi perfetto” , clicca qui per vedere il trailer, andrà in onda su Rai 1 a partire delle 21.25 ma sarà possibile vederlo anche sintonizzando i propri dispositivi mobile a Rai Play, cliccando qui.

CURIOSITÀ SUL FILM

Il genere commedia occupa la prima serata di Rai Uno di oggi, sabato 21 luglio 2018 con la pellicola che viene trasmessa dalle ore 21,25 dal titolo Un paese quasi perfetto. La regia è stata curata da Massimo Gaudioso che si preso carico anche del soggetto e della sceneggiatura mentre le case cinematografiche che hanno contribuito alla realizzazione di questo film sono state Cattleya, Rai Cinema con il contributo del MiBACT in collaborazione con Groupama Assicurazioni, la distribuzione nel nostro Paese invece, è stata eseguita dalla 01 Distribution. Il montaggio è stato realizzato da Fabio Nunziata con le musiche composte da Santi Pulvieri e la fotografia di Gogò Bianchi. Il film è stato realizzato nel 2016 in Italia con la durata di 92 minuti circa. Fabio Volo dà volto al protagonista della storia, Gianluca Terragni, al fianco di Silvio Orlando nei panni di Domenico Bonocore. Fabio Volo è il nome d'arte di Fabio Bonetti, attore, scrittore, conduttore radiofonico e televisivo e sceneggiatore italiano, nato a Calcinate nel 1972. Tra i film di cui ha preso parte lo ricordiamo in Casomai, La febbre, Manuale d'amore 2, Matrimoni e altri disastri, Il giorno in più, Figli delle stelle e Studio illegale.

LA CANDIDATURA AI DAVID DI DONATELLO

Un paese quasi perfetto, in onda stasera su Rai Uno, è una trasposizione del film francese del 2014 Un village presque parfait del regista Stéphane Meunier, a sua volta remake del film canadese La grande seduzione di Jean-François Pouliot. Il film ha ottenuto 1 candidatura a David di Donatello. In Italia al Box Office Un paese quasi perfetto ha incassato nelle prime 2 settimane di programmazione 1,5 milioni di euro e 590 mila euro nel primo weekend. Una commedia che ha raccolto quindi buoni consensi in generale dalla critica. Ricordiamo che l'autore del soggetto e della sceneggiatura è Massimo Gaudioso, che ha firmato anche la regia. Gli attori chiamati ad interpretare i ruoli maggiori sono Fabio Volo, Silvio Orlando, Miriam Leone e Carlo Buccirosso. Il divertimento quindi è davvero assicurato. (Aggiornamento di Anna Montesano)

NEL CAST ANCHE SILVIO ORLANDI

Un Paese quasi perfetto è una pellicola italiana di genere commedia uscita nel 2016. L'autore del soggetto e della sceneggiatura è Massimo Gaudioso, che ha firmato anche la regia. Gli attori chiamati ad interpretare i ruoli maggiori sono Fabio Volo, Silvio Orlando, Miriam Leone e Carlo Buccirosso. Il regista Massimo Gaudioso ha collaborato alla sceneggiatura di "Gomorra", il film tratto dal famoso romanzo di Roberto Saviano. Pietramezzana è il nome immaginario di un paese che in realtà geograficamente non è mai esistito. Il set del film è stato allestito in due località della Basilicata in provincia di Potenza, si tratta di Pietrapertosa e del vicino comune di Castelmezzano. Prendendo spunto dal nome delle due località l'autore del film ha inventato il nome di Pietramezzana. Ma ecco nel dettaglio la trama del film.

UN PAESE QUASI PERFETTO, LA TRAMA DEL FILM COMMEDIA

Pietramezzana è una piccola località montana che sorge in Basilicata, precisamente in quella parte dell'appennino denominato Dolomiti lucane. E' un paese di minatori che conta pochi abitanti da quando i giovani del posto hanno scelto di andar via per cercare fortuna altrove. La miniera è stata sempre l'unica fonte di occupazione ma, dopo il suo allagamento causato dalla costruzione di un lago artificiale, è stata dichiarata inagibile e quindi è stata definitivamente chiusa. I minatori, rimasti momentaneamente senza lavoro, vanno avanti grazie all'indennità della Cassa Integrazione. Il pericolo che la disoccupazione possa diventare una condizione permanente è sempre più temuto dalla popolazione che comunque non si arrende e spera in un futuro migliore. Gli abitanti di Pietramezzana si lasciano convincere dai discorsi di Domenico Bonocore, che presenta loro un progetto inerente l'apertura in zona di una nuova fabbrica. La nascita di una nuova azienda rappresenterebbe la speranza e la fine dei problemi dell'economia del paese. Affinché il progetto possa diventare realtà, è necessario la presenza di un medico nel paese. Per caso, gli ex-minatori conoscono Gianluca Terragni, un chirurgo di Milano molto ambizioso in cerca di notorietà, chiamato dal sindaco ad esercitare la sua professione in paese dietro contratto di lavoro a termine. La difficoltà da superare è quella di convincere il medico milanese a restare in paese. Domenico e i suoi amici sanno bene che si tratta di un'impresa ardua e che non è facile rinunciare alla modernità e alle comodità di una grande città come Milano, nonostante tutto, tutti gli abitanti si impegnano al massimo per guadagnarsi la stima del giovane medico. Per non fargli mancare niente, addirittura riescono ad improvvisare una modesta squadra di cricket, lo sport preferito dal giovane chirurgo. Poi c'è Anna, una bellissima ragazza il cui fascino e semplicità non lascia indifferente il professionista milanese che potrebbe decidere di restare a Pietramezzana per amore. Quando arriva il momento di lasciare il paese, Gianluca è esitante, si è sentito accolto in maniera eccellente da tutti gli abitanti e non si sente di deluderli andando via e lasciandoli soli con i loro problemi. Il giovane ha un'idea geniale, trasformare il paese in una località turistica, trasformando la vecchia miniera in un delizioso centro benessere, sfruttando inoltre l'impianto della piccola teleferica già esistente per regalare ai turisti il brivido e l'emozione di ammirare dall'alto uno splendido panorama. Grazie quindi alla brillante intuizione di Gianluca Terragni, gli abitanti di Pietramezzana potranno contare in futuro su una fiorente economia turistica.

© Riproduzione Riservata.