BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

Cinema, Televisione e Media

CHIARA BORDI, MISS SENZA UNA GAMBA: "STORPIA!"/ Francesco Facchinetti furioso, sbotta contro le critiche

Chiara Bordi, la miss senza gamba, pubblica sui social un lungo sfogo contro gli haters. Da Annalisa Minetti a Giusy Versace, sono tutti dalla sua parte.

Chiara Bordi, la miss senza gambaChiara Bordi, la miss senza gamba

Francesco Facchinetti è furioso. Dopo aver letto gli insulti ricevuti da Chiara Bordi, la Miss senza una gamba, additata addirittura con "storpia" da qualcuno, ha deciso di intervenire e dire la sua sui social. "Purtroppo la rete, che ha miliardi di pregi, ha questo difetto: ha dato la patente anche a dei deficienti che possono dire la loro senza conseguenze" scrive il conduttore di Miss Italia. “Ogni anno il nostro concorso è sempre più inclusivo, aperto a tutti. A tutti tranne a chi pensa di decidere come debba vestirsi una donna, perché il problema non è mai quello che mettono loro, ma la cattiveria negli occhi di chi guarda. Ed è quella che dobbiamo eliminare!” continua ancora il conduttore, che sottolinea come con un certo tipo di affermazioni senza quasi di tornare al Medioevo. (Aggiornamento di Anna Montesano)

TUTTI DALLA PARTE DI CHIARA

Tutti dalla parte di Chiara Bordi, la bellissima ragazza che partecipa a Miss Italia e che, con forza e tenacia, è riuscita a trasformare la mancanza di una gamba in un’arma in più. Sui social, però, oltre ai messaggi di stima e d’incoraggiamento, sta ricevendo anche molte offese. Dalla sua parte si è già schierata Annalisa Minetti, ma sono tanti i vip che, in queste ore, la stanno difendendo. Giusy Versace, infatti, ha espresso la propria vicinanza a Chiara. “Non mi meraviglio di quello che è accaduto e non ne farei una tragedia. Gli ignoranti, i frustrati e gli invidiosi generano una cattiveria terribile da digerire, ma sono sempre esistiti e lo hanno fatto anche con me. La risposta migliore è sempre il sorriso! Ed è quello che suggerisco a Chiara: 'Non ti curar di loro ma guarda avanti e passa oltre'", ha detto. Anche Matteo Salvini ha preso le difese della Miss cinguettando: “Splendide parole, forza Chiara". E, infine, non sono mancate le parole di Fiorello che ha detto: “Auguriamo a queste persone di rimanere così come sono, aride e con il cuore di pietra: la migliore punizione. Chiara, sei bellissima, sei gnocca (usiamo un linguaggio da bar, senza ipocrisia)! Vai avanti per la tua strada" (aggiornamento di Stella Dibenedetto).

ANNALISA MINETTI: "NON AVRO' PIETA' PER VOI CHE INSULTATE"

Parteciperà al concorso di bellezza Miss Italia per dimostrare il suo coraggio nel mettersi in gioco, esattamente al pari delle altre aspiranti Miss. A riferirlo è stata Chiara Bordi, la giovane presa di mira sui social e data per "favorita" perché "storpia". Ad intervenire nelle passate ore su Instagram in difesa della giovane è stata Annalisa Minetti, cantante ma ancor prima partecipante al concorso Miss Italia nell'edizione 1997 nonostante la sua cecità. "Voglio fare una dichiarazione ufficiale, perché siamo e siete tutti coinvolti: Purtroppo siete in tanti ad essere vergognosamente ignoranti", ha esordito così, duramente, la Minetti, spiegando di sopportare da oltre 20 anni le stesse offese che oggi è costretta a subire Chiara. “Ma Chiara Bordi e le tante Chiara che verranno non dovranno subire la vostra ignoranza come ho dovuto fare io e io non vi farò sconti, come non ne ho fatti mai a nessuno protagonista di gesti e parole così meschine”, ha aggiunto. La Minetti ha quindi ricordato quanto subito dalla stessa un ventennio fa, da parte di chi le disse addirittura di aver finto di essere cieca. “Mi hanno bullizzata e massacrata ovunque. La mia carriera musicale è stata talmente segnata da questo che ancora oggi faccio il doppio della fatica che avrei dovuto fare se non avessi avuto la disabilità che mi ha resa la persona che sono”, ha spiegato su Instagram. Nonostante questo ha ricordato di aver fatto Tale e Quale Show ed anche in quel caso, lo scorso anno, ogni volta che vinceva la puntata veniva additata di essere favorita “perché cieca”. Per questo motivo avrebbe rinunciato ad altre competizioni, fino ad aver detto “basta”. “La mia disabilità fa parte di me ma non mi definisce però, io non sono la “Minetti quella cieca”, non sono “la cantante non vedente” io sono io, con una caratteristica come qualsiasi altra. E questo mondo non ha più spazio per la vostra ignoranza”, ha spiegato, scrivendo di voler continuare a lottare anche per le Chiara del mondo. “Voi, che la chiamate storpia, nascondetevi invece perché non avrò pietà per voi”, ha chiosato. (Aggiornamento di Emanuela Longo)

"CI SONO COSE CHE NON RIESCO A FARE…”

Dopo gli insulti social, Chiara Bordi è stata raggiunta dalla sezione romana del Corriere della Sera. Alla domanda: "Secondo lei gli italiani la voteranno perché proveranno «pena» per una bella ragazza che gareggia a Miss Italia con una protesi?", lei ha prontamente risposto di no. "Spero davvero che chi mi voterà lo farà basandosi sulla mia bellezza e sul coraggio di mettermi in gioco e di gareggiare con chi ha due gambe belle e perfette. Ma anche per il messaggio che voglio mandare, che si può avere una vita normale anche dopo una tragedia come quella che è capitata a me". Poi, ha svelato come stanno andando le prove della finalissima di Miss Italia, in onda su La7. All'inizio confessa di essersi scoraggiata un po': "ci sono cose che non riesco a fare, con i balletti mi stanco. E poi prima dell’incidente ballavo hip hop da 5 anni. E qui ha riballato per la prima volta da allora. Poi aggiungiamo che devo danzare su una protesi e sui tacchi...". E le compagne di avventura come si approcciano con lei: "All’inizio, anche durante le selezioni provinciali e regionali, c’era diffidenza. Poi piano piano qualcuna ha cominciato ad incuriosirsi e si è avvicinata. Ora la mia protesi è la normalità. L’altro giorno ho acceso i led che ci sono sopra e per tutte era come un gioco". (Aggiornamento di Valentina Gambino)

LA VITTORIA? "NON M'INTERESSA!"

"A me della vittoria non interessa niente", chiarisce Chiara Bordi, l'aspirante Miss al centro della polemica. La sua intenzione non era quella di fare "pena" o suscitare pietà: "Posso assicurare che la pena è l'ultima cosa ricercata e la prima odiata da me e da qualsiasi altro tipo di disabile. Sto facendo tutto questo – sottolinea – per mostrare alle persone ottuse (appunto) che una ragazza senza un arto può gareggiare al pari di tutte, che la diversità non è vincolante, che la vita non si interrompe mai ed è sempre bella, anche quando sembra che ce l'abbia con te, che da un dramma si rinasce e si cresce più forti di prima, tutto sta nel saper reagire". "Tutto sta nel saper reagire" non solo agli incidenti della vita, ma anche e sopratutto alle loro conseguenze. Chiara ha saputo farlo al meglio: la sua partecipazione a Miss Italia è un invito alla vita all'indirizzo di tutti. [agg. di Rossella Pastore]

LA REPLICA PERFETTA

La 18enne Chiara Bordi, gareggia per il titolo di Miss Italia sfilando con il numero 08. Domani la finalissima del programma condotto su La7 da Francesco Facchinetti e Diletta Leotta. La giovane possiede una gamba artificiale dopo un brutale incidente in motorino di alcuni anni addietro. Originaria di Tarquinia, a prescindere da come andrà, entrerà nella storia per essere stata la prima ragazza ad avere partecipato al celebre concorso di bellezza, sfilando con una protesi. Il suo vuole essere un forte messaggio di speranza, invitando le ragazze della sua età, a non fermarsi mai e guardare la bellezza anche per merito delle sue imperfezioni. Sul web però, i classici e meschini leoni da tastiera, hanno espresso uno sgradevole e scricchiolante punto di vista, proclamando la diversità di Chiara: “Fai schifo vattene a casa, ti votano perché sei storpia”, le hanno scritto su Facebook chiamandola “disabile”. La risposta della Miss è stata impeccabile: “Mi dispiace molto per lei perché a me mancherà pure un piede ma a lei manca cervello e cuore”. Impeccabile e intelligente. (Aggiornamento di Valentina Gambino)

I DISGUSTOSI INSULTI SOCIAL

"Fai schifo vattene a casa, ti votano perché sei storpia". Questo l'insulto riportato dal Messaggero sull'aspirante Miss Italia Chiara Bordi. L'hater in questione si chiama Mirella Improta, e non ha nessuna remora a criticarla sui social. Pronta la replica di lei: "Mi dispiace molto, perché a me mancherà pure un piede, ma a lei manca cervello e cuore". L'odio dei follower ha scatenato la sua reazione. Tanti anche i commenti a sostegno, a cui lei risponde così: "Vi ringrazio tutti di cuore, mi avete fatto quasi scendere una lacrimuccia (chi mi conosce poi sa quanto io sia facile di pianto)". Infine entra nel merito: "A me il commento della 'signora' scivola completamente addosso. Mi dispiace molto per lei perché a me mancherà pure un piede, ma a lei manca cervello e cuore, e quelle sono le uniche due vere qualità che, secondo me, contano".

"NON HO PAURA DI MOSTRARMI AL MONDO"

"È molto più facile stare dietro a un computer a insultare i traguardi altrui che alzarsi e combattere contro la vita, per poi godersela. L'unica cosa che mi sembra assurda è il dover leggere certe critiche da parte di una persona cresciuta e adulta e stare qui io, 18 anni, a 'giustificarla'". "Mi dispiace", continua, "il fatto che le sia arrivato come messaggio il 'votatemi perché sono storpia' e non il 'guardatemi, mi manca un piede ma non ho paura di mostrarmi al mondo'". Cosa che molte persone purtroppo non fanno perché più fragili, e impauriti da commenti di persone come la nostra Mirella. Per concludere, a me della vittoria non interessa niente, tantomeno di fare pena perché posso assicurare che la pena è l'ultima cosa ricercata e la prima odiata da me e da qualsiasi altro tipo di disabile". Niente da dire: onore al merito.

© Riproduzione Riservata.