BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

Cinema, Televisione e Media

ROMANZO CRIMINALE, IRIS / Streaming video del film di Michele Placido (oggi, 21 settembre 2018)

Romanzo criminale, il film in onda su Iris oggi, venerdì 21 settembre 2018. Nel cast: Kim Rossi Stuart, Pierfrancesco Favino, alla regia Michele Placido. Il dettaglio della trama.

Il film in prima serata su Iris Il film in prima serata su Iris

Michele Placido è il regista di Romanzo criminale, in cui interpreta il padre del Freddo: “Ho avuto subito l'impressione che si potesse fare un buon film da questo libro. Un film importante perché in queste pagine si parla di fatti che hanno segnato la storia italiana degli ultimi anni, ma non solo: si racconta anche una tragedia umana, una vicenda che tocca direttamente gli amori, gli odi e le passioni degli uomini”, ha detto l’attore a Sentieri Selvaggi, raccontando la genesi del film. Poi ha parlato del cast: “Ho avuto la fortuna di poter contare su attori come Claudio Santamaria, Kim Rossi Stuart, Stefano Accorsi, Jasmine Trinca, solo per ricordarne alcuni. Tutti professionisti seri che vengono da esperienze teatrali ed hanno trasmesso ai loro personaggi una certa pietas, un alone di fragilità che accarezza queste figure rendendole ancora più tragiche. Arricchendo il film di quella vena emotiva e passionale che credo attraversi un po' tutti i miei lavori, come un respiro da grande tragedia shakespeareana”. Ricordiamo che “Romanzo criminale”, clicca qui per vedere una scena del film, va in onda su Iris a partire dalle 21.00, ma sarà possibile vederlo anche in streaming grazie al portale di Mediaset, sui propri dispositivi mobile cliccando qui.

CURIOSITÀ SULLA PRODUZIONE DEL FILM 

La regia di Romanzo criminale è stata curata da Michele Placido mentre il soggetto è stato tratto dal romanzo di Giancarlo De Cataldo che ha anche curato la sceneggiatura in collaborazione con Sandro Petraglia, Stefano Rulli e lo stesso regista Michele Placido. il montaggio è stato realizzato da Esmeralda Calabria con gli effetti speciali di Claudio Napoli e le musiche composte da Paolo Buonvino e la scenografia di Paola Comencini. Pur presentando diverse differenze con i fatti reali, il film fotografa in modo abbastanza fedele l'ascesa e la caduta della Banda della Magliana, organizzazione romana che arrivò a controllare praticamente tutta la malavita della capitale. Il film ottenne un notevole successo di critica vincendo ben 8 Davi di Donatello e comparendo in tutte le principali categorie del premio. Romanzo Criminale si aggiudicò anche 5 Nastri d'Argento e una nomination all'Orso d'Oro al Festival del Cinema di Berlino. Dal romanzo omonimo da cui è tratto il film è stata tratta anche una serie televisiva, prodotta da Sky. In quest'ultima Michele Placido, regista del film, è accreditato come consulente esterno. In totale sono state prodotte 2 stagioni, per un totale di 22 episodi. Romanzo criminale verrà trasmesso da Iris nella prima serata del 21 settembre, alle ore 21.00.

NEL CAST KIM ROSSI STUART

Romanzo criminale è una pellicola drammatica del 2005 diretta da Michele Placido (Vallanzasca - Gli angeli del male, 7 minuti, la serie tv La piovra) ed interpretata da Kim Rossi Stuart (Le chiavi di casa, anche libero va bene, la serie tv Fantaghirò), Pierfrancesco Favino (Suburra, Angeli e demoni, World war Z), Riccardo Scamarcio (John Wick - Capitolo 2, Mine vaganti, Il sapore del successo) e Anna Mouglalis (Coco Chanel & Igor Stravinsky, Sotto falso nome, La gelosia). Il film è tratto dall'omonimo romanzo di Giancarlo De Cataldo, a sua volta ispirato alla storia vera della Banda della Magliana. Il film Romanzo criminale andrà in onda su Iris nella prima serata di oggi venerdì 21 settembre, alle ore 21.00. Ma ecco nel dettaglio la trama del film.

ROMANZO CRIMINALE, LA TRAMA DEL FILM

Roma, anni '60. Un gruppo di ragazzini ruba un'auto e uccide un poliziotto, ma viene fermato dalla polizia. Uno di loro riesce a scappare, due vengono fermati e l'ultimo muore a causa delle ferite riportate. Questo sarà, anni dopo, il cuore di una banda di rapitori a scopo di riscatto, che opera a Roma guidata da un uomo soprannominato il Libanese (Pierfrancesco Favino). Quest'ultimo organizza il rapimento di un ricco barone romano, uccidendolo ancora prima di avere ottenuto il riscatto. Una volta incassato quest'ultimo il Libanese ha una proposta per i suoi compagni, invece di dividersi il bottino dovrebbero investirlo per fare il salto di qualità ed inserirsi nello spaccio di droga. Con i soldi del riscatto la banda acquista quindi una grossa partita di eroina. In pochi mesi i membri della banda controllano quasi tutto il traffico di droga di Roma e hanno messo fuori combattimento i vecchi boss. Bruciando le tappe la banda si inserisce nello sfruttamento della prostituzione e nel gioco d'azzardo e si allea da una parte con Cosa Nostra e dall'altra sviluppa legami nascosti con lo Stato. Nasce così la Banda della Magliana, una delle più potenti organizzazioni criminali operanti in Italia. L'ambizione di Libano sembra però non avere freni, e sarà proprio quest'ultima a condurre la banda verso la rovina.

© Riproduzione Riservata.