BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

Cinema, Televisione e Media

TALE E QUALE SHOW 2018, SECONDA PUNTATA/ Classifica, cast e diretta: ottimi ascolti e Antonella Elia superstar

Tale e Quale Show 2018, diretta seconda puntata: classifica ed esibizioni. Su Rai1 questa sera, venerdì 21 settembre torna il programma di Carlo Conti: Mara Venier quarto giudice.

Tale e Quale, anticipazioniTale e Quale, anticipazioni

TALE E QUALE SHOW 2018

Sembra proprio che la performance di Antonella Elia, seppur sbagliata vocalmente, sia stata gradita dal pubblico e dagli amanti del trash che non hanno fatto altro che inneggiare alla showgirl tornata in pista proprio a Tale e Quale Show. Il programma condotto da Carlo Conti grazie ai nuovi ingressi in giuria è riuscito a mettere insieme artisti, cantanti, spettacolo e tanta comicità, il giusto mix che rende ancora più piacevole la puntata che scorre via veloce e intrattiene il pubblico senza mai annoiare. I risultati sono sotto gli occhi di tutti visto che Conti e i suoi vip continuano a mietere successi dopo sei edizioni e alla seconda puntata non risentono nemmeno del famoso calo fisiologico portando a casa 4.217.000 spettatori pari al 21.8% di share e doppiando sia Canale 5 che la pallavolo in onda su Rai2. Davvero Paolo Bonolis potrà fermare l'armata Conti?(Hedda Hopper)

DIRETTA SECONDA PUNTATA

Tutti d'accordo sul podio di Roberta Bonanno. Anzi: sul suo primo posto. Giovanni Vernia vorrebbe rinunciare ai suoi cinque punti, ma Conti gli dice che deve assegnarli. Andrea Agresti, invece, non ha dubbi su Massimo Di Cataldo: "Vi spiego perché: lui è stato Califano sempre, per tutta la settimana". La prossima dovrà interpretare Jim Morrison, e Andrea ci scherza su: "Cosa farà? Si drogherà?". Un po' eccessiva come battuta. Ma ecco la classifica finale: Antonella Elia e Raimondo Todario 25, Guendalina Tavassi 36, Massimo di Cataldo 38, Vladimir Luxuria 41, Matilde Brandi 44, Antonio Mezzancella 46, Andrea Agresti 47, Giovanni Vernia 55. Medaglia di  ronzo per Mario Ermito; d'argento per Alessandra Drusian. Ma a triofare è proprio la Bonanno, con un punteggio da record: 89 il "voto" della doppia giuria. [agg. di Rossella Pastore]

LE ASSEGNAZIONI

Non è riuscitissima l'imitazione di Raimondo Todaro. D'altra parte, Michael Bublè è "inimitabile" per definizione. I giudici apprezzano lo sforzo, Loretta in particolare: "Il fatto che tu ti sia buttato e sia stato swing, mi è piaciuto molto. Hai colto quell'animo di Bublè da 'pacioccone'". Per Salemme, Bublè è uno che si vanta e ha ragione di farlo. "Somiglia a Sinatra, ma mentre Sinatra cantava con nonchalance, lui canta e si compiace". Calzante. Quella di Todaro era l'ultima esibizione. Di seguito le assegnazioni: Matilde interpreta Lady Gaga; Mezzancella, Claudio Baglioni; Vladimir Luxuria, Milva; Mario Ermito, Alex Britti; Massimo Di Cataldo, Jim Morrison; Guendalina Tavassi, Baby K; Antonella Elia, Raffaella Carrà; Roberta Bonanno, Noemi; Giovanni Vernia, ancora Claudio Baglioni; Andrea Agresti, Mal; Alessandra Drusian, Celine Dion; Raimondo Todaro, Ricky Martin. [agg. di Rossella Pastore]

ALESSANDRA DRUSIAN CONVINCE TUTTI

Andrea Agresti canta Ramaya, una canzone dal testo alquanto particolare. La mimica c'è; la voce pure. Certo che il suo Afric Simone ha gli occhi perennemente spalancati. "Ti puoi leva' il cappello 'n'attimo?", chiede Panariello. E la gag è servita: "Mettiti pure gli occhiali di Carlo". E va così: "Oh, uguale!". Lui ne approfitta: "Ma che denti c'hai? Hai rotto anche la sedia!". Celeberrimo lo sketch di Simone che solleva la sedia con la bocca. Folle, ma estremamente d'effetto. Un po' come le performance di Anna Oxa. Alessandra Drusian, che canta Un'emozione da poco, fa davvero emozionare con poco. Buona anche la somiglianza, se non fosse che l'eccesso di trucco fa sempre pensare a una caricatura. [agg. di Rossella Pastore]

VLADIMIR SI COMMUOVE

Fino a ora, Roberta Bonanno è la migliore della serata. Fa commuovere soprattutto Vladimir, che piange alle prime note di Natural Woman. "Ci hai fatto commuovere, hai fatto commuovere tantissimo Vladimir". E il trucco si scioglie. Anche in giuria si sono concessi qualche lacrima. La scomparsa di Aretha Franklin fa ancora male, per questo Roberta merita doppio applauso (con tanto di standing ovation). La Goggi si dà ai tecnicismi: "Hai interpretato la Aretha dei primi tempi, quella con la voce limpida, non ancora macchiata dall'alcol e dal fumo". Non solo: "I neri hanno un modo di cantare diverso da questo, più melodrammatico. Aretha non era così". [agg. di Rossella Pastore]

MARA VENIER INDISCRETA

Massimo Di Cataldo interpreta Franco Califano. La scorsa volta vantava una pronuncia perfetta, nei panni di Alan Sorrenti. Carlo Conti nota: "Dover passare dal romano a Sorrenti era un lavoro duro". Mai duro quanto stasera: il suo Califano le prende da tutti. Così Loretta Goggi: "La tua tonalità era leggermente troppo alta. Ma sono cose che noto io, perché sono qui per questo". Guendalina Tavassi diceva "sono mancina con il sedere". E Mara Venier vuole vedere: "Amore della zia, un bel vedere. Simpatica, effervescente, dinamica. A me è piaciuta". Panariello è sempre il solito: "Quanti follower hai, su Instagram? Sicuramente ne avrai un sacco. Ma sappi che da stasera ne conti uno in più: Vincenzo Salemme". [agg. di Rossella Pastore]

MARIO ERMITO COME TOMMASO PARADISO

Performance non proprio al top per Mario Er-mito, che tradisce per un attimo il suo cognome. Il suo Tommaso Paradiso non convince per niente. Meglio solo la coreografia: "Salemme non li regge, balletti di questo tipo...", scherza Panariello. E' una serata a dir poco "hot". Solo un attimo fa, la gaffe di Loretta Goggi su Vladimir Luxuria: "Non mi sono piaciute le parti basse... della canzone". Ma non è finita qui. Anche Mara Venier, giurata per una sera, dà il peggio di sé. Su Se telefonando, la canzone/cover di Nek, dice questo: "Mi ricorda tante cose, di quand'ero una birichina... quando ho cominciato, eh... a pomiciare. Avevo qualcuno che me la faceva ascoltare". Chi sia questo "qualcuno", non è dato saperlo. [agg. di Rossella Pastore]

LE PRIME DUE ESIBIZIONI

In giuria, Loretta Goggi è particolarmente emozionata. Li ricorda bene, i tempi di Sylvie Vartan (aka Matilde Brandi). "Proprio brava. Mi hai regalato un attimo di grande emozione". Il primo ballerino di Doppia coppia era proprio Gianni Brezza, suo marito. "Una femminilità piena di grazia, romantica", commenta ancora Loretta, "lei l'ha riproposta con la stessa eleganza". Antonio Mezzancella, intanto, inizia a prendere fiato. Questa sera interpreta Nek, terzo a Sanremo 2015 con la sua Fatti avanti amore. Ma non è questa la canzone scelta: Antonio, stasera, interpreta Se telefonando, e in giuria fa cantare tutti. "Ma bravissimo, bravissimo! Davvero bravo. Mi ricorda tante cose, la ascoltavo da ragazza". Di certo non la versione di Nek. Lei cita quella di Mina, col testo di Maurizio Costanzo. "Il mio amico, Maurizio Costanzo", specifica Mara. Così Salemme: "Secondo me hai cantato benissimo. Forse, però, meglio Ermal Meta". Come dargli torto. [agg. di Rossella Pastore]

FUORI CIRILLI, DENTRO VENIER

Quella di Gabriele Cirilli non è stata un'esclusione. Lo assicura lui stesso ai microfoni di Tvblog: "È stata una scelta mia coadiuvata da Carlo Conti. Con lui ci sentiamo ogni anno a giugno, ci siamo guardati in faccia e siamo arrivati alla conclusione che stavolta era difficile creare una cosa nuova. [] Semplicemente non ci è venuta un'idea come quella dei cartoni animati della scorsa stagione". Per il comico, "nessuno è indispensabile". E lui non fa eccezione: "Con Carlo, che ringrazierò tutto la vita, ho inventato la Mission Impossible, nel format non c'era. Era il momento del picco di ascolti, uno dei tanti della trasmissione. Proporre quest'anno un qualcosa che la danneggiasse mi avrebbe fatto dispiacere". In compenso c'è la novità del quarto giudice, che questa sera è Mara Venier. Un duro colpo per la concorrenza: dopo Domenica In, Mara conquista anche il pubblico della prima serata. [agg. di Rossella Pastore]

LA SECONDA PUNTATA

Carlo Conti sulla pagina ufficiale di Facebook di Tale e Quale Show fa una promessa ai suoi telespettatori, ci sarà da divertirsi anche questa sera. Direttamente dallo studio di Rai Uno sottolinea come sarà un'altra serata dove ci saranno diversi protagonisti proprio tali e quali agli artisti loro assegnati. Siamo appena all'inizio della stagione televisiva con la seconda puntata di questa trasmissione. Una settimana fa abbiamo visto vincere la puntata, soprattutto grazie ai suoi colleghi, Vladimir Luxuria che ha interpretato il ruolo non facile di Ghali cantando "Cara Italia". Sarà il momento stasera di vedere ulteriori personaggi interessanti e tanti professionisti che grazie a questo programma hanno voglia di cercare di emergere per raccogliere consensi sia dal pubblico che dalla giuria. Vedremo chi avrà la meglio, appuntamento tra pochissimo su Rai Uno. Clicca qui per il video intro di Carlo Conti. (agg. di Matteo Fantozzi)

MARA VENIER GIUDICE? MEDIASET RISPONDE

Tale e Quale Show torna in onda questa sera, su Rai Uno, in prima serata con Carlo Conti. La prima puntata è partita col botto: ottimi ascolti quelli registrati dallo show, che ha visto la vittoria di Vladimir Luxuria. Ascolti così positivi che parte Mediaset stia preparando la contromossa. Secondo quanto riportato da TvBlog, infatti, questo autunno Mediaset è pronto a schierare la nuova edizione di Scherzi A Parte di venerdì sera, durante il periodo in cui dovrebbe essere trasmesso Tale e Quale Show - Il Torneo, che vedrà in gara i migliori sei imitatori di questa edizione contro quelli degli scorsi anni. Una mossa volta a "rubare" il primato in fatto di ascolti alla Rai e a Tale e Quale Show. Alla guida di Scherzi a parte tornerà Paolo Bonolis, così come gli ultimi anni. (Aggiornamento di Anna Montesano)

LA FRECCIATINA DI GABRIELE CIRILLI

La nuova edizione di Tale e Quale Show, come il pubblico ha potuto notare, vede l'assenza di Gabriele Cirilli, da anni protagonista di una parentesi simpatica all'interno dello show. Il comico non c'è ma, come ha tenuto a chiarire ai microfoni di Blogo, non è stato escluso o comunque mandato via. "è stata una scelta mia coadiuvata da Carlo. - fa infatti sapere Gabriele Cirilli, che sottolina come il tutto sia stato deciso - Con lui ci sentiamo ogni anno a giugno, ci siamo guardati in faccia e siamo arrivati alla conclusione che stavolta era difficile creare una cosa nuova. Allora gli ho detto: 'Facciamo così, io quest'anno faccio teatro'". Sono quindi altri i progetti di Cirilli per quest'anno, ma non manca quella che sembra essere una frecciatina: "Meglio farsi rimpiangere che farsi sopportare." conclude. (Aggiornamento di Anna Montesano)

MARA VENIER QUARTO GIUDICE

Mara Venier sarà il quinto giudice della serata per festeggiare la vittoria di Domenica In e lanciare la puntata in onda il 23 settembre ma, intanto, sul palco di Tale e quale show 2018 i protagonisti sono sempre i vip in gara. Nella prima puntata Luxuria ha conquistato tutti con il suo Ghali ottenendo il punteggio più alto in classifica e battendo tutti gli altri, questa volta toccherà a lei scendere in campo vestendo i panni di Grace Jones. In questo caso la difficoltà sarà maggiore non solo per il timbro e l'estensione ma anche per via della lingua. Siamo sicuri che la pugliese non si tirerà indietro e cercherà di portare nella sua esibizione la foga che la contraddistingue ma fino a quel momento i fan non possono far altro che tifare per lei o, magari, per i loro beniamini sperando in un piccolo stop da parte di Luxuria. Cliccate qui per vedere il promo della seconda puntata in onda oggi. (Hedda Hopper)

I Dettagli sulla produzione

Nella prima serata di oggi, venerdì 21 settembre 2018, l’autunno si aprirà con la seconda puntata di Tale e Quale Show 2018. Il programma trasmesso dalla rete ammiraglia di Casa Rai, vedrà come sempre scendere in pista Carlo Conti, nel suo ruolo di mattatore principale dello show.  Il format è prodotto proprio da Rai Uno in collaborazione con Endemol Shine Italy e basato su Your Face Sounds Familiar, format originale di Gestmusic Endemol S.A., Tale e Quale Show è scritto da Carlo Conti, Ivana Sabatini, Emanuele Giovannini, Leopoldo Siano, Mario d’Amico e Walter Santillo. Le musiche dello spettacolo sono affidate ancora una volta al maestro Pinuccio Pirazzoli mentre le coreografie sono di Fabrizio Mainini; scenografia di Riccardo Bocchini; costumi di Simonetta Innocenti per la regia di Maurizio Pagnussat. La trasmissione da questa stagione, viene trasmessa dagli studi intitolati a Fabrizio Frizzi, il famoso conduttore scomparso lo scorso marzo. Oltre a Conti, troveremo anche tutti i concorrenti e la giuria con le sue due new entry.

Tale e Quale show 2018, anticipazioni

Esattamente come per la scorsa settimana dedicata al debutto, saranno sempre 12 i concorrenti che dovranno cimentarsi in difficili imitazioni. I protagonisti dell’edizione 2018 di Tale e Quale Show 2018 sono: la “iena” Andrea Agresti, le cantanti Roberta Bonanno e Alessandra Drusian (voce dei Jalisse), le showgirl Matilde Brandi e Guendalina Tavassi, il cantautore Massimo Di Cataldo, la soubrette Antonella Elia, gli attori Mario Ermito e Giovanni Vernia, l’ex parlamentare Vladimir Luxuria, l’imitatore Antonio Mezzancella, e Raimondo Todaro, ballerino di Ballando con le Stelle. Per quanto riguarda la giuria invece, ci saranno dietro il bancone Loretta Goggi, Vincenzo Salemme e Giorgio Panariello. Con loro, anche il quarto giudice d’eccezione: Mara Venier. Dopo l’ottimo esordio di Domenica In che ha avuto la meglio contro la Domenica Live di Barbara d’Urso, la bionda conduttrice avrà il piacere di giudicare le esibizioni dei cantanti in gara. La seconda puntata di Tale e Quale Show 2018, può essere commentata tramite social e seguita in live streaming, da personal computer e tramite l’app ufficiale.

© Riproduzione Riservata.