BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

È morto

MORTO ERIC HOBSBAWM/ Scomparso lo storico inglese, aveva 95 anni

E' scomparso all'età di 95 anni lo storico inglese Eric Hobsbawm. Di fede marxista, aveva sempre sollevato polemiche per la sua difesa del sistema sovietico

Foto InfophotoFoto Infophoto

Morto Eric Hobsbawm - Era considerato uno dei massimi storici dello scorso secolo, nella vena marxista con un atteggiamento a tratti critico e a tratti sostenitore del sistema sovietico e bolscevico. E' morto all'età di 95 anni dopo una lunga malattia: era nato ad Alessandria dEgitto nel 1917. I genitori erano ebrei, il padre di cognome faceva Obstbaum e Hobsbawm venne fuori da un errore di trascrizione in sede anagrafica. Negli anni successivi alla sua nascita era andato a vivere a Vienna e poi a Berlino, ma con l'arrivo di Hitler al potere era andato a vivere in Inghilterra. Nel frattempo si era avvicinato al comunismo diventandone esponente convinto, almenofino al 1956 quando cominciò a cambiare atteggiamento anche se nel corso degli anni verrà spesso criticato per un occhio di favore sempre usato verso la dittatura sovietica. Diventato professore universitario era noto per uno studio fondamentale dedicato alle due grandi guerre mondiali intitolato Il secolo breve. Questo libro fa parte di una serie di volumi che costituisce ancora oggi il motivo per cui viene ricordato tra i massimi storici del secolo; gli altri libri sono Le rivoluzioni borghesi, Il trionfo della borghesia e L'età degli imperi. In pratica mettendoli tutti insieme si ha una storia dell'Europa e del mondo che va dalla rivoluzione francese nel 1789 fino ai giorni nostri. Nonostante la dichiarata lettura marxista degli eventi, i suoi studi sono valutati anche per il grande rigore scientifico e la chiarezza di esposizione. Dal suo punto di vista la dittatura sovietica rappresentava un effetto positivo sui sistemi occidentali perché costretti a prendere misure a favore della classe operaia. Ovviamente una tesi che sollevò sempre molte polemiche e discussioni. Il suo ultimo lavoro si intitolava Come cambiare il mondo. Tutte le sue opere sono state regolarmente tradotte e distribuite in Italia. La sua influenza negli studi del novecento rimane comunque preponderante anche alla luce dell'influenza del marxismo nella storia e nell'educazione universitaria e scolastica di un preciso periodo storico.

© Riproduzione Riservata.