BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

MORTA LUCIA MANNUCCI/ La scomparsa: l'ultima del Quartetto Cetra ancora in vita (video)

E' morta a 91 anni di età Lucia Mannucci, ultimo componente ancora in vita dello storico Quartetto Cetra. Era sposata con Virgilio Savona anche lui componente del gruppo

Il Quartetto Cetra Il Quartetto Cetra

La morte di Lucia Mannnucci del Quartetto Cetra. E' scomparsa stamane a 91 anni di età Lucia Mannucci, storica componente del Quartetto Cetra, gruppo vocale tra i più amati della storia della musica leggera italiana. La Mannucci era nata a Bologna nel 1920. La cantate era l'ultimo membro del Quartetto Cetra ancora in vita, dopo la scomparsa del marito Virgilio Savona scomparso a sua volta tre anni fa. I due si erano sposati nel 1944. Nel gruppo anche Felice Chiusano, morto nel 1990, e Giovanni Tata Giacobetti, il primo a morire nel 1988. Lucia Mannucci aveva pubblicato un ultimo disco insieme al marito nel 2007, "Capricci", che conteneva registrazioni casalinghe. La storia del Quartetto Cetra ha attraversato la storia musicale e sociale dell'Italia moderna, rappresentandone in musica gli anni del dopoguerra, del boom economico, della prima televisione. Il gruppo nasce inizialmente come Quartetto Egie nel 1940 e vede al suo interno Enrico De Angelis, Giovanni Giacobetti, Iacopo Jacomelli ed Enrico Gentile. Il nome era formato dalle iniziali dei componenti. Il debutto dal vivo si tenne il 27 maggio 1940 al teatro Valle di Roma. Nel 1941 Jacomelli lascia il gruppo e al suo posto arriva Virgilio Savona che era già arrangiatore del quartetto. Scritturati dalla radio di Stato, diventano il Quartetto Cetra, prendendo il nome dallo strumento musicale omonimo che ha quattro corde, e non dal  nome dalla casa discografica per cui cominciano a incidere. Del 1945 l'incisione di un brano che viene considerato il primo esempio di boogie boogie italiano, Pietro Wughi il ciabattino. Nel 1947 la sistemazione definitiva: De Angelis lascia il gruppo e al suo posto arriva Lucia Mannucci, moglie di Savona. Lo stile musicale del gruppo inizialmente si rifaceva al jazz e allo swing poi allargandosi verso la canzone tipicamente italiana con brani allegri ma sempre con arrangiamenti assai competenti. Fino agli anni Sessanta il Quartetto fu popolarissimo a radio, televisione e anche dal vivo. registrarono anche diverse commedie musicali televisive, come la miniserie del 1968 Non cantare, spara una commedia musicale. Per problemi vari, tra cui alcune canzoni a contenuto politico, nel 1971 chiusero la collaborazione con la Rai e nel 1975 passarono alla televisione svizzera. Hanno inciso nel corso della loro carriera oltre mille canzoni.


IN EVIDENZA