BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

PAUL SAMUEL BOYER/ E' morto a 76 anni lo studioso che raccontò il processo di Salem

Foto: Fotolia Foto: Fotolia

A quei tempi il malocchio era considerato un vero e proprio crimine, commesso da una persona, quindi una strega o un mago, nei confronti di un’altra. Cominciarono quindi i primi arresti e interrogatori, ma l’isteria delle adolescenti ancora non passava, allora si passò ad una vera e propria caccia alle streghe che portò a quanto detto in precedenza. Boyer scrisse il volume con la collaborazione di Stephen Nissenbaum, e riuscì a dimostrare, anche atrraverso documenti inediti, che la caccia alle streghe iniziò per motivazioni economiche. Paul Samuel Boyer, scomparso recentemente nella sua abitazione di Madison, nel Wisconsin, si è anche dedicato a diverse ricerche su come l’opinione pubblica occidentale reagì all’attacco nucleare avvenuto a Hiroshima e Nagasaki.

 

© Riproduzione Riservata.

IN EVIDENZA