BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

MORTO BRANDO GIORDANI/ E' scomparso l'autore tv (Odeon, Pronto Raffaella?, Caramba)

Scomparso a 81 ann di età Brando Giordani, giornalista e autore televisivo. A lui si devono programmi come Odeon, Variety, Pronto Raffaella e Carramba e tanti altri

Foto Infophoto Foto Infophoto

Morto Brando Giordani, aveva 81 anni - Scompare uno dei principali autori e giornalisti della televisione italiana, Brando Giordani, colpito da breve ma fulminante malattia. Una lunghissima carriera nel mondo della radio e della televisione, cominciata a vent'anni di età. Era nato nel 1931 figlio di un giornalista e deputato dell'assemblea costituente. Dopo aver cominciato alla radio italiana, era passato al primo tg televisivo diretto allora da Vittorio Veltroni, collaborando con nomi noti come Enzo Biagi e Ugo Zatterin per RT considerato il primo rotocalco televisivo. Dopo aver diretto Tv7, mette in piedi quel progetto che poi diventerà la tv dei ragazzi, esperimento teleivisivo destinato a sengare un'epoca e più di una generazione. Ma continua a lavorare alle grandi inchieste tv. A sua firma sono programmi televisivi degli anni settanta e ottanta che hanno fatto storia, introducendo un nuovo tipo di linguaggio televisivo come "Odeon - Tutto quanto fa spettacolo" e Variety. Poi si sposta al lato più leggero producendo comunque show di grande successo come Pronto Raffaella? e Carramba, con la partecipazione della Carrà. Il suol lavoro è infatti a 360 grandi: dalle inchieste agli approfondimenti al varietà. E' ad esempio ideatore del film poi completato da Zeffirelli, La vita di Gesù oppure il kolossal Marco Polo, vincitore di un Emmy come film dell'anno. Era stato anche  vicedirettore del Tg2. E' poi ideatore del primo programma di fascia di mezzogiorno, una novità assoluta, e cioè Pronto Raffaella nel 1982. Tornerà a seguire un tg, quello di Rai Uno come vicedirettore e poi nel 1994 viene nominato direttore di Rai Uno. Le sue ultime ideazioni sono Il fatto di Enzo Biagi e Credere non credere di Sergio Zavoli. Anche una volta in pensione ha continuato a seguire il mondo della televisione lavorando a Tmc, RaiSat, Sky e Tv2000 dove era responsabile del programma Formato famiglia da lui stesso ideato. Un pezzo importante di storia della televisoone italiana che scompare. Un tipo di giornalista capace di variare la sua attività ma sempre capace di approfondire e rappresentare le più importanti notizie con un giudizio profondamente critico.

© Riproduzione Riservata.