BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

MORTO IL REVERENDO MOON/ La scomparsa del leader religioso, aveva celebrato le nozze di Milingo

E' morto il reverendo Sun Myung Moon, aveva 92 anni. Era a capo di una Chiesa da lui fondata negli anni cinquanta, la Chiesa dell'unificazione. Aveva unito in nozze il vescovo Milingo

Foto Infophoto Foto Infophoto

Morto il reverendo Sun Myung Moon - A 92 anni di età si è spento il reverendo Sun Myung Moon, fondatore e capo della Chiesa dell'unificazione, detta anche Associazione Spirituale per l'Unificazione del Mondo Cristiano. Una realtà religiosa molto controversa, identificata come una delle tante sette che popolano il mondo della spiritualità. La Chiesa di Moon infatti era legata a un vero e proprio impero economico e mediatico. I fedeli della Chiesa sono oggi circa sette milioni. Originario della Corea del Sud, dove è morto, Moon era considerato legato agli ambienti conservatori della politica americana ed era un attivo anti comunista: a lui faceva capo il network mediatico News World Communications. La dottrina predicata dal reverendo Moon sosteneva la necessità di un secondo avvento perché il primo aveva avuto solo effetti parziali. Lui e sua moglie erano i "veri genitori" che dovevano ripetere l'opera non riuscita da Adamo ed Eva. Particolare enfasi aveva la celebrazione comunitaria da parte di Moon dei matrimoni degli aderenti alla setta i cui sposi avrebbero generato figli liberi dal peccato originale. In Italia fece molto scalpore il matrimonio celebrato da Moon del vescovo della Chiesa cattolica Milingo che scatenò la reazione del Vaticano. Fu infatti scomunicato. Nel 2009 Moon stabilì il record dei matrimoni in contemporanea: ben 45mila. Come tutti questi tipi di sette, anche quella del reverendo  Moon fu accusata di esercitare uno stretto controllo mentale sui suoi aderenti. Moon scontò anche tredici mesi di galera negli Stati Uniti per evasione fiscale. Da circa un mese soffriva di problemi polmonari ed  era ricoverato in un ospedale di sua proprietà vicino a Gapyeong nella Corea del Sud. Era nato nell'attuale Corea del Nord e diede vita alla sua setta nel 1954. Sin dall'inizio disse di essere stato inviato sulla terra da Gesù affinché compisse la su amissione, la quale Lui non era riuscito a portare a termine. La colpa, secondo la dottrina dle reverendo, era di Giovanni il Battista che non aveva preparato in mod adeguato la venuta del Messia e adesso andava rifato tutto per un secondo avvento.