BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

È morto

BONGIOVANNI/ Ciao Carmelo, che bello aver fatto un pezzo di strada con te!

CARMELO BONGIOVANNI, giornalista, collaboratore de ilsussidiario.net, è morto lunedì scorso, all'improvviso e in modo drammatico. Lo ricordiamo così

Carmelo BongiovanniCarmelo Bongiovanni

All'improvviso, Carmelo Bongiovanni, 56 anni, giornalista e collaboratore de IlSussidiario.net, ieri ha lasciato questo mondo. Lo ricordiamo così.

“E andiamo, questo è il vero Milan!”. Ti ricordiamo così, Carmelo mentre urli e ti agiti per il tuo Milan, davanti alla tv, nella stanzetta del “Sussi”, coi ragazzi dello sport. Oppure quando con orgoglio misto a tenerezza di papà, alle 22, prima di lasciare la redazione ti fermi con noi a parlare delle tue due piccole bimbe, i tuoi veri e grandi amori, e il tempo si ferma. E ancora quando divertito, nelle notti agostane, solo a casa, non pulisci il piatto della doccia o lasci sporca la caffettiera o fumi in casa, con la finestra aperta. Tutte quelle piccole “ossessioni” che tua moglie detestava e ti rimproverava, e che tu ligio, tutti i giorni, cercavi di evitare, solo per ricordarle il tuo amore. E ancora quando ti vantavi del tuo “nido”, quegli spaghetti stracotti che ti aspettavano, in pentola, ogni sera con almeno tre ore di ritardo. “Ma io sono giornalista, e mia moglie mi ha sposato che già facevo questo lavoro”, ci ricordavi, quasi per scusarti. E noi annuivamo, perché siamo fatti così. Carmelo, in questi piccoli scorci di memoria c’è tutta la tua “leggerezza”, quella semplicità gioiosa che ti faceva sorprendere di quanto sia bella e vera la normalità. Per caso, o per destino, ti eri ritrovato in un “altro mondo”, nella nostra redazione. Eri entrato in punta di piedi, un po’ per non disturbare, un po’ per umiltà. Perché sei fatto così. Eppure tu eri un grande giornalista, noi una banda di sciamannati. Ma a te non importava. “Sono straordinari dal punto di vista umano e dell'impegno professionale” scrivevi a un comune amico collega, riferendoti ai noi ragazzi del Sussi, come ci chiamavi tu. Eri un maledetto idealista (anche se non ti abbiamo mai chiesto per chi votassi e in cosa credessi) e qui avevi ritrovato quello che cercavi. Un amore per la realtà, una passione per le cose e le persone gratuita, senza tornaconti. Tanto vero, quanto effimero, tutto questo non è bastato a tenerti aggrappato a questa vita. Ci mancherai, Carmelo, ma siamo contenti e onorati di aver fatto un pezzo di strada con te. (Luca Raimondi)

L'intervento di Carmelo Bongiovanni a Nesti Channel come opinionista de IlSussidiario.net

© Riproduzione Riservata.