BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

MORTO CARSTEN SCHLOTER/ Era l'ad di Swisscom e presidente di Fastweb, forse si è suicidato

Carsten Schloter, amministratore delegato di Swisscom SA e presidente ed amministratore delegato di Fastweb, è stato trovato morto questa mattina nella sua abitazione vicino Friburgo

Foto: InfoPhoto Foto: InfoPhoto

Carsten Schloter, amministratore delegato di Swisscom SA e presidente ed amministratore delegato di Fastweb, è stato trovato morto questa mattina nella sua abitazione vicino Friburgo. Al momento la polizia ipotizza che il dirigente si sia tolto la vita, ma ulteriori accertamenti sono ancora in corso. Nato a Erlenbach il 7 dicembre 1963 e laureato in Economia Aziendale presso l’Université Dauphine di Parigi, Schloter era entrato in azienda nel 2000 dapprima alla guida della divisione Mobile di Swisscom, mentre nel 2006 è stato nominato Ceo della principale società di telecomunicazioni elvetica. “Profondamente colpiti, il Consiglio di amministrazione, i collaboratori e la Direzione del Gruppo esprimono le loro più sentite condoglianze alla famiglia e ai parenti”, ha scritto in una nota Hansueli Loosli, Presidente del Consiglio di amministrazione. Nel comunicato viene inoltre fatto sapere che la direzione dell’azienda verrà affidata ad interim a Urs Schaeppi, responsabile di Swisscom Svizzera, mentre Mario Rossi assumerà ad interim la Presidenza del Consiglio di amministrazione di Fastweb. Infine, a ricoprire temporaneamente la carica di Presidente del Consiglio di amministrazione di Swisscom IT Services sarà Ueli Dietiker.

© Riproduzione Riservata.