BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

NANDO ORFEI/ E' morto il pioniere del circo italiano che lavorò con Fellini

E’ morto oggi Nando Orfei, uno dei capostipite della cultura circense in Italia. Si è spento all’età di ottant’anni all'ospedale San Raffaele di Milano, dove era ricoverato per una malattia

Nando Orfei Nando Orfei

E’ morto oggi Nando Orfei, uno dei pionieri della cultura circense in Italia. Si è spento all’età di ottant’anni all'ospedale San Raffaele di Milano, dove era ricoverato per una malattia che da tempo tentava di combattere. Nato a Portomaggiore (Ferrara) il 29 luglio 1934, prima di dedicarsi assiduamente al circo intraprese la carriera di attore: dopo aver recitato come comico e clown negli spettacoli di famiglia, apparve in quattro pellicole cinematografiche, due delle quali dirette da Federico Fellini: "I clowns" e "Amarcord", in cui interpretò il ruolo di Patacca, lo zio di Titta. Nel 1966 partecipò a "MMM 83 - Missione morte molo 83" per la regia di Sergio Bergonzelli, mentre nel 1979 a "L'ingorgo" di Luigi Comencini. Dopo questa esperienza decise di lasciare il cinema per proseguire con il teatro e ovviamente con il circo. Lascia tre figli (Paride, Ambra e Gioia Orfei) e la moglie Anita Gambarutti, con la quale era sposato dal 1963.

© Riproduzione Riservata.
IN EVIDENZA