BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

È morto

MORTO MANGO/ Video, infarto sul palco cantando "Oro". Quando disse: i concerti mi stancano molto (oggi 8 dicembre 2014)‏

Mango, famoso cantante italiano, è morto ieri sera al termine di un concerto per un infarto, aveva 60 anni da poco compiuti, ecco cosa è successo in questa video-news

MangoMango

La scomparsa improvvisa di Mango ha sconvolto l'intero mondo della musica italiano. Soltanto pochi giorni fa il cantante rilasciò un'intervista a a Radio 2 in cui sosteneva di essere felice per il tour ma anche molto affaticato. D'altronde sostenere un palco non è mai facile soprattutto a 60 anni con una lunga carriera alle spalle. Mango ci riusciva grazie all'esperienza e alla grande passione per la musica che lo guidavano. Per vedere il video estratto dall'ultima intervista a Mango cliccate qui.

Tanti i cantanti che in queste ore hanno voluto ricordare e rendere omaggio a Mango, il cantautore ucciso ieri da un infarto durante un concerto. Da Laura Pausini a Gianni Morandi, da Enrico Ruggeri a Eros Ramazzotti, in molti hanno usato i social network per esprimere il dolore per la morte del collega e amico: "8 dicembre. La musica italiana ha perso uno dei suoi interpreti migliori... se ne è andato cantando... Ciao Mango, resterai con la tua magica voce dentro i nostri cuori...", ha scritto ad esempio Morandi su Facebook. "Ciao pino...conoscerti è stato emozionante – recita invece il tweet di Laura Pausini - e mi ritengo molto fortunata perché mi hai lasciato in regalo una canzone che ho solo io, una canzone con la tua voce bellissima che per fortuna rimarrà nel vento e nel cuore di chi non ti ha mai lasciato". Su Twitter si è fatto sentire anche Eros Ramazzotti: "Pino, amico mio... sono vicino ai tuoi cari per condividere il dolore della tua prematura scomparsa. Canta ancora per noi, là... dove sei adesso. R.I.P.". Poi anche il messaggio di Enrico Ruggeri: "Pino. Senza parole. Una voce unica, una bella persona, un grande artista. Non è giusto. Un abbraccio a Laura".

La tragica morte di Mango, avvenuta ieri sera mentre il cantautore stava concludendo un concerto, è stata filmata e il video è stato pubblicato online. Gli spettatori stavano semplicemente filmando l'esecuzione dell'ultimo brano in scaletta del cantante, il suo più popolare e amato, "Oro". Improvvisamente la tragedia, e chi stava filmando non si è fermato. I commenti su Facebook alla diffusione di questo video sono generalmente scandalizzati: chi li pubblica riprendendoli da Youtube dove sono stati caricati, viene definito uno sciacallo nel migliore dei casi. Si chiede di fermarne la diffusione. Eppure la morte di Mango, scrive Paolo Vites sulle colonne de ilsussidiario.net (clicca qui per leggere l'articolo) ha una dignità straordinaria. "Un musicista sta dando l'addio al suo pubblico, non per la fine del concerto, ma per la fine della sua vita. E' dolorosissimo, col senno di poi, ma è anche di una potenza che supera la morte stessa".

E’ morto il cantautore Mango, stroncato da un infarto sul palco in provincia di Matera mentre si esibiva in uno dei suoi pezzi preferiti dal pubblico, “Oro”. Il brano è tratto da uno dei suoi primi album, e per la precisione da “Odissea”, pubblicato dall’artista nel 1986 insieme anche all’omonimo e famoso pezzo “Odissea” e a “Lei verrà”, altra canzone apprezzata da tutti gli amanti del cantautore. Il singolo di “Oro”, invece, è uscito nel 1984: dura 4 minuti e mezzo ed è una bellissima canzone d’amore, che è anche stata utilizzata in un noto spot pubblicitario con Gerry Scotti protagonista. “Tu sei oro, un diamante per un si.. Quanto oro ti darei per averti così?” - sono queste le parole che hanno accompagnato le ultime note live di Mango. Così ci ha salutato, con uno dei suoi più grandi successi.

Le terribili immagini della morte in diretta di Mango, ieri sera durante un concerto in Basilicata, sua terra di nascita. Sono le classiche immagini filmate con un telefonino da uno spettatore, si vede Mango seduto al pianoforte cantare il suo brano più famoso, Oro, atteso da tutti nel finale di concerto. Il pubblico canta felice con lui, poi a un certo punto si sente come una nota sbagliata, Mango si ferma, alza il braccio e dice Scusate, ancora del tutto lucido. Un musicista gli si avvicina e il cantante crolla tra le sue braccia.

La notizia della morte di Mango colpisce profondamente la musica italiana. Sebbene fosse oggi un po' dimenticato nel grande carosello dello spettacolo, la sua morte improvvisa sul palcoscenico davanti al pubblico sta lasciando enorme sconforto. Oltre ai fan che sui social network scrivono il loro cordoglio, anche i colleghi di Mango stanno rilasciando il loro addio. Amedeo Minghi su Twitter ha scritto: "Caro carissimo Pino con la tua voce meravigliosa confonderai gli angli sei in buona compagnia amico mio dal luogo di pace dove siete aiutateci a vivere meglio". Per Red Ronnie invece è "impossibile, assurda la scomparsa di Mango. Un cantante unico e una persona splendida". Francesco Baccini ha scritto che Mango "è morto sul palco da vero artista". Per Luca Carboni "un pensiero al grande Pino". Anche Gianna Nannini ha lasciato un messaggio di cordoglio: "grazie Mango della tua voce unica che splende di luce come te, non smetterò mai di emozionarmi con le tue canzoni".

E’ arrivata oggi la notizia della morte di Mango, famoso cantante e autore italiano: un infarto l’ha stroncato su un palco in provincia di Matera. Numerosissima la sua discografia, che ha preso il via nel 1976 e non si è mai fermata fino all’album del 2011, “La terra degli aquiloni” e anche l’ultimo edito, ovvero “L’amore è invisibile” che insieme alla cover contiene anche tre sue canzoni inedite: non è mai mancato neanche l’apprezzamento dei fan durante tutta la sua carriera, i cui messaggi di cordoglio, vicinanza alla famiglia e ricordo stanno riempiendo i social network. “Oggi la Basilicata ha perso il suo ambasciatore della musica nel mondo” scrive un utente, ma si legge anche “Sei stato grande, e te ne sei andato mentre eri sul palco che era la tua vita”. Grazie per le canzoni che ci hai lasciato” insieme a  “Condoglianze alla famiglia” e “Che tristezza. Se ve va un artista unico, che ha fatto della sua voce uno strumento inimitabile, portando nelle sue canzoni una poesia senza tempo".

Probabilmente per un musicista e cantante che ha dato la sua vita alla musica e al palcoscenico questa è la morte più bella che possa desiderare. Eppure il dolore per la scomparsa così improvvisa c'è tutto: Mango, 60 anni compiuti da un mese esatto, è morto ieri sera alla fine del concerto che stava tenendo al Pala Ercole di Policoro in provincia di Matera. Era proprio alla fine dello show, stava cantando l'ultima canzone quando ha detto al pubblico: scusate non mi sento bene ed crollato, è stato sostenuto e portato nei camerini. Immediatamente soccorso e portato in ospedale, è morto durante il tragitto. E' morto nella sua Basilicata, era infatti nato il 6 novembre 1954 a Lagonegro in provincia di Potenza, è morto cantando forse il suo pezzo più famoso, Oro, noto anche per essere stato uno spot pubblicitario. Sulla sua pagina facebook la notizia ufficiale: "La nostra rondine è volata via nel cielo sbagliato... Pino resterai sempre nel nostro cuore perché come cantavi qualche anno fa 'Non moriremo mai, il senso è tutto qui'. Ci uniamo al dolore della famiglia". Mango, che nel 1985 vinse il premio della critica al festival di Sanremo, vero nome Giuseppe Mango, aveva esordito nel 1976 con l'album La mia ragazza è un gran caldo, suoi brani vengono poi incisi da Mia Martini e Patty Pravo. Il suo ultimo disco è dello scorso maggio, L'amore è invisibile, contiene brani in italiano di U2, Sting, Bowie, Beatles e tre inediti. 

© Riproduzione Riservata.