BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

SCIOPERO/ Blocco totale di metro, bus e treni a Roma, Milano, Napoli e Bologna

Oltre l' 80 per cento l' adesione tra i lavoratori delle ferrovie e del trasporto pubblico locale per lo sciopero nazionale di 24 ore in corso. Grandi disagi nelle grandi città. Alcuni aggiornamenti

sciopero_binariR375_16ott08.jpg (Foto)

Lo stop dei treni e dei mezzi publici in corso in queste ore sta creando grossi problemi al traffico nelle grandi città. Le metropolitane a Roma e Milano sono completamente ferme, a Napoli circolano pochi autobus. E le code create dalle automobili sono interminabili.

Trenitalia conferma il rispetto del programma predisposto per i convogli a media e lunga percorrenza, cosi' come i servizi minimi previsti dalla Commissione di garanzia per il trasporto locale nelle fasce piu' calde per i pendolari (dalle 6 alle 9 e dalle 18 alle 20).

Milano - Blocco totale della metropolitana, oggi a Milano a partire dalle 8.45 per l'inizio dello sciopero, indetto in tutta Italia con modalità diverse da tutti i sindacati per il rinnovo del contratto nazionale del trasporto pubblico. Lo ha reso noto l'Atm, l'Azienda trasporti milanesi. Il servizio sulle tre linee sotterranee riprenderà alle 15 fino alle 18 quando ricomincerà, fino alla fine del servizio. Per quanto riguarda i mezzi di superficie, la rilevazione dell'adesione allo sciopero non e' stata ancora completata. Proprio a causa dello sciopero dei mezzi pubblici e di quello iniziato alle 21 di ieri sera delle ferrovie, il traffico e' intenso sulle tangenziali del capoluogo lombardo fin dalla prime ore del mattino, cosi' come in citta'. Per info è possibile telefonare al numero verde numero verde 800.80.81.81, operativo tutti i giorni dalle 7,30 alle 19,30.

Bologna - Traffico particolarmente intenso questa mattina a Bologna, in coincidenza con lo sciopero dei lavoratori dei mezzi pubblici (in citta' dalle 8.30 alle 16.30 e dalle 19.30 a fine servizio) e quello nazionale di 24 ore del trasporto ferroviario, cominciato alle 21 di ieri. Coinvolti in Emilia-Romagna - secondo i dati di Cgil-Cisl-Uil - oltre seimila ferrovieri e altrettanti addetti delle nove Aziende di trasporto pubblico locale. Sul fronte dei bus, le fasce garantite in mattinata e nel pomeriggio sono diversificate provincia per provincia; non sono state ancora diffuse stime sull'adesione allo sciopero, ma a Bologna secondo Atc - l'azienda di trasporto pubblico - e' molto alta, con pochi autobus in circolazione.

Napoli - Pochi bus in strada, metropolitane ferme, stop a funicolari e Circumvesuviana. Lo sciopero del trasporto pubblico sta paralizzando Napoli dalle prime ore di questa mattina. A partire dalle ore 8,30, termine fissato per la prima fascia di garanzia, gran parte dei bus di Anm e Ctp sono tornati nei depositi. Ferme anche le linee 1, 2 e 6 della metropolitana. Stessa sorte per Circumvesuviana e Circumflegrea.

Roma - Bus, metro e le ferrovie Roma-Lido e Roma-Viterbo ferme. Traffico e ingorghi in tutte le strade a ridosso del centro storico, molti cittadini costretti a raggiungere il posto di lavoro o la scuola a piedi. Roma risente dello sciopero del trasporto pubblico scattato alle 8:30. Forti rallentamenti nella  circolazione su via Cristoforo Colombo, in uscita da Roma, in via Appia Nuova, in via Aurelia, in via Pineta Sacchetti e su tutte le consolari. Bloccati il lungotevere e il Grande Raccordo Anulare. E' pressocche' fermo, secondo la Polizia Municipale, il traffico sulla Tangenziale, e nel tratto Roma-Fiumicino, del Gra, all'altezza del viadotto della Magliana.

© Riproduzione Riservata.