BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

TRAFFICO/ Le previsioni e le informazioni per il week-end del grande esodo

Quattordici milioni di italiani si muoveranno durante questi tre giorni per recarsi in villeggiatura. Sulle autostrade previsto traffico molto intenso, soprattutto domani

Traffico_FN1.jpg (Foto)

Siamo giunti al week-end del “grande esodo” per le partenze estive: gli italiani in movimento in questi giorni, secondo l'Osservatorio di Milano, saranno 14 milioni. Le città che registrano il maggior esodo sono Roma con 500 mila partenze, seguita da Milano con 300 mila, Torino 180 mila, Genova e Bologna, 90 mila. Le mete preferite sono per il mare le località nella costa adriatica e in quella ligure, per la montagna Trentino Alto Adige e Valle d'Aosta. Per quanto riguarda l'estero, le città più gettonate sono Londra, Parigi e Barcellona mentre le zone marine più gettonate sono Croazia, Grecia, Mar Rosso e Caraibi.

 

Auto - Per chi su muoverà in auto si annuncia un sabato da “bollino nero”. Gli spostamenti saranno di lunga percorrenza nella direttrice nord-sud e verranno favoriti dal blocco dei mezzi pesanti e dalla rimozione dei cantieri. Si prevedono complessivamente, secondo la società Autostrade per l'Italia, 10 milioni di veicoli in circolazione sulla rete del gruppo.

I mezzi pesanti non potranno viaggiare oggi (dalle 16.00 alle 24.00), domani e domenica (dalle 7.00 alle 24.00). Come di consueto, le autostrade più trafficate saranno l'Autosole, l'A14 Adriatica, i tratti liguri verso le riviere di Ponente e Levante, l'A4 in direzione Venezia. Flussi elevati anche sull'A3 Napoli-Salerno e sull'A30 Caserta-Salerno verso la Calabria. Traffico intenso, infine, ai valichi di frontiera con Francia, Svizzera, Austria e Slovenia, sia in uscita dall'Italia che in entrata per l'arrivo di numerosi turisti stranieri.

Per informazioni sul traffico, l’Anas ha preparato uno specifico vademecum per questo particolare weekend, mentre la società Autostrade fornisce previsioni e situazione in tempo reale sul proprio sito.

Treno - Oltre due milioni di italiani viaggeranno in treno. I primi tre giorni di agosto saranno contrassegnati da uno dei picchi della mobilità estiva che vede crescere la domanda di trasporto ferroviario, complice anche il caro-greggio. Secondo le stime di FS a fine estate saranno circa 15 milioni i vacanzieri che avranno preferito lasciare l'auto in garage per viaggiare in treno. Durante tutta l'estate l'offerta ordinaria è stata incrementata con circa 1200 treni in più, tra convogli periodici e straordinari. Molte anche le corse regionali che, il sabato e i festivi, collegheranno le principali città italiane con le vicine località balneari.


(Foto: Imagoeconomica)

 

© Riproduzione Riservata.