BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

TRASPORTI/ Domani treni regolari. Sciopero generale il 10 novembre

Il 10 novembre si fermano treni, bus e metro; lo sciopero era stato fissato per 13 ottobre, ma è stato rinviato. Domani invece treni regolari: il ministro Mattioni ha differito lo sciopero di 9 ore indetto dal personale Fs

stazione_fs1R375_26ago08.jpg (Foto)

Il 10 novembre sciopero generale dei trasporti: si fermano treni, bus e metro. Questa mattina, presso la sede della Commissione di garanzia, il presidente Antonio Martone ha incontrato le organizzazioni sindacali Filt-Cgil, Fit-Cisl, Uiltrasporti, Ugl trasporti, Orsa trasporti, Faisa e Fast, che hanno proclamato lo sciopero del trasporto pubblico locale e del trasporto ferroviario per l’intera giornata del 13 ottobre 2008.

Accogliendo l’invito della Commissione, che aveva segnalato il mancato rispetto dell’intervallo di 10 giorni con altri scioperi, le organizzazioni sindacali hanno differito l’astensione collettiva al giorno 10 novembre 2008. Per il trasporto ferroviario lo sciopero inizierà alle ore 21,00 del 9 novembre e terminerà alla stessa ora del giorno successivo. In questo settore, oltre alle normali prestazioni indispensabili (fasce orarie e treni garantiti), sarà comunque garantito il servizio su gomma a lunga percorrenza.

 

Treni regolari venerdì 26 settembre. Il ministro delle Infrastrutture e dei trasporti, Altero Matteoli ha infatti differito con un'ordinanza lo sciopero indetto per venerdì 26 settembre, dalle ore 9 alle ore 17 dalle organizzazioni sindacali del personale dipendente del Gruppo Fs (RSU/RSL dell`Assemblea nazionale dei Ferrovieri, Sdl e Cub trasporti). E’ stato inoltre differito lo sciopero indetto per lo stesso giorno ed ore dall’Orsa che rappresenta il personale di macchina e di bordo del Gruppo Fs della Regione Toscana.
Tra i motivi che hanno reso necessario il provvedimento, si legge in una nota, «oltre ai preoccupanti disservizi che sarebbero derivati ai viaggiatori in un giorno in cui l’affluenza è elevata, anche la concomitante e pesante congiuntura che caratterizza il trasporto aereo dovuto alla crisi di Alitalia».

© Riproduzione Riservata.