BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

Cronaca

SCIOPERO/ 23 ottobre 2009: scuola, i CIP aderiscono alla protesta

I Cip prenderanno parte allo sciopero generale previsto per venerdì 23 ottobre contro la politica scolastica del ministro Mariastella Gelmini e del Governo relativamente all’istruzione e al precariato

I Cip prenderanno parte allo sciopero generale previsto per venerdì 23 ottobre contro la politica scolastica del ministro Mariastella Gelmini e del Governo relativamente all’istruzione e al precariato. In un comunicato diffuso a mezzo stampa i Comitati degli Insegnanti Precari affermano che «i Ministri Gelmini e Tremonti, attraverso tagli feroci ed indiscriminati, passeranno sicuramente alla storia per aver smantellato la scuola pubblica dalle fondamenta riducendo tempo scuola, classi, offerta formativa esclusivamente per mere operazioni di cassa. Con un governo incapace di far quadrare i conti dello Stato attraverso riforme strutturali di lungo respiro, la scuola pubblica è diventata il luogo dove prelevare risorse attraverso la decurtazione di mezzi e tagli, mettendo in atto così il paradosso di disinvestire e sottrarre il futuro alla nazione stessa. Nel merito i Cip si oppongono alla riforma delle scuole superiori che altro non è se non un ennesimo piano di tagli spacciato per riordino e razionalizzazione degli indirizzi. Una riforma che si presenta priva di qualsiasi attendibilità pedagogica e scientifica e che, com'è oramai tipico di questo governo, sopprime ciò che è buono e fecondo (come alcune valide sperimentazioni) per lasciare intatti indirizzi e curricula bisognosi di un’efficace rivisitazione».

© Riproduzione Riservata.