BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

SCIOPERO/ 23 ottobre: clamoroso flop dei Cobas, aderisce solo il 2,55% dei lavoratori

Pubblicazione:

Raramente si è assistito a un simile fiasco. Il tanto annunciato sciopero generale nazionale organizzato da Cobas e Sdl è stato appoggiato da pochissimi lavoratori. Solo il 2,55%, ossia 35.464 persone, hanno aderito all’iniziativa. A diramare questo desolante dato è il dipartimento della Funzione Pubblica sulla base dei numeri forniti dalle diverse amministrazioni locali. Un dato che, come si legge nel comunicato diffuso dal dipartimento, «risulta addirittura più basso di quello precedentemente comunicato lo stesso giorno dell'astensione dal lavoro (2,58%) e che, peraltro, era stato ritenuto non veritiero dalle organizzazioni che avevano proclamato lo stato di agitazione. Proprio al fine di evitare ulteriori, stucchevoli polemiche trasmettiamo di seguito la partecipazione (in termini assoluti e percentuali) dei lavoratori di ogni singolo comparto della Pubblica Amministrazione. AFAM: 38 (2,62%), Agenzie Fiscali: 2.458 (6,33%), Enti pubblici non economici: 3.093 (9,11%), Enti di ricerca: 134 (3,46%), Ministeri: 1.002 (2,29%), Presidenza del Consiglio: 41 (1,40%), Regioni: 3.193 (2,11%), Scuola: 23.073 (2,53%), Servizio Sanitario Nazionale: 1.690 (0,94%), Universita': 335 (4,34%), Settore docenti universitari: 1 (0,04%), Settore ricercatori universitari: 1 (0,37%), Vigili del Fuoco: 395 (5,02%), Banca d'Italia: 10 (0,13%). Si precisa inoltre che le percentuali sono state calcolate sul personale assegnato, escluso - ove comunicato - quello assente per motivi diversi dallo sciopero (ferie, malattia, ecc.)».



© Riproduzione Riservata.