BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

SCIOPERO/ Gli immigrati fanno uno sciopero della fame contro il governo, ma pestano chi fra loro non aderisce

Scioperano contro le norme anti immigrazione del governo. Sono 114. Sono gli immigrati del Cie di Ponte Galeria dove attualmente sono ospitate 242 persone, 129 uomini e 113 donne

Scioperano contro le norme anti immigrazione del governo. Sono 114. Sono gli immigrati del Cie di Ponte Galeria dove attualmente sono ospitate 242 persone, 129 uomini e 113 donne. Da tre giorni per protesta hanno iniziato uno sciopero della fame. Ieri sera, a quanto appreso dagli operatori del garante, gli immigrati in sciopero della fame hanno sigillato le serrature dei cancelli e lanciato oggetti contro gli operatori della Croce Rossa. Ma l’innato senso democratico che spinge i protagonisti della vicenda a scioperare ha fatto sì che pestassero di santa ragione un immigrato quarantenne che non voleva partecipare all’iniziativa mandandolo in ospedale. Il garante dei detenuti Lazio Marroni ha dichiarato in merito alla vicenda: «ormai anche a Ponte Galeria è arrivata questa tensione che si respira da giorni nei CIE di tutta Italia».

© Riproduzione Riservata.