BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

Cronaca

TRENI/ Per i pendolari della Lombardia arriva un bonus sugli abbonamenti

Da dicembre i pendolari delle linee ferroviarie più "critiche" verranno rimborsati per i disagi subiti nel 2008 e nel 2009 da un minimo del 20% del valore dell'abbonamento mensile a un massimo che corrisponderà all'intero valore dello stesso

Trenitalia_TrenoR375_17mar09.jpg(Foto)

Da dicembre i pendolari delle linee ferroviarie più "critiche" verranno rimborsati per i disagi subiti nel 2008 e nel 2009 da un minimo del 20% del valore dell'abbonamento mensile a un massimo che corrisponderà all'intero valore dello stesso.

 

E da gennaio 2010 torna il bonus pendolari, sistema che mette direttamente nelle tasche dei viaggiatori il corrispettivo della penali applicate in caso di inadempienze contrattuali: il bonus verrà riconosciuto come sconto sull'abbonamento mensile (20%) o annuale (10%) per quelle linee che non rispetteranno gli standard di puntualità e di soppressioni fissati.

È una delle novità rilevanti contenute nei contratti di servizio con Trenitalia e Le Nord che la Giunta regionale ha approvato su proposta dell'assessore alle Infrastrutture e Mobilità, Raffaele Cattaneo.

«Mi ero preso l'impegno - afferma l'assessore Cattaneo - di non lasciar cadere il tema del mancato pagamento dei bonus. La soluzione individuata è il segno di un'attenzione che Regione Lombardia ha voluto mettere in campo nella contrattazione con l'azienda ferroviaria che era venuta meno a quanto dovuto. Oltre alla reintroduzione del bonus per il futuro per noi è stato fondamentale veder riconosciuto quello che per i nostri pendolari era un diritto».

I contratti delle due società sono distinti, ma sono stati negoziati congiuntamente. Infatti, dopo questo primo anno di fase sperimentale della nuova società Trenitalia-LeNord, i contratti confluiranno insieme in un unico testo.

"Il varo dei contratti di servizio avvenuto ieri mattina - continua Cattaneo - completa la formalizzazione dell'avvio dell'attività di Trenitalia-LeNord. Prosegue quindi il lavoro iniziato da Regione Lombardia per dare una svolta al tema del trasporto ferroviario nella nostra regione, lavoro che, come spesso accade, percorre strade innovative. I contratti di programma rispettano i contenuti del Patto per Trasporto Pubblico siglato tra tutti i soggetti lombardi coinvolti nel mondo dei trasporti e rispondono a modalità e obiettivi specifici che rendono il nostro modello unico nel Paese".

I bonus relativi all'anno 2008, oggetto di contenzioso, e 2009, non elargiti unilateralmente da Trenitalia, verranno riconosciuti forfettariamente nei mesi di dicembre e gennaio (per il 2008) e febbraio-marzo (per il 2009), secondo i seguenti criteri:

DICEMBRE 2009-GENNAIO 2010

A) -20% di sconto sull'acquisto dell'abbonamento di dicembre 2009 a tutte le direttrici che nel mese di novembre 2008 oppure dicembre 2008 non hanno rispettato lo standard di affidabilità;

B) -20% di sconto sull'acquisto dell'abbonamento di dicembre 2009 e gennaio 2010 alle direttrici che per almeno 4 mesi nel periodo gennaio-dicembre 2008 non hanno rispettato lo standard di affidabilità (sostituisce indennizzo precedente "a");

C) -50% di sconto sull'acquisto dell'abbonamento di dicembre 2009 e gennaio 2010 alle direttrici che per almeno 6 mesi nel periodo gennaio-dicembre 2008 non hanno rispettato lo standard di affidabilità (sostituisce indennizzo precedente "b");

FEBBRAIO E MARZO 2010

E) -20% di sconto sull'acquisto dell'abbonamento di febbraio 2010 a tutte le direttrici che nel mese di gennaio 2009 non hanno rispettato lo standard di affidabilità;

E) -20% di sconto sull'acquisto dell'abbonamento di febbraio e marzo 2010 alle direttrici che per almeno 4 mesi nel periodo gennaio-dicembre 2009 non hanno rispettato lo standard di affidabilità (sostituisce indennizzo precedente "d");

F) -50% di sconto sull'acquisto dell'abbonamento di febbraio e marzo 2010 alle direttrici che per almeno 6 mesi nel periodo gennaio-dicembre 2009 non hanno rispettato lo standard di affidabilità (sostituisce indennizzo precedente "e").