BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

BOMBA ALLA BOCCONI/ Ecco il testo integrale del volantino lasciato dagli anarchici (FAI)

Pubblicazione:giovedì 17 dicembre 2009

nuovabocconiR375_08dic09.jpg (Foto)

 

Bomba alla Bocconi di Milano. Dieci righe di parole insensate. Introdotte da una poesia intrisa di retorica degna di un combattente della rivoluzione cubana e da una scritta che sembra il titolo di una puntata di CSI. Questo è il testo del delirante volantino di rivendicazione per l’attentato, fortunatamente fallito, all’università Bocconi di Milano, dove, stando ai farneticanti autori, « si affilano le armi che taglieranno la gola agli sfruttati». Leggendo il contenuto non c’è da stupirsi che questo manipolo di imbecilli non sia nemmeno riuscito a costruire un ordigno degno di questo nome. Fortunatamente è esploso solo il timer. Della bomba si è sentito solo il nome, il giorno dopo.  Non viene nemmeno la voglia di chiamarli anarchici questi idioti, non si meritano nemmeno questo titolo. Eppure così si firmano: “Federazione Anarchica Informale”, tristi anche nel nome.

 

 

Intanto la Procura ha aperto un’indagine sulla bomba. Il procuratore aggiunto Armando Spataro è in attesa della relazione fatta dalla Digos la cui consegna è prevista per domani. Gli inquirenti sono propensi a trovare collegamenti fra la bomba della Bocconi e la bomba di Gradisca, in Friuli. In effetti i motivi della rivendicazione e lo spazio di tempo fra il ritrovamento dei due ordigni fanno pensare a una collegamento diretto.

 

Il volantino di rivendicazione della bomba milanese, un foglio A4 scritto in carattere Times New Roman del programma di scrittura word (fatta eccezione per uno smile e alcune scritte relative a materiali), è stato depositato ieri nella casetta della posta del quotidiano Libero.

 

LEGGI IL TESTO DEL VOLANTINO DI RIVENDICAZIONE DELLA BOMBA ALL'UNIVERSITA' BOCCONI, CLICCA SUL SIMBOLO ">>" QUI SOTTO


  PAG. SUCC. >